Le cose peggiori che puoi fare su Instagram

le cose più fastidiose che puoi fare su Instagram lo fermanoPuoi caricare quello che vuoi su Instagram (entro i suoi termini di servizio, ovviamente). Tuttavia dovresti anche sapere che se abusi dell'app, potrebbe esserci un'enorme quantità di rotazioni degli occhi, post salti e vari livelli di irritazione causati dalle tue foto.

Sappiamo tutti cosa sono queste cose, quindi se vuoi evitare di essere quella persona su Instagram o semplicemente unirti alla nostra spazzatura di quei colpevoli, continua a leggere. Perché queste sono le cose più fastidiose che puoi fare su Instagram per le quali non ci sono scuse.

1. Pubblicare una foto #ThrowbackTh Thursday o #tbt… della scorsa settimana

Qualsiasi appassionato di Instagram sa cosa significano questi hashtag, ma non tutti sanno che questo meme si è evoluto in un gioco di caricamento fotografico settimanale che ha regole rigorose:

L'idea di un "ritorno al passato" appartiene a un'ode ai tuoi anni passati, a quando indossavi ancora i pannolini e non riuscivi a parlare senza sbavare, a quando giocavi all'aperto invece che al telefono o alla Xbox, a quando spalline e indossi Birkenstock con calzini aveva un senso - che ovviamente non copre la copertura fotografica di eventi accaduti quest'anno, figuriamoci la scorsa settimana. Una foto di un anno fa può essere accettabile per il più tollerante degli osservatori di Instagram, ma quando si tratta di #tbt, più vecchia è la foto, meglio è.

2. Mentire sull'utilizzo di #nofilter

Non essere un fannullone mentendo sul non usare nessuno dei filtri di Instagram perché ci sono molti modi per esporti per il falsario del filtro che sei. In effetti, se usi visualizzatori come Webstagram, puoi praticamente sapere a prima vista quale filtro ha applicato l'utente alla sua foto perché dice proprio lì in bella vista.

Webstagram:

webstagram nessun filtro

Parola al saggio: se si sta intenzione di mentire, non usare Tostapane ... tu sei meglio di così. Seriamente, potresti essere più ovvio? Oh sì, potresti: Kelvin (* rabbrividisce *).

3. Utilizzo di altre app di filtro al di fuori di Instagram

Veramente? Sei così disperato da rivendicare #nofilter su una tua foto vignettata con un tramonto pomeridiano sullo sfondo? Perché sì, così facendo esci dalla funzione di rilevamento del filtro di Webstagram, ma per favore ... non ci vuole un occhio artistico per sapere quali foto vengono scattate al volo e quali sono state sottoposte a post-elaborazione. Se devi davvero grattare quel prurito per abbellire quella foto insipida del tuo piatto di spaghetti, almeno ammetti di usare qualunque app di filtro stai usando. Instagram dovrebbe idealmente essere una comunità di membri sullo stesso campo di gioco di filtri disponibili e limitazioni del telefono con fotocamera, non una competizione tra chi ha la migliore app di fotoritocco o chi può usare Photoshop e scaricare la propria foto sul proprio telefono più velocemente.

4. Tutti i selfie, tutto il tempo impazzito

Siamo totalmente consapevoli che la mania dei selfie sta prendendo d'assalto l'arte della fotografia, e ci va bene. Veramente. Cosa lo porta a un livello completamente nuovo di "oh, andiamo!" è il fatto che alcune persone scattano più di un selfie ... in un arco di pochi minuti, dominando il tuo feed già ristretto a un'immagine alla volta. A quel punto siete solo egoisti durante la trasmissione, ragazzi. Per favore, abbi un po 'di rispetto e lascia spazio agli scatti del paesaggio, all'arte del caffè e alle foto di animali domestici. L'unica volta in cui questo comportamento è scusabile è se hai un nome utente come SelfieSophie o NuthinButMe o qualcosa che proclama esplicitamente il tuo amore per la fotografia di sé - in quel caso, la colpa è del follower, non del followee.

Con questo, festeggiamo questo ragazzo, che è una delle pochissime eccezioni alla regola.

signor selfie jpg

5. Overhashtagging

Perché in definitiva non è necessario: qual è il punto di guadagnare ♥ da persone con cui non parlerai mai in circostanze normali, comunque? Inoltre, è un pugno nell'occhio. Dobbiamo continuare a dirtelo ancora e ancora?

6. Essere disperati

Scherzi a parte, vedere un post pieno di richieste come "# Like4likes", hashtag e "Ti seguo!" le note bruciano tutti. Non puoi avere i tuoi amici? Comportati come un essere umano e inizia a seguire, mettere mi piace e commentare le foto che a te,  oh, non so,  piacciono. Possono succedere cose pazze.