La politica sulla privacy aggiornata di Twitter fa luce sull'utilizzo dei dati

Twitter ha lanciato martedì una politica sulla privacy aggiornata, con meno legalese e un formato più semplice per aiutare a chiarire come la piattaforma utilizza i dati. La modifica, sollecitata in parte dalle prossime leggi del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) nell'Unione Europea, è concepita per rendere le politiche dell'azienda più facili da capire. Sebbene le leggi siano solo nell'UE, Twitter afferma che le impostazioni sulla privacy e l'aggiornamento della politica sulla privacy si applicano in tutto il mondo.

"Lo scopo di Twitter è di mantenere il mondo informato servendo la conversazione pubblica", ha scritto in un post sul blog Damien Kieran, responsabile della protezione dei dati di Twitter. "Lavoriamo duramente per creare un'esperienza eccezionale per le persone che twittano e vedono tweet in tutto il mondo e per proteggere la privacy delle persone che utilizzano Twitter ogni giorno. Crediamo che dovresti conoscere i tipi di dati che condividi con noi e come li utilizziamo. Soprattutto, dovresti avere un controllo significativo su entrambi ".

La nuova politica rivede i contenuti per utilizzare un linguaggio più chiaro, afferma Twitter. Parte della semplificazione della comprensione di tale lingua include frasi evidenziate con definizioni al passaggio del mouse.

Prendi i messaggi diretti, ad esempio. La nuova politica di Twitter dice che per questi, "memorizzeremo ed elaboreremo la tua comunicazione e le informazioni ad essi relative. Ciò include la scansione dei collegamenti alla ricerca di contenuti dannosi, l'accorciamento dei collegamenti agli URL //t.co, il rilevamento di spam e immagini vietate e la revisione dei problemi segnalati ". La politica non sembra cambiare l'approccio di Twitter ai messaggi diretti, ma spiega cosa fa l'azienda con loro: l'attuale versione della politica sulla privacy si ferma all'archiviazione e all'elaborazione e non entra nei dettagli esattamente cosa ciò comporta.

La politica aggiornata è stata riprogettata per includere diverse sezioni diverse, con una sezione di navigazione a sinistra di ciascuna sezione per cercare un argomento specifico. Il design è ottimizzato per browser desktop e mobili, oltre a includere una versione di testo normale scaricabile.  

Twitter invita anche domande e commenti sulla nuova politica, con informazioni di contatto direttamente all'interno della politica. In particolare, Twitter include le informazioni di contatto per gli utenti statunitensi che non devono essere assistiti dal responsabile della protezione dei dati incaricato dal GDPR.

La policy aggiornata include anche collegamenti ai relativi strumenti di privacy direttamente all'interno del documento.

La nuova policy entrerà in vigore il 25 maggio, primo giorno del regolamento GDPR. Gli utenti di tutto il mondo avranno accesso agli stessi strumenti e vedranno la stessa informativa sulla privacy. Gli utenti di Twitter nell'Unione Europea vedranno un messaggio quando queste nuove politiche saranno in vigore e verrà anche chiesto di rivedere le loro attuali impostazioni sulla privacy.