Facebook è una società di media o tecnologia? Zuck dice che è un po 'di entrambi

incontra il team dietro la pagina di zuckerberg mark zuckerberg headshot wrMercoledì, il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha invitato i suoi 82 milioni di follower a partecipare al suo incontro one-to-one con il COO Sheryl Sandberg come parte di un live-streaming.

Durante la discussione, Zuckerberg ha tentato di definire cosa sia esattamente Facebook. Essendo stato interrogato in passato sull'espansione dell'impronta mediatica della sua azienda, forse il fondatore di Facebook ha ritenuto che fosse giunto il momento di porre fine al dibattito. La sua spiegazione ha aiutato a risolvere la discussione una volta per tutte? Beh, non esattamente.

Secondo Zuckerberg, Facebook non è una media company "tradizionale", né è una società tecnologica tradizionale. Bene, grazie per aver chiarito questo aspetto, Mark. Prima di decifrare cosa intendeva con quell'affermazione, ecco i suoi commenti integrali, trascritti dal live-stream:

“Facebook è un nuovo tipo di piattaforma. Non è un'azienda tecnologica tradizionale. Non è una società di media tradizionale. Costruiamo tecnologia e ci sentiamo responsabili di come viene utilizzata. Non scriviamo le notizie che le persone leggono sulla piattaforma, ma allo stesso tempo sappiamo che facciamo molto di più che distribuire solo notizie. Siamo una parte importante del discorso pubblico ".

La dichiarazione segna un cambiamento significativo di posizione dai commenti di Zuckerberg sulla questione ad agosto, quando ha detto a un evento in Italia che Facebook è una società tecnologica e "non è una società di media". Allo stesso modo, a ottobre, Sandberg ha fatto eco a quella dichiarazione quando ha affermato che Facebook è un'azienda tecnologica focalizzata sulla creazione di strumenti, non una società di media focalizzata sulla creazione di storie.

Ora, il CEO ammette che Facebook in realtà non si limita a "distribuire le notizie".

Il modo in cui Facebook gestisce i contenuti del suo servizio è stato criticato in seguito alle elezioni negli Stati Uniti. La diffusione di fake news su Facebook, che l'azienda sta attualmente cercando attivamente di contrastare con nuovi strumenti, ha attirato le ire dei media.

Parlando della questione di notizie false, spam e fuorvianti, Zuckerberg ha dichiarato: "E riflettendo sul 2016, questo è solo qualcosa di cui sono orgoglioso che le persone in questa azienda prendano così sul serio".

Quando Zuckerberg parla della tecnologia della sua azienda e di "come viene utilizzata", probabilmente si riferisce al contenuto che consente agli utenti di creare, come Live Video e alle rigide linee guida di censura di Facebook.

C'è anche il fatto che di Facebook Notizie Algoritmo feed fa contenuto curato per i suoi utenti in base alla loro attività - l'aggiunta più benzina sul fuoco quando si tratta di accuse che Facebook sta modificando gli elementi e selezionando contenuti nel modo in cui un mezzo di comunicazione fa. Inoltre, la società ha siglato accordi di partnership di contenuti da molti milioni di dollari con società di media selezionate che utilizzano le sue funzionalità di pubblicazione di Live Video e Instant Articles.

Alla luce di queste recenti mosse, non c'è da meravigliarsi che il CEO di Facebook stia gradualmente cambiando la sua posizione sull'argomento.