Twitter sta abbandonando il suo trascurato pulsante "Acquista" una volta per tutte

vdovichenko / 123RF Twitter sta eliminando il suo pulsante "acquista", una funzione che è stata gradualmente eliminata da maggio. Di conseguenza, la società sta mettendo fine alle sue partnership di e-commerce e chiudendo il suo canale di vendita il 1 ° febbraio.

Nonostante Twitter non abbia annunciato ufficialmente un cambiamento, la piattaforma di e-commerce Shopify - che offriva il canale di vendita Twitter - ha notato che l'iniziativa è stata disattivata nella sezione di aiuto del suo sito web.

La notizia è stata inizialmente diffusa in un'e-mail di Shopify ai partner di vendita di Twitter (individuati per la prima volta da TechCrunch), informandoli dell'imminente chiusura della funzione di e-commerce. Twitter, tuttavia, manterrà il pulsante "Dona" che consente agli utenti di donare a organizzazioni non profit e di beneficenza.

Il canale di vendita di Twitter è stato implementato nel settembre 2014, durante il mandato dell'ex CEO Dick Costolo. È stata descritta come una funzionalità che potrebbe aiutare le aziende a incrementare le vendite incorporando un pulsante "acquista" nei loro tweet sulla sequenza temporale. I suoi partner ufficiali sono elencati come Adidas, Best Buy, Pacsun e Harper Collins, tra gli altri. Oltre a Shopify, elenca Stripe, Demandware, BigCommerce e Delivery Agent come piattaforme partner.

A causa di una lenta implementazione, la funzione non ha mai davvero guadagnato alcuna trazione. È stato anche escluso dalla maggior parte dei rapporti sugli utili dell'azienda, indicando che forse non stava decollando. A maggio, un rapporto ha chiarito che Twitter non era più interessato alla funzionalità. Secondo quanto riferito, la società ha sciolto il suo team di e-commerce l'anno scorso, inserendo le persone in altri dipartimenti. Eppure il pulsante di acquisto è riuscito in qualche modo a rimanere in piedi fino ad ora. Abbiamo contattato Twitter, ma ha rifiutato di commentare la mossa.

Nell'ultimo anno, Twitter si è invece concentrata sulle sue offerte di relazioni con i clienti per le aziende - comprese nuove funzioni di messaggistica e supporto - e sul suo strumento di commercio per le conversioni di siti Web, lanciato a settembre. La società ha anche ridimensionato le sue operazioni, prima tagliando i posti di lavoro - ha tagliato circa il nove percento della sua forza lavoro in ottobre - e poi riducendo radicalmente la sua app di loop video Vine questo mese.