Avviso di frode: come individuare le truffe di GoFundMe prima di donare

Kat Yukawa / Unsplash

La campagna GoFundMe è iniziata con una storia commovente e da buon samaritano: un veterano senzatetto che usa i propri soldi per comprare benzina per una giovane donna bloccata a Filadelfia. Dopo che la donna è andata a ripagare l'uomo, ha deciso di fare di più e ha lanciato una campagna GoFundMe per aiutare il veterano a rimettersi in piedi. La storia ha rapidamente guadagnato fama virale e persino storie dai principali organi di stampa. Il problema? L'intera storia era un'elaborata truffa GoFundMe e gli oltre $ 400.000 raccolti da oltre 14.000 persone sono andati a un'auto di lusso, vacanze, borse firmate e giochi d'azzardo per la donna e il suo ragazzo.

Mentre GoFundMe ha aiutato innumerevoli persone a uscire dai veri inceppamenti, il sito web di crowdfunding di beneficenza attira anche truffatori, dalla truffa dei senzatetto alla madre imprigionata per abusi sui minori dopo aver fatto finta che suo figlio avesse il cancro. GoFundMe non è una cattiva piattaforma - e nei casi che coinvolgono accuse penali i donatori ricevono rimborsi - ma come Kickstarter e Indiegogo, i donatori dovrebbero essere abbastanza scettici da fare qualche ricerca prima di donare.

Ecco come evitare le truffe di GoFundMe.

Guarda chi sta organizzando la campagna.

GoFundMe suggerisce di iniziare guardando chi sta conducendo la campagna. Prima di donare, suggerisce l'azienda, sappi in che modo l'organizzatore è correlato al destinatario. Le campagne in cui la relazione non è chiara potrebbero essere una bandiera rossa. Per lo meno, dedica un minuto a Google il nome sia del destinatario che dell'organizzatore della campagna. Fai attenzione agli organizzatori con più campagne non correlate in esecuzione.

Fai una ricerca di immagini inversa su Google.

Scaricare una foto della crisi di qualcun altro e fingere che sia la tua è facile da fare, ma lo è anche individuare questi falsi. Scarica l'immagine della campagna o copia e incolla il link ed esegui una ricerca inversa dell'immagine. Potresti trovare la stessa immagine condivisa sulle pagine dei social media dell'organizzatore, ma stai alla larga da qualsiasi campagna in cui le immagini provengono da una persona completamente diversa. (Lo stesso trucco può anche aiutare a individuare notizie false e fotografie falsificate).

Alcuni truffatori scattano le proprie foto, quindi le immagini originali non rendono la campagna una cosa sicura, ma possono eliminare alcuni falsi.

Leggi la sezione dei commenti.

Leggere i commenti prima di sostenere una campagna di crowdfunding è una buona idea che si applica anche all'identificazione delle truffe su piattaforme come Kickstarter e Indiegogo. GoFundMe suggerisce di cercare commenti di supporto da amici e familiari del destinatario. La mancanza di commenti può anche essere una bandiera rossa.

Supporta le campagne GoFundMe di persone che conosci.

Uno dei modi migliori per evitare una truffa? Sostieni campagne per le persone che conosci o gli amici di amici. Se uno sconosciuto ti invia un messaggio chiedendo il supporto di GoFundMe, c'è una maggiore possibilità che non sia il vero affare. Il suggerimento arriva da Adrienne Gonzalez, fondatore di GoFraudMe.

Finanzia la campagna originale.

Alcuni truffatori non sono abbastanza creativi per inventare la propria storia: prendono una storia che è diventata virale e creano una campagna separata. Il problema è che quella campagna non è in alcun modo correlata alla prima e i fondi non stanno effettivamente andando a quella causa virale. Fai una rapida ricerca su Google e assicurati che ci sia solo una campagna da un organizzatore e che stai contribuendo alla causa originale.

Se trovi una truffa GoFundMe, aiuta i potenziali donatori dopo di te segnalando la campagna a GoFundMe. GoFundMe afferma che le truffe sulla piattaforma costituiscono meno di un decimo dell'uno percento delle campagne sulla piattaforma, ma scavare un po 'prima di finanziare una campagna può darti una migliore possibilità di fare effettivamente qualcosa di buono.