Facebook Caves on Censorship, consentirà notizie NSFW

facebook nsfw news policy quartier generale zuckerbergIn che modo Facebook decide cosa fa notizia? Con politiche di contenuto quasi impenetrabili in atto, il social network non è - e non ha mai affermato di essere - una piattaforma aperta costruita sui principi della libertà di parola e di espressione.

In passato, se pubblicavi contenuti in violazione dei Community Standards dell'azienda ne pagavi il prezzo, facendo rimuovere il post e, peggio ancora, il tuo account sospeso. Tuttavia, tutto ciò potrebbe cambiare a seguito di un aumento della pressione da parte della comunità di utenti di Facebook.

Venerdì, la società ha annunciato che inizierà a consentire più contenuti "degni di notizia" al suo servizio anche se tali elementi infrangono le regole. Facebook afferma che lavorerà con la sua comunità e i suoi partner per decidere cosa è "significativo" o "importante" per l'interesse pubblico. Le modifiche saranno implementate utilizzando nuovi strumenti e approcci all'applicazione.

"Il nostro intento è quello di consentire più immagini e storie senza porre rischi per la sicurezza o mostrare immagini grafiche a minori e ad altri che non vogliono vederle", hanno detto i dirigenti di Facebook Joel Kaplan e Justin Osofsky in un post sul blog.

Nell'ultimo anno, Facebook è stato più volte costretto a ripristinare i contenuti che aveva inizialmente rimosso a causa della sua cosiddetta natura sensibile. Dalle sparatorie fatali catturate sui video di Facebook Live alle foto storicamente significative contenenti nudità, il tipo di materiale grafico caricato sul sito richiede chiaramente un complicato processo di valutazione.

Fino ad ora, Facebook ha fatto sempre più affidamento su algoritmi di apprendimento automatico per fornire notizie rilevanti in base agli interessi dei suoi utenti. Il sistema dell'azienda è stato criticato per la sua incapacità di separare le notizie reali da quelle false. Di conseguenza, sembra che Facebook stia ora raggiungendo persone reali per aiutarlo a cogliere ciò che è meglio per la sua comunità. La società ha affermato che lavorerà a stretto contatto con esperti, inclusi giornalisti, fotografi, forze dell'ordine e sostenitori della sicurezza per migliorare il tipo di contenuto che consente. Abbiamo contattato Facebook per un commento ma non abbiamo ricevuto immediatamente una risposta.

I social media sono già la principale fonte di notizie per gran parte del pubblico americano. È probabile che il numero di persone che scoprono e discutono di notizie attraverso siti come Facebook e Twitter sia aumentato solo durante questa stagione elettorale. Tuttavia, il contenuto politico pubblicato sulla piattaforma avrebbe causato divisioni interne tra il suo personale e la direzione. Secondo un rapporto pubblicato venerdì scorso, i dipendenti di Facebook avevano sostenuto che alcuni post del candidato alla presidenza Donald Trump avrebbero dovuto essere rimossi a causa della loro violazione della politica sull'incitamento all'odio del sito.

È ora chiaro che questi dibattiti, sia interni che esterni, stanno plasmando il tipo di contenuto che vedrai sul più grande social network del mondo. E potrebbe non essere sempre di tuo gradimento.