La Giornata internazionale della donna supera di nuovo l'anno di Facebook 2018

Facebook

Per due anni consecutivi, il momento più discusso di Facebook è stata la Giornata internazionale della donna. Giovedì 6 dicembre, Facebook ha condiviso il 2018 Year in Review, un rapporto che esamina i momenti più discussi sulla piattaforma social nell'ultimo anno. Il rapporto offre una panoramica delle preoccupazioni più espresse dagli utenti, che quest'anno hanno spaziato dal controllo delle armi alle elezioni negli Stati Uniti e in Brasile.

Proprio come nel 2017, la Giornata internazionale della donna è stato il momento più discusso del 2018. Sebbene l'evento sia rimasto un momento importante sulla piattaforma, Facebook afferma che la discussione si è spostata quest'anno: invece di parlare della giornata, la maggior parte della discussione si è concentrata sulle questioni delle donne. e cause.

Più di un milione di persone hanno risposto a un evento per il movimento The March for Our Lives che ha seguito la sparatoria nella scuola di Parkland in Florida. Facebook dice che la conversazione sul movimento è stata mondiale. Oltre ad essere uno dei più grandi eventi dell'anno, Facebook afferma che gli utenti hanno raccolto più di $ 2,5 milioni per una causa correlata attraverso diverse raccolte di fondi sulla rete.

Le elezioni presidenziali brasiliane e le elezioni di medio termine statunitensi hanno chiuso l'elenco delle questioni più discusse su Facebook nel 2018.

I dati di Facebook fanno anche luce su alcuni dei momenti celebrativi più popolari dell'ultimo anno. Più di 383 milioni di utenti Facebook hanno condiviso i Mondiali, con circa 2,3 miliardi di post, commenti, reazioni e condivisioni sul campionato di calcio. Ciò ha superato i 62 milioni di persone che parlano della vittoria del Super Bowl 52 dei Philadelphia Eagles e dei 42 milioni di Facebook che parlano del matrimonio del principe Harry e Meghan Markle.

Facebook afferma che gli utenti nell'ultimo anno hanno anche onorato la scomparsa di diverse icone influenti, tra cui Aretha Franklin, Avicii, Dolores O'Riordan, Stephen Hawking, Anthony Bourdain e Burt Reynolds. Celebrare il 100 ° compleanno di Nelson Mandela è stato anche uno dei migliori eventi in onore delle icone di quest'anno.

Facebook ha compilato l'elenco prendendo le parole chiave più popolari condivise tra il 1 gennaio e l'11 novembre e confrontando i dati con quelli dell'anno scorso. La rete ha confrontato questi numeri con quelli dell'anno scorso per eliminare le parole chiave che sono popolari ogni anno, come quelle per le vacanze come la festa della mamma e Halloween.

Al di fuori di ciò che gli utenti della rete hanno pubblicato nell'ultimo anno, il 2018 è stato un anno difficile per la rete in quanto Facebook ha dovuto affrontare il contraccolpo di molteplici scandali sulla privacy, tra cui la debacle di Cambridge Analytica. Sebbene la crescita di Facebook sia rallentata quest'anno, la società ha comunque raggiunto un traguardo di 2,5 miliardi di utenti su Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger.