Facebook testa i "pulsanti di acquisto" dai commercianti Shopify

Facebook con pulsante Acquista per Shopify 2Facebook ha sperimentato diversi approcci al commercio online in passato. Ora sta stabilendo un accordo con Shopify per il suo ultimo esperimento. Recentemente, secondo TechCrunch, il social network ha svelato un "pulsante di acquisto" su entrambi i post della pagina e sugli annunci promossi per i commercianti Shopify. Le implicazioni di ciò potrebbero essere potenzialmente enormi: se questo esperimento di Shopify avrà successo, Facebook potrebbe espandere questo modello a quasi tutti.

Gli acquirenti che stanno esplorando le pagine dei feed di notizie di Facebook e vedono i post della pagina di Shopify o gli annunci di post promossi e gli piace ciò che vedono, possono acquistare dal rivenditore direttamente tramite Facebook, secondo un annuncio del blog di Shopify. Ciò elimina il solito passaggio di dover lasciare il sito di social media, andare sul sito del rivenditore e completare l'acquisto lì.

Gli utenti di Facebook possono eseguire in modo efficiente una procedura di pagamento direttamente in Facebook quando fanno clic sul nuovo pulsante di acquisto. Possono acquistare immediatamente se le loro informazioni di pagamento sono già su Facebook, oppure possono inserirle per completare l'acquisto e quindi tornare a utilizzare Facebook.

Questo non solo sarebbe più conveniente per gli utenti di Facebook che vogliono rimanere sul sito di social media, ma toglie anche il mal di testa a Facebook, che vuole impedire a quante più persone di lasciare il suo sito anche per azioni di routine come l'acquisto di qualcosa.

Fino ad ora, Facebook aveva sperimentato i suoi pulsanti di acquisto solo con commercianti selezionati. Questo lancio di Shopify rappresenta il più grande test del pulsante di acquisto mai realizzato.

È chiaro quale sia la tattica di Facebook che coinvolge l'e-commerce. Fa parte di una strategia più ampia per prendere alla fine l'intera Internet. Quando guardi altri strumenti di Facebook come il suo lettore video in linea, i giochi e le app di Messenger e gli articoli istantanei, vedi che Facebook non vuole che tu lasci il sito. Grazie al suo accordo Shopify, l'azienda espande questa strategia anche allo shopping.

In passato, gli esperimenti dell'azienda con l'e-commerce non andavano così bene. Il suo test del negozio di regali è stato chiuso lo scorso anno, dopo essere durato solo due, brevi anni. Dopodiché, ha tentato di compilare automaticamente i dettagli di pagamento durante il check-out utilizzando app mobili di terze parti.

Con Shopify, viene rivelata la sua terza strategia: convincere i rivenditori esterni a vendere direttamente su Facebook. Vedremo se questo esperimento andrà meglio.