Emma Waston ha usato Tumblr per entrare nel personaggio di "The Bling Ring"

Screen Shot 2013-06-26 alle 14.30.54

Una pagina Tumblr con un tema di sfondo odioso di stampa zebrata e il selfie spudorato dell'autore ha un recente post che dice: “Sono così orgogliosa di Audrina Patridge per essersi espansa da sola dopo la fine di The Hills . Mi manca così tanto lo spettacolo ma sono così felice che continuerà. Dai un'occhiata a questo bellissimo servizio fotografico che ha fatto per la rivista FHM. continua a scrivermi su Twitter! "

Potresti pensare che questa sia solo una tipica voce di Tumblr per adolescenti, che esulta le star della realtà e pesca i follower di Twitter (anche se con un gusto datato nelle star dei reality TV). Ma questo blog è in realtà molto più interessante di così: è stato creato da Emma Watson come parte della sua preparazione per il film The Bling Ring , in cui interpreta Nicki Moore, un personaggio immaginario basato sulla star dei reality TV Alexis Neiers. . La Neiers è uno dei presunti membri della banda di ladri di adolescenti di Hollywood che il film ritrae, e Watson ha studiato il suo spettacolo "Pretty Wild" per emulare i suoi schemi di linguaggio e comportamento.Screen Shot 2013-06-26 alle 14.30.29

Gli attori entrano nel personaggio in molti modi diversi. Gli aderenti al metodo come Daniel Day Lewis entrano nei loro ruoli 24 ore su 24, 7 giorni su 7, mentre altri mantengono una distinzione tra carattere e sé ma passano mesi a fare ricerche, scrivere diari e cercare di analizzare il ruolo. La decisione di Watson di creare un account Tumblr per approfondire la prospettiva di Nicki Moore ha perfettamente senso. Moore è una vapida e narcisista venditrice di fama che segue da vicino le celebrità su Internet, e sicuramente avrebbe avuto una presenza sui social media che lo riflette.

Neiers, l'ispirazione per Moore, ha cambiato la sua vita dai tempi del "bling ring", diventando sobria, sposandosi e avendo un figlio, ma è ancora molto attiva su Internet e spesso nei video blog sulla sua strada verso la guarigione. Quindi Watson non avrebbe ricevuto molte informazioni utili dall'attuale incarnazione dei social media di Neiers, anche se se torni abbastanza indietro sul suo account Twitter puoi vedere il tipo di cose che stava twittando durante il suo processo. E ricorda da vicino le cose che Watson ha pubblicato sul suo blog:

Dovrebbe riguardare la mia vita perché ho passato tutto! Dalla nascita ad oggi e quello che ho fatto del mio viaggio spirituale su questo pianeta!

- Alexis Neiers (@itsalexisneiers), 16 aprile 2010

Watson non è il primo attore a rivolgersi ai social media per la ricerca cinematografica. Durante le riprese di The Social Network , Jesse Eisenberg, che interpretava Mark Zuckerberg, ha anche creato un falso profilo Facebook in modo da poter capire meglio il personaggio. Eisenberg ha discusso il suo processo di ricerca con Peter Sagal di NPR. “Non avevo mai visto Facebook, e poi stavo provando per il film. E io, il mio personaggio stava discutendo di tutte queste cose di cui non sapevo nulla. E così ho ricevuto una pagina Facebook mentre ascoltavo questo programma. " Invece di creare un fittizio account Zuckerberg, l'attore ha scelto di sollevare il nome di Sagal. Eisenberg ha cancellato l'account dopo le riprese, il che è positivo, poiché tecnicamente ha violato i termini di servizio di Facebook in modo abbastanza flagrante.