Il CEO di T-Mobile John Legere ottiene il suo Twitter Emoji

viaggio gratuito su marte chiunque t mobile ceo sta offrendo un giro sul pianeta rosso john legere blazer e la camicia della tua aziendaIl colore principale di T-Mobile può essere il rosa e accessibile, ma il suo CEO è un po 'più ... diciamo, controverso. Non estraneo ai riflettori, John Legere è noto per i suoi modi schietti e l'uso audace dei social media, in particolare Twitter. E ora, per premiare la sua fama su Internet, la piattaforma di social media offre al dirigente di T-Mobile la sua emoji personale. 

Screen Shot 2016-03-28 alle 11.05.31 AM

Con più di 2 milioni di follower e 17.500 tweet in poco meno di tre anni (è entrato a far parte della piattaforma nel maggio 2013), non sorprende che Legere sia diventato una specie di celebrità di Twitter. A partire da lunedì, se twitti l'hashtag #tweetjohn, sarai accolto da un'emoji di una sorridente Legere, che sicuramente vestirà il tuo tweet (indipendentemente dal contenuto o dal contesto).

Legere, che ha spesso utilizzato Twitter per comunicare con la base di clienti in continua crescita di T-Mobile, è entusiasta della nuova aggiunta, notando che twittare è "qualcosa che faccio ogni minuto della giornata". In un'intervista con CNN Money, il dirigente ha detto: “È tutto quello che faccio. Quando mi siedo da solo in un bar, faccio Twitter. Forse è un po 'triste. Ma i miei amministratori delegati non lo farebbero mai, perché è troppo difficile e molto poco affascinante ".

L'onore delle emoji non è da prendere alla leggera, poiché Legere è solo il secondo individuo che Twitter ha dotato di elogi così alti. Il primo nientemeno che papa Francesco.

Ma poi di nuovo, l'umiltà non è mai stata un punto forte di Legere. Domenica, l'amministratore delegato ha twittato diverse foto di se stesso che indossava una felpa con, indovinate, la sua emoji sul davanti. È una meritata pacca sulla spalla, crede, per i miglioramenti che ha supervisionato come T-Mobile.

"Ho un impulso molto più preciso su ciò che sta accadendo, anche con i singoli clienti", ha detto Legere alla CNN. "Avrò un'interazione con una persona anonima e la loro mente è sbalordita dal fatto che sto gestendo questo problema."

Quindi twittate, signor Legere. E se vuoi twittarlo (e vedere una versione del dirigente che lo fa sembrare "20 anni più giovane"), non dimenticare di usare l'hashtag #tweetjohn.