Hipstamatic che lancia l'app di condivisione di foto standalone, Oggl

oggl

Hipstamatic è ancora in circolazione, vivo e vegeto, e in una conferenza stampa oggi, i suoi fondatori hanno annunciato il lancio di un'app di condivisione di foto social autonoma per iOS chiamata Oggl.

Come con la maggior parte delle app di condivisione di foto, Oggl e Instagram potrebbero essere cugini. Condivide anche alcune somiglianze con Flickr e un portavoce di Hipstimatic lo descrive come un "luogo per persone creative e affini che usano la fotografia come un modo per connettersi con il loro artista interiore". Mentre Instagram ha sicuramente una presa sul mercato mobile-incontra-foto-incontra-social, la reputazione di lunga data di Flickr con creativi e artisti e il suo recente aggiornamento gli danno un po 'di influenza (anche se potresti sostenere che l'aggiunta di filtri Aviary potrebbe hanno ferito quanto seriamente è stato preso dai fotografi). 

Indipendentemente da ciò, Oggl risolve il problema delle caratteristiche sociali molto assenti di Hipstamatic. Le foto scattate e filtrate tramite l'app fotografica Hipstamatic finiscono su piattaforme esterne come Facebook, Twitter, Instagram e Flickr. Mantenere i contenuti in-house significa più coinvolgimento in-app e, naturalmente, apre le porte a una serie di opportunità di monetizzazione per un'app scaricabile gratuitamente.

Oggl sfoggia una fotocamera "inquadra e scatta" chiamata Capture e utilizza "i bellissimi obiettivi e film di Hipstamatic". Ci sono cinque diversi tipi di lenti e film tematici gratuiti tra cui scegliere, tra cui cibo, vita notturna e tramonto, tra gli altri. Ne ottieni una manciata gratuitamente, ma per accedere al catalogo completo di obiettivi e film, Oggl chiede $ 0,99 al mese.

È curioso scoprire che Hipstamatic si dirama completamente con una nuova piattaforma invece di introdurre semplicemente una dashboard o un feed di notizie che collegherebbe i contenuti degli utenti in uno stream. Ma Hipstimatic spiega che voleva mantenere la sua app originale la stessa per coloro che la preferivano in quel modo. "Per noi era importante mantenere l'esperienza Hipstamatic originale per i membri della nostra comunità che la useranno e la adoreranno sempre".

È un bel sentimento, ma che dire della possibilità che Oggl cannibalizzi la base di utenti esistente di Hipstamatic? Una fotocamera in stile point-and-shoot è molto più veloce e comoda da usare rispetto a Hipstamatic. Ma il team rimane ottimista: "Questo non è competitivo con la nostra app Hipstamatic, ma Oggl offre invece un nuovo modo di sperimentare i filtri meravigliosamente realizzati di Hipstamatic".

La funzionalità "Curate" di Oggl è ciò che rende l'app social. Ogni utente ha una pagina del profilo accanto a una sezione intitolata "La mia raccolta", che mostra tutte le foto che hai aggiunto tu stesso o che hai curato da altri utenti. Chi di voi cerca contenuti di qualità troverà una sezione chiamata "Feed editoriali curati", curata a mano da Hipstamatic e dai fotografi partecipanti.

Quando è stata annunciata l'acquisizione di Instagram, invece di abbandonare il gioco del filtro fotografico, Hipstamatic ha adottato un approccio non convenzionale reinventando l'azienda in una sorta di marchio di lifestyle. Sotto la sua ala protettrice, Hipstamatic possiede PrintLab, Incredibooth e la sua pubblicazione digitale Snap Magazine insieme alle sue due app fotografiche. La sua base di utenti non è paragonabilmente notevole, con solo quattro milioni di utenti, ma non è ancora nulla di cui starnutire e la sua comunità rimane incredibilmente fedele e sintonizzata. Ogni mese vengono scattate 60 milioni di foto e da allora sono state scattate un totale di due miliardi di foto.

Oggl non è ancora stato lanciato ufficialmente, ma i fan ansiosi di Hipstimatic possono registrarsi per l'accesso anticipato tramite questo link al termine del beta test, ma l'app potrebbe essere disponibile già alla fine della settimana.