Instagram chiude altri quattro servizi di pubblicazione di bot nella battaglia contro lo spam

instagram ftc studio 37020042 mlPanithan Fakseemuang / 123RF Instagram è impegnato in un'epica battaglia contro i robot, ma invece di uno scontro d'acciaio, questa lotta mette silenziosamente i social media contro le interazioni non umane. Dopo aver chiuso la piattaforma bot Instagress il mese scorso, la popolare piattaforma di social media incentrata sulle foto ha ora chiuso Mass Planner, un servizio automatizzato simile, insieme ad altri tre.

Il 12 maggio gli organizzatori di Mass Planner hanno annunciato di essere stati costretti a chiudere il servizio, su richiesta di Instagram. A differenza di Instagress, Mass Planner era un servizio bot che attraversava piattaforme di social media, tra cui Facebook, Twitter, Pinterest e Google+. Le interazioni automatizzate della piattaforma, inclusi Mi piace, commenti, follower e messaggistica diretta, tramite software.

Molti utenti di Instagram stanno celebrando il lavoro della piattaforma per ridurre le interazioni che non provengono da persone reali - che spesso si presentano sotto forma di commenti generici (che tendono ad apparire fuori luogo nei post occasionali su argomenti tristi) e mi piace da account che in realtà non sono persone. Dall'altra parte, altri si chiedono se Instagram spera davvero di spingere i contenuti organici o spinge gli utenti aziendali a spendere i loro soldi in pubblicità su Instagram invece che in un servizio bot.

Insieme a Mass Planner, PeerBoost, InstaPlus e FanHarvest, tutti i programmi bot, sono stati chiusi anche su richiesta di Instagram la scorsa settimana.

Instagram ha raggiunto 700 milioni di utenti alla fine di aprile, segnalando che anche gli ultimi 100 milioni di utenti si sono uniti a un ritmo molto più veloce di quanto la piattaforma abbia mai sperimentato prima. L'azienda di proprietà di Facebook sta reprimendo la pratica del botting o utilizzando software e account falsi per aumentare l'interazione.

I Termini di utilizzo di Instagram vietano l'uso di bot, script e altri dispositivi automatizzati, ma ciò non ha impedito ai servizi di botting di spuntare per tentare di aiutare gli utenti a superare gli algoritmi per portare i loro post di fronte a un pubblico più ampio. Mentre altre piattaforme, tra cui Facebook e Twitter, consentono alle aziende e ai profili pubblici di pianificare i post, Instagram, in linea con "Insta" nel loro nome, non consente agli utenti di scegliere un momento per la pubblicazione.