L'aggiornamento di Facebook può fornire ai politici una visione migliore dei loro elettori

storie di Facebook sul segno testato desktopPanithan Fakseemuang / 123RF Facebook sta affondando le dita più a fondo nella torta politica, ma questa volta le nuove funzionalità sono orientate in gran parte ai politici, non agli elettori. Mercoledì, la piattaforma dei social media ha condiviso un video che descrive in dettaglio le nuove funzionalità di coinvolgimento civico che consentono ai politici di vedere quali utenti vivono effettivamente nel distretto che rappresentano.

I tre nuovi strumenti si basano sulla funzione Town Hall di Facebook lanciata all'inizio di quest'anno, consentendo ai legislatori di vedere quali commentatori vivono nel loro distretto, scoprire di quali argomenti stanno parlando gli elettori nella loro zona e condividere post solo con gli utenti che rappresentano. Sebbene gli strumenti siano progettati per aiutare i politici a vedere quali problemi contano di più per i loro elettori, gli utenti devono attivare la funzione affinché funzioni.

Quando gli utenti commentano un post di un rappresentante politico, un popup informa gli utenti della nuova funzionalità. Gli utenti possono quindi accedere alla sezione del municipio per aggiungere il loro indirizzo - che Facebook dice non è condiviso pubblicamente - e determinare in quali quartieri vivono. Gli utenti con il badge costituente attivato avranno una piccola icona accanto al loro nome quando commentano un pagina del politico, consentendo al rappresentante di vedere quali commenti provengono effettivamente dalle persone che sono stati eletti per rappresentare, almeno per gli utenti che scelgono di attivare la funzione. Gli utenti fuori dall'area o con il badge disattivato non avranno l'icona accanto ai loro nomi.

La seconda nuova funzionalità è come i dati di Page Insights, ma per i politici. La scheda Constituent Insights consente ai politici di vedere di quali argomenti stanno parlando i loro elettori, mostrando cose come picchi nelle discussioni su qualsiasi cosa, dai tassi di criminalità al budget, secondo The Hill. A differenza degli argomenti di tendenza, queste analisi non sono limitate solo alle notizie.

E se i politici vogliono ottenere informazioni su un argomento specifico, le pagine per i rappresentanti ora hanno l'opzione per il targeting per distretto. Analogamente al modo in cui gli inserzionisti possono indirizzare gli annunci a un'area specifica, questa funzione consente di mostrare i post solo agli utenti con un indirizzo all'interno del distretto di quel politico. La funzione sembra funzionare per qualsiasi cosa, dagli aggiornamenti di stato e sondaggi ai video in diretta.

"I promemoria del giorno delle elezioni per noi sono solo l'inizio della conversazione", ha detto mercoledì a The Hill Erin Egan, chief privacy officer di Facebook.

Le funzionalità del municipio lanciate a marzo hanno fornito agli utenti un facile accesso alle informazioni sui loro funzionari eletti, in base alla posizione, inclusa la possibilità di taggare le informazioni di contatto politico in un post.