Le persone dietro il primo nome gestiscono Twitter

twitter si avvicina al nome di un affare di commercio elettronico

Il tuo nome potrebbe valere migliaia di dollari. Almeno quando si tratta del tuo nome utente Twitter, più comunemente noto come il tuo handle. Secondo un recente articolo del New York Post, gli handle di una sola parola e nome sono molto richiesti. Un fortunato utente, @Chase, ha ricevuto $ 20.000 da Chase Bank per rinunciare all'alias.

E gli altri utenti @ [nome qui] del mondo? E le persone sedute dietro alcuni dei nomi più popolari, come Sarah o Jon? Potrebbero esserci state cinque ragazze nella tua classe di nome Katie, ma solo una di loro - in tutto il mondo - è orgogliosa proprietaria dell'handle @Katie.

"Alcune persone mi hanno contattato chiedendomi di acquistare '@katie', ma ho sempre detto di no", dice @katie, o Katie LaRue, direttrice atletica associata e allenatrice di basket femminile per un collegio in Pennsylvania. LaRue usa Twitter dal 2006. Pubblica spesso articoli di sport e spinge foto da Instagram, come fanno molti di noi. Ma a differenza di noi, è stata incentivata a rinunciare al suo nome utente. Inoltre, a differenza di noi, viene spesso scambiata per altre Katies più famose.

@Hollysarah @Mariska devi twittare @katiecouric o @KatieShow not @katie tutti i tuoi messaggi stanno arrivando a me

- Katie LaRue (@katie) 23 settembre 2013

"Ricevo tweet ininterrottamente per altre Katies ... alla fine invecchierà." Ne elenca alcuni, dicendo che riceve Katie Holmes, Katie Price, e spesso riceve tweet da "una ragazza che parla di essere una spacciatrice in Ohio con la sua amica Katie, il che a volte è piuttosto divertente".

@Katie è stata anche confusa per Katie Couric, qualcosa che Couric ha trovato così divertente LaRue è stata invitata allo show (dove dice che hanno chiesto solo scherzosamente di comprare la sua maniglia).

Ovviamente non è l'unica a soffrire di un caso di identità errata di Twitter: prendi @Mike, o il direttore dell'ingegneria del software Michael Michon, che riceve messaggi per Mike sbagliato "in media ogni due ore". 

“C'è un gruppo di quattro amici in età scolare a New York che si rattristano quando non rispondo a ogni singolo tweet di @Mike che pubblicano. Mi piacerebbe pensare a loro come al mio fan club ". @ Jon - aka, Jon Wheatley - conosce il suo dolore. "Probabilmente il 90% delle persone che '@jon' [me] sono falsi positivi", afferma il dirigente della start-up, che ha fondato il sito social acquisito da Airbnb DailyBooth.

Alla domanda su come sia stato in grado di ottenere un handle così popolare un anno intero dopo il lancio di Twitter (si è unito a Twitter nel 2007), @jon ammette di averlo effettivamente pagato. "Inizialmente mi sono iscritto a @jonwheatley. In realtà ho acquistato l'handle @jon da un ragazzo di nome Jon nel 2009. "

Il prezzo? "Ho pagato $ 750 per questo", dice.

"È davvero bello poter rinunciare al biglietto da visita e dire semplicemente:" Sono @jon su Twitter! ""

Altri sono venuti anche con i loro nomi @ first-name con un piccolo aiuto. La studentessa di biologia e gioielleria Etsy Sarah Richie, o @sarah (che soffre la sfortunata circostanza di essere scambiata, tra gli altri, per Sarah Palin - pensa alle possibilità di quei tweet) ha il nome utente dal 2007, quando il suo allora fidanzato @Tom, uno dei primi che ha adottato Twitter, se l'è cavata per lei.

"Credo che il suo nome utente fosse disponibile, ma il mio era stato occupato", dice. "Ha inviato un'e-mail a Twitter richiedendo l'account e, poiché non veniva utilizzato da secoli, glielo hanno fornito".

