Il falso obiettivo Facebook affronta i reclami neutrali di genere

account di destinazione falsi troll reclami di genere neutro 13Il trolling generalmente porta con sé una connotazione piuttosto negativa, ma un uomo sta facendo da solo un lavoro abbastanza decente nel ribaltare questo brutto rap. Dopo che Target è diventato il peso di una serie di attacchi piuttosto ignoranti per la sua decisione di passare all'etichettatura neutra rispetto al genere dei suoi prodotti giocattolo (a quanto pare, l'uguaglianza di genere è un peccato imperdonabile quando si tratta di vendita al dettaglio per bambini), l'utente di Facebook Mike Melgaard ha deciso ne aveva abbastanza. Con una mossa decisamente esilarante (anche se potenzialmente compromettente), Melgaard ha creato un profilo Facebook di Target contraffatto, in cui utilizzava il logo Target e fingeva di essere un membro del suo team di assistenza clienti. Poi ha preso la situazione nelle sue mani e ha detto quello che molti di noi volevano (ma non hanno potuto o non potevano) dire.

Precedente Successivo 1 di 12 account di destinazione falsi troll reclami di genere neutro 1account di destinazione falsi troll reclami neutrali rispetto al genere 2account di destinazione falsi troll reclami neutrali rispetto al genere 3account di destinazione falsi troll reclami neutrali rispetto al genere 6account di destinazione falsi troll reclami neutrali rispetto al genere 9account di destinazione falsi troll reclami neutrali rispetto al genere 10account di destinazione falsi troll reclami di genere neutro 11account di destinazione falsi troll reclami di genere neutro 12account di destinazione falsi troll reclami di genere neutro 13account di destinazione falsi troll reclami di genere neutro 14account di destinazione falsi troll reclami di genere neutro 15account di destinazione falsi troll reclami di genere neutro 17

Per quasi un'intera giornata, Melgaard è riuscita ad affrontare le preoccupazioni dei clienti scontenti con lo stesso livello di assurdità mostrato nei loro reclami. È riuscito a coinvolgere circa 50 utenti prima di chiudersi definitivamente dopo un periodo di 16 ore. Parlando con AdFreak, Melgaard ha ammesso di aver fatto l'acrobazia principalmente per il suo stesso divertimento. "Sono decisamente dalla parte di Target e sostengo la loro decisione con tutto il cuore", ha detto. “Detto questo, per me era più una questione di risate. Adoro l'umorismo satirico e penso che l'America potrebbe usare un po 'più di risate ".

In una dichiarazione a parte, la portavoce di Target Angie Thompson ha dichiarato a USA Today: "In Target, ci impegniamo a fornire un servizio eccezionale ai nostri ospiti ovunque ci impegniamo con loro: nei nostri negozi, online o sui social media. Chiaramente questa persona non stava parlando a nome di Target. " Tuttavia, non sembra che il gigante della vendita al dettaglio sia comunque  troppo  arrabbiato con Melgaard. Dopo tutto, come puoi arrabbiarti con qualcuno che risponde a un commento leggendo: "[La mia famiglia] non farà più acquisti e non supporterà più il tuo negozio transgender di PC", con "Kevin, non c'è un modo davvero carino per dirlo, quindi a Target lo dirà semplicemente: Sei un vero coglione. "

Sai che lo stavamo pensando tutti.

Per ulteriori ilarità, vedere la piena gloria dei messaggi di Melgaard qui.