Quanto velocemente? Stupido Speeder Snapchat catturato a 112mph

snapchat sette miliardi di visualizzazioni video donne selfie utenti clienti consumatori marketingUn uomo è stato arrestato dopo aver guidato a quasi il doppio del limite di velocità su un'autostrada in Georgia. Niente di insolito, tranne che l'autista non ha fornito nessuna delle solite scuse stanche che i poliziotti spesso sentono in queste situazioni. No, l'autista ha ammesso che stava accelerando perché voleva catturarlo su Snapchat.

Con un clock di 112 miglia all'ora, Malon Neal ha detto agli ufficiali sbalorditi che lo stava facendo per Snapchat dopo essere stato fermato. Il filmato registrato all'epoca mostra l'onestà di Neal quando i poliziotti lo affrontano per eccesso di velocità. Sebbene non entri nei dettagli, c'è un'eccellente possibilità che stesse usando il filtro Snapchat che può misurare la velocità corrente e lo ha posizionato sopra un'immagine.

"Mi piacerebbe vedere dove sei diretto con tanta fretta", ha chiesto l'ufficiale. Neal ha risposto: "Ehm, stavo cercando di farlo per Snapchat, non ho intenzione di mentirti". Ovviamente non aspettandosi una risposta del genere, l'ufficiale sembra colto alla sprovvista, chiedendo: "Provando a cosa?" La risposta di Neal è la stessa: "Fallo per Snapchat", ha detto.

Sul serio?

"Avere un bell'aspetto su snapchat" non è mai un motivo per mettere in pericolo il pubblico ... specialmente a 112 MPH pic.twitter.com/n9LPTk6Rfe

- AlpharettaDPS (@AlpharettaDPS) 19 luglio 2017

Neal è stato catturato nella sua Dodge Charger del 2015 da una trappola radar fissa mentre l'ufficiale osservava l'auto accelerare molto più velocemente del traffico circostante. Il radar ha misurato una velocità di 112 mph, quasi il doppio del limite di velocità di 65 mph della strada, ma Neal non ha dichiarato se il suo Snap ha detto che stava andando più veloce di questo, ma a quanto pare ha ammesso che sapeva che era più di 100 mph in il suo rapporto di polizia. È stato accusato di guida spericolata e di aver utilizzato un dispositivo mobile durante la guida.

Non è la prima volta che il filtro di velocità di Snapchat ha incoraggiato qualcuno a guidare troppo veloce e almeno una volta è finita in un terribile incidente. In un incidente di alto profilo, Wentworth - che ha subito danni cerebrali dall'incidente - e Karen Maynard sono stati vittime di un incidente causato da un guidatore che stava usando Snapchat, ei Maynard hanno fatto causa sia al guidatore che a Snapchat. Hanno affermato che Christal McGee stava cercando di raggiungere i 100 mph con il filtro di velocità Snapchat; tuttavia, un giudice ha stabilito che Snapchat godeva dell'immunità ai sensi del Communications Decency Act, e l'avvocato di Snapchat è stato citato per aver detto che la vittoria "ha deviato la colpa" e ha incoraggiato "l'uso responsabile di queste tecnologie da parte del conducente".