Nel caso in cui tu sia appena andato a correre su Twitter per provare a prenotare il tuo nome @ se l'account dovesse diventare inattivo, risparmia il problema: non funziona più in questo modo, come sanno @kristin o Kristin Marshall. "Ai primi tempi di Twitter, era possibile richiedere un ticket per rivendicare un nome utente inattivo, come fanno i titolari di marchi in questi giorni", afferma. Nel 2009, ha visto un post sul blog che spiega il processo e ha chiesto di ottenere il nome di battesimo.

“Twitter aveva linee guida rigide per quanto riguarda gli account inattivi - anche se non avevano twittato, se a un certo punto l'account era connesso, era comunque considerato attivo. Se ricordo bene, l'account doveva essere inattivo per almeno sei mesi ".

Ha avuto la fortuna di ricevere @Kristin una volta che il precedente proprietario è stato considerato inattivo.

Man mano che la Twittersphere diventa più affollata e diventa uno strumento pubblicitario e di identità più potente, è naturale che i possessori di @ first-name della piattaforma vengano corrotti, ma con cosa? O quanto di esso?

Un utente ha offerto di shill i gioielli Etsy di @ sarah; @Mike mi dice che le persone lo hanno contattato per un acquisto ma lui ha tenuto a bada perché i termini di Twitter sono rigorosamente contrari alla vendita di handle o account. 

twiiter- @ mike

Il manager del magazzino e musicista Mark Stickney, o @mark, dice che una volta gli furono offerti $ 1.000 per il manico, che ha rifiutato. “Non uso Twitter per promuovere nulla. Non sopporto che sia diventato praticamente uno strumento pubblicitario, e per me questo gli fa perdere il fascino che aveva originariamente. Lo tengo per controllare che sia divertente con i miei amici. "

Chiaramente per questi utenti, è utile mantenere i loro @nomi e tenerli stretti. "Sicuramente vale i $ 750 che ho pagato", dice @jon. "È davvero bello poter rinunciare al biglietto da visita e dire semplicemente:" Sono @jon su Twitter! ""

Ci sono molte storie che suggeriscono che Twitter è disposto a collaborare con gli utenti per realizzare tali transazioni, ma Twitter non ha risposto alla mia richiesta di commento, né alla mia domanda che chiedeva come monitorano le vendite di maniglie non autorizzate. Ma i favori accadono: @Mike ha ottenuto il suo controllo essendo amico del co-fondatore di Twitter Jack Dorsey (che, appropriatamente, è @Jack). "Mi ha iscritto e ha scelto il mio nome utente mentre eravamo in giro in una discoteca di San Francisco."

Ma perché la motivazione per la prima maniglia del nome? @Kristin, che lavora nel marketing e ha avuto precedenti lavori come scrittrice, graphic designer e consulente di social media, afferma che ottenere e mantenere il controllo è importante per la sua identità online. "Di solito mi piace prendere" Kristin "come nome utente sui siti web, se posso, principalmente perché non ho mai mantenuto un nickname online."

"Il mio sito web personale è Kristin.fm, quindi volevo avere il marchio del nome su quanti più siti di social media potevo!"

Sebbene "identità online" e "personal branding" possano suonare come parole d'ordine lanciate in riunioni pesanti in Powerpoint, sono due tendenze che hanno solo rafforzato le loro radici nei social media. I genitori stanno persino iniziando ad accovacciarsi sulle maniglie perché i loro figli un giorno ereditino. È un'idea agghiacciante che la prossima generazione possa nascere con profili online preesistenti, ma è molto reale.

Tuttavia, sebbene i loro nomi di battesimo valgano certamente un bel po '- personalmente, professionalmente e per gli offerenti là fuori - nessuno di questi proprietari si è separato da loro. Almeno non ancora.

"Mi piacerebbe pensare di essere immune alla corruzione, ma come un povero studente universitario con otto bocche da sfamare - tre gatti, due cani, due cavalli, un serpente - avrei problemi a rifiutare un'offerta a cinque cifre ", Dice @sarah.

Come dice sinteticamente @jon: "Tutto può essere acquistato al giusto prezzo!" 

Immagine in alto per gentile concessione di Vectomart / Shutterstock