Sì, non sei solo tu. Facebook, Instagram e WhatsApp non funzionano

Non sei l'unico. Facebook, WhatsApp, Instagram e Messenger sono rimasti fuori uso per molti utenti in tutto il mondo per gran parte di mercoledì in quella che sembra essere l'interruzione più grave nella storia dell'azienda.

I primi segni di un problema sono apparsi intorno alle 12:00 ET quando gli utenti hanno iniziato a segnalare che non erano in grado di accedere a Facebook o vedere il feed di notizie o la cronologia. Altri hanno riferito che potevano entrare nel sito ma non pubblicare nulla.

Più o meno nello stesso periodo, anche gli utenti di Instagram hanno iniziato a segnalare lo stesso comportamento, così come gli utenti di WhatsApp, che non erano in grado di inviare e ricevere messaggi.

Non avendo modo di comunicare con la sua comunità tramite i propri servizi online, Facebook, che ha 2,3 miliardi di utenti mensili, si è rivolta a Twitter per far sapere a tutti che era a conoscenza della situazione che interessava la sua famiglia di app e ha promesso che stava lavorando per smistare fuori "il prima possibile".

Siamo consapevoli che alcune persone hanno attualmente problemi ad accedere alla famiglia di app di Facebook. Stiamo lavorando per risolvere il problema il prima possibile.

- Facebook (@facebook) 13 marzo 2019

Secondo Down Detector, un sito Web che tiene traccia dei problemi di accessibilità per i siti in tutto il Web, il 34% degli utenti ha problemi di accesso a Facebook, il 33% ha problemi con il Newsfeed e il 31% sta riscontrando un blackout totale del servizio. La dashboard dello stato di Facebook - alle 21:30 ET di mercoledì - descrive la situazione come una "interruzione parziale" iniziata "9 ore fa".

Poco dopo il suo annuncio iniziale su Twitter, Facebook ha chiarito che il problema non era stato causato da un attacco Distributed Denial of Service, sebbene non escludesse la possibilità che un altro tipo di attacco informatico potesse aver causato l'interruzione. Inoltre, non è possibile dire quanto tempo potrebbe essere necessario per risolvere il problema.

Siamo concentrati sul lavoro per risolvere il problema il prima possibile, ma possiamo confermare che il problema non è correlato a un attacco DDoS.

- Facebook (@facebook) 13 marzo 2019

Le interruzioni per le piattaforme di social media non sono così insolite, ma il tempo necessario per risolvere questo problema lo distingue da molti altri che sono passati prima.

E mentre gli ingegneri di Facebook si affrettano a risolvere il problema, alcuni membri della sua comunità globale hanno fatto esattamente quello che ti aspetteresti: si sono rivolti a Twitter per sfogare le loro frustrazioni o semplicemente per fare luce sulla situazione. Ecco alcuni sforzi umoristici delle celebrità:

Facebook non funziona!

Instagram è inattivo!

Benvenuto nel mio Twitter! pic.twitter.com/Yjk4o9BVOH

- Tommy Wiseau (@TommyWiseau) 13 marzo 2019

Instagram e Facebook non funzionano, quindi eccoci qui. Incrociando le dita questo è il mio tweet più performante finora ???????? # instagramdown

- Mindy Kaling (@mindykaling), 13 marzo 2019

Ciao ???? a tutti coloro che avevano abbandonato Twitter per Instagram ma ora sono tornati perché Instagram e Facebook non sono attivi.

Prepara i tuoi antidepressivi. È molto peggio qui.

- Linz DeFranco (@LinzDeFranco) 14 marzo 2019

È ora di riaccenderlo. #FacebookDown pic.twitter.com/Q3x9BQEin8

- Lawrence Champness (@champy), 13 marzo 2019

Facebook e Instagram non funzionano ...

MySpace, è la tua occasione per tornare alla ribalta! #FacebookDown pic.twitter.com/ILccg1PtC8

- Troy Osinoff (@yo) 13 marzo 2019

Tom di MySpace non ci farebbe mai questo. #FacebookDown pic.twitter.com/vJEYPGDaKj

- mandi hinrichs (@mandi_hinrichs) 13 marzo 2019