Studio Pew: il 74% non si rende conto della portata del monitoraggio di Facebook

Nonostante una serie di scandali sulla privacy, la maggior parte degli americani non si rende ancora conto di come Facebook tiene traccia dei dati per la pubblicità online, secondo un nuovo studio del Pew Research Center. Lo studio, pubblicato mercoledì 16 gennaio, afferma che il 74% non si rendeva conto che Facebook classifica gli interessi per la pubblicità prima dello studio.

Dei 963 adulti americani intervistati tra il 4 settembre e il 1 ° ottobre, il 51% non era a suo agio con la pagina Le tue preferenze per gli annunci di Facebook, dove la rete colloca gli utenti in diverse categorie in base al comportamento online per fornire pubblicità mirata. Quasi un terzo (27 percento) ha affermato che le categorie non erano accurate.

Oltre a tracciare i dati degli utenti per fornire annunci per pannolini ai nuovi genitori e targeting simili, Facebook indovina anche l'affiliazione politica e le "affinità etniche" di ogni utente. Quest'ultimo non mira necessariamente a identificare la razza, ma se un utente ha o meno un'affinità verso (o empatia per) un certo gruppo razziale o etnico.  

Secondo lo studio Pew, il 73% degli americani ha affermato che Facebook li aveva inseriti nella categoria politica corretta per il 51% degli utenti a cui era stata assegnata una categoria. In confronto, il 21% ha affermato di aver ricevuto un'affinità multiculturale: il 60% di quegli utenti ha convenuto che la categoria fosse assegnata con precisione e il 57% ha affermato di far parte di quel gruppo.

In un precedente studio di Pew, la maggior parte degli intervistati ha suggerito che sarebbe abbastanza facile per le piattaforme di social media - oltre a Facebook - determinare la loro razza e i loro interessi in base al loro comportamento online.  

Parte della maggioranza che non aveva idea di Facebook ti ha inserito in una categoria? Ogni utente dispone di una pagina "Le tue preferenze annunci" accessibile dal menu delle impostazioni. Qui, gli utenti possono vedere quali categorie Facebook ha assegnato. I dati si basano sulle pagine e sui post che ti piacciono in rete, nonché sull'attività al di fuori del social network tracciata sui siti web utilizzando il Pixel di Facebook. Facendo clic sulla X su ciascuna categoria rimuoverai la categoria dalle tue preferenze.

Più in basso, sotto Impostazioni annunci, gli utenti possono disattivare i dati degli annunci dei partner (ad es. Su Facebook) e gli annunci basati sull'attività su Facebook e terminare parte di tale monitoraggio degli annunci. Con la funzione disattivata, Facebook non ti aggiungerà ad altre categorie. Gli annunci saranno meno rilevanti, anche se Facebook continuerà a utilizzare informazioni come età, sesso, posizione e altro.