Quando Facebook ha acquistato Giphy, ha comprato anche le nostre emozioni

Facebook acquista Giphy Chris DeGraw / Tendenze digitali

Facebook ha annunciato venerdì l'assimilazione da 400 milioni di dollari della piattaforma GIF Giphy, aggiungendo un altro gioiello alla corona di uno degli imperi più vasti della Silicon Valley. Con miliardi di utenti solo sul suo principale social network, Facebook regna su una popolazione che farebbe sentire inadeguato l'Impero britannico. Il prezioso territorio del social network non è legato a nessuna terra; è lo spazio tra le tue orecchie, ricco di dati succosi, e portando Giphy nell'ovile, ora possiede la forma di espressione emotiva preferita di Internet.

Come con tante aziende Big Tech, Facebook è nel business delle persone. I suoi utenti sono il vero prodotto e, come uno stampo, i suoi viticci raggiungono ogni centimetro carnoso della mente umana, afferrando qualsiasi dato possa trovare.

Ogni volta che aggiorni il tuo stato su Facebook o ti piace una foto su Instagram, stai offrendo dati alla macchina. Le aziende vogliono conoscerti per pubblicizzare meglio i loro prodotti e, offrendo piattaforme per l'autoespressione, Facebook rende facile per miliardi di utenti consegnare tali informazioni.

Perché Giphy è importante

Le GIF sono la modalità di espressione dominante su Internet in questi giorni, con ogni popolare app social che offre una qualche forma di integrazione GIF, molte delle quali sotto forma di una tastiera GIF che utilizza il gigantesco database di Giphy. Un'immagine vale più di mille parole e una GIF, che riproduce dozzine di fotogrammi al secondo, vale molto di più. Una GIF ti consente di dire così tanto senza dover dire nulla.

Le GIF trasmettono istantaneamente una ricchezza di emozioni senza dover lottare per trovare le parole giuste per evitare interpretazioni errate o offese. Il tuo parente ha pubblicato un articolo anti-vax su Facebook? Non scrivere un saggio per smascherarli, colpiscili con il facepalm di Picard. Un amico ha ricevuto una promozione? Brindisi di Gatsby. I colleghi hanno un'accesa discussione su Star Wars in Slack? Pace fuori.

Ora che Facebook ha assunto il controllo diretto su Giphy, ci si può solo aspettare che raccoglierà ancora più informazioni sugli utenti. La tua scelta di GIF potrebbe non sembrare significativa, ma per le aziende potrebbe dire molto su di te.

Forse ti affidi a clip di Game of Thrones o Great British Bake Off ; che racconta loro i tuoi gusti. Dopo una dura giornata di lavoro, potresti pubblicare una GIF per sublimare la tua rabbia; che potrebbero informare gli annunci che vengono pubblicati. Controllando i mezzi di condivisione delle GIF, Facebook ha una visione delle tue emozioni crude, un passo in più per sapere di più su di te di quanto tu sappia di te stesso.