Addio Skype? Facebook aggiunge videochiamate gratuite a Messenger

Disponibile per gli utenti mobili che utilizzano una connessione dati Wi-Fi o LTE, Facebook ha aggiunto una nuova funzione di videochiamata a Messenger per gli utenti in diciotto regioni in tutto il mondo. Combinando prodotti come FaceTime di Apple e Skype di Microsoft, le videochiamate in Facebook Messenger sono completamente gratuite e possono essere attivate semplicemente toccando l'icona della fotocamera nell'interfaccia della chat. Devi anche selezionare un amico con cui chattare prima di avviare la chiamata.

Una volta che la chiamata è stata accettata dall'altra parte, gli utenti hanno la possibilità di passare dalla fotocamera anteriore a quella posteriore e viceversa. A differenza di FaceTime di Apple, non è necessario che la persona che stai chiamando possieda un dispositivo Apple. Finché gli utenti dispongono della versione più recente dell'applicazione di messaggistica, è possibile la comunicazione multipiattaforma.

È interessante notare che la nuova funzione di videochiamata non è limitata ai dispositivi mobili. La versione basata sul Web di Messenger supporta anche la funzione di videochiamata, supponendo che una webcam e un microfono siano collegati al computer. Quando la chiamata viene avviata, viene visualizzata una finestra popup nel browser principale e avvia la chiamata.

videochiamata di facebook-messenger

Questa nuova funzionalità potrebbe essere correlata alla recente acquisizione di QuickFire Networks, una società che ha investito risorse nello sviluppo di strumenti di compressione video. Quella tecnologia di compressione video viene probabilmente utilizzata anche per riprodurre video caricati per gli utenti di Facebook, in particolare video che vengono riprodotti automaticamente durante la navigazione nel feed di Facebook su un dispositivo mobile.

Secondo l'annuncio sulla redazione di Facebook, le regioni del mondo che avranno accesso alle videochiamate questa settimana includono "Belgio, Canada, Croazia, Danimarca, Francia, Grecia, Irlanda, Laos, Lituania, Messico, Nigeria, Norvegia, Oman, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Stati Uniti e Uruguay ". La gestione di Facebook prevede di implementare la nuova funzionalità in altre regioni del mondo nel prossimo futuro.