Il sexting degli adolescenti minorenni su Snapchat crea problemi

Snapchat abbandona il bordo bianco aggiunge mappe di gruppoQuando una ragazza adolescente minorenne della zona di Chicago ha "sestato" un selfie nudo al suo ragazzo tramite Snapchat, ha ricevuto una risposta che non si aspettava: il ragazzo ha mostrato il selfie nudo ad altri studenti e l'ha estorta per inviarle altre immagini. Questa situazione illustra ciò a cui la polizia e gli assessori di Chicago si riferiscono come una "nuova crisi".

Secondo il Chicago Tribune, questo fenomeno è diventato un tale problema negli ultimi tempi nell'area di Chicago che la polizia e i politici locali stanno persino organizzando un incontro per soli genitori in una scuola locale per discutere i pericoli dei social media per gli adolescenti minorenni.

"Sexting", che è un termine diventato di uso popolare solo negli ultimi tempi, è un comportamento che prevede l'invio di messaggi e immagini espliciti e sessuali attraverso i telefoni cellulari.

È interessante notare che entrambi i minori, la ragazza e il suo ragazzo, sono indagati per possibili violazioni della legge anti-sexting dell'Illinois e persino dello statuto sulla pornografia infantile. Mostra come le cosiddette vittime del sexting - coloro che non intendevano che le loro immagini fossero ampiamente distribuite - possono anche essere accusate di sexting se vivono in uno stato in cui è illegale.

I motivi per cui i minori si dedicano al sexting sono diversi, secondo il detective della polizia Charlie Hollendoner, citato dal Tribune. Si va dal non essere in grado di resistere alla pressione dei pari all'essere influenzati da personaggi pubblici ampiamente conosciuti che non riescono a dare il buon esempio facendo sexting. Personaggi pubblici di spicco che hanno fatto sexting includono il politico democratico Anthony Weiner, il golfista Tiger Woods e il quarterback in pensione Brett Favre.

Snapchat è stato precedentemente nelle notizie per problemi relativi alle persone, in particolare agli adolescenti, sexting sull'app. Il CEO di Snapchat, Evan Spiegel, ha persino negato pubblicamente che il sexting di Snapchat fosse un grosso problema con l'app, dicendo a TechCrunch che personalmente non conosceva nessuno che lo facesse.

L'app è attualmente una delle app più popolari del pianeta. Alla fine dell'anno scorso, si diceva che avesse più di circa 100 milioni di utenti mensili attivi.

Nonostante i messaggi e le immagini di Snapchat possano autodistruggersi dopo pochi secondi, il sexting è proliferato sull'app, forse a causa della convinzione che le immagini siano temporanee. Tuttavia, le persone sono in grado di "salvare" le immagini acquisendo screenshot.