I meme di Internet possono essere arte?

meme

I meme di solito non hanno la durata di conservazione più lunga. Le superstar temporanee di Internet come Antoine Dodson e foto un tempo popolari come Scumbag Steve svaniscono nell'oscurità e vengono sostituite da meme più recenti e di tendenza. Sono divertenti e sono usa e getta. Like a Forever 21 top: Tre stagioni da adesso probabilmente non le ricorderai nemmeno. 

Ma tutto sta cominciando a cambiare - e quale esempio migliore c'è di Grumpy Cat? Il felino irascibile ha miracolosamente esteso la sua corsa e ha firmato un contratto cinematografico, che dice molto di più sullo stato dell'industria dell'intrattenimento che sui meriti di Grumpy Cat. Più significativo, tuttavia, è il passaggio del gatto dal meme all'arte mainstream. 

signore grumpsalot

Grumpy Cat ha recentemente ispirato una mostra d'arte con oltre 30 artisti in studio che lavorano per creare opere d'arte a tema Grumpy Cat, che sono state poi vendute ad un'asta dalla Lowe Mills Art Gallery di Huntsville, in Alabama. L'asta ha raccolto fondi per costruire un parco giochi per bambini nella zona e alcune delle opere d'arte hanno richiesto somme di denaro impressionanti, in particolare un pezzo di vetro dipinto chiamato "Sir Grumpsalot" di Judson Portzer. 

 Questa mostra di Grumpy Cat è impressionante per la sua completezza, ma in realtà non è l'unico esempio di meme come musa dell'artista. La pittrice Lauren Kaelin ha un intero progetto di dipinti ispirati da Internet e, sebbene abbia la sua versione di Grumpy Cat, copre anche innumerevoli altre delizie del Web come Prancercise Lady, Sneezing Panda, Sloth Photo Bomb e I Like Turtles. 

Il sito web di Kaelin mostra molti dei suoi dipinti (di cui puoi acquistare le stampe qui) e spiega la sua filosofia. Chiama il progetto “Benjamemes” e basa il suo lavoro sia su Internet che sul teorico Walter Benjamin. 

“Benjamemes prende il nome da un teorico dell'arte tedesco, Walter Benjamin. Nel saggio del 1936 di Benjamin "The Work of Art in the Age of Mechanical Reproduction" egli affronta l'allora ritrovata riproducibilità e disponibilità dell'arte. Questa democratizzazione dell'arte fece sì che Benjamin mettesse in dubbio il valore dell'originale. Un originale d'arte, teorizzò, possedeva un'aura, che rendeva unica l'esperienza di vedere l'originale. Le riproduzioni hanno degradato il valore dell'aura dell'originale. "  

“Un meme di successo è per definizione riproducibile, condivisibile e riconoscibile. Benjamemes crea un'aura dove prima non esisteva ". 

Kaelin ha descritto come è arrivata ai meme, citando la scimmia Ikea come il suo primo amore meme. “In origine, ero davvero ansioso di dipingere la Scimmia Ikea: il suo isolamento, la sua espressione e, soprattutto, la sua giacca, mi affascinavano molto. Quando ho sviluppato il progetto, i meme si sono rivelati un'ottima fonte di materiale. C'è un tesoro di materiale passato e nuovi Prancercises stanno accadendo tutto il tempo. " 

Scimmia Ikea

 Non tutti i meme sono creati uguali per Kaelin: alcuni sono troppo difficili da trasformare in arte. “Finora, mi sono tenuto alla larga dai meme dei cartoni animati, o meme che dipendono fortemente dal testo. Per me è importante che ogni Benjameme sia da solo come immagine e, in una certa misura, sia bello ", dice Kaelin. “Finora ho tentato di dipingere Maru e Rick-Rolled e ho passato un periodo difficile con loro. Hanno finito per non assomigliare al mio stile, quindi non li ho pubblicati. Sono determinato a fare Rick Astley, però. Un giorno." 

L'idea della proprietà comune è quella che gli amanti dei meme abbracciano.

Il progetto di Kaelin si propone esplicitamente di impregnare i meme di un '"aura" artistica - intendono elevare il materiale. E mentre le intenzioni della mostra Grumpy Cat non sono così chiare, la qualità dell'opera d'arte dimostra che gli artisti vedevano il loro progetto come una cosa di valore; questo non era puro kitsch. Stanno creando qualcosa con un occhiolino e un cenno del capo, certamente, ma dovrebbe essere (ed è) anche  un'arte buona e interessante 

I dipinti di Kaelin sono certamente ben fatti e di alta qualità; lo stile impressionistico e spigoloso ha tutti i segni del lavoro di un pittore professionista. Prende i meme e li trasforma in qualcosa di più.

E questa tendenza dei meme come musa non si limita solo alla mostra Grumpy Cat e all'arte di Kaelin. Ci sono molte gallerie che espongono l'arte basata su Internet. Uno dei più importanti, la Gallery 1988, che si definisce la destinazione numero uno al mondo per l'arte della cultura pop, ha organizzato mostre in cui i dipinti di Kaelin si adatterebbero bene. Una mostra del 2012 chiamata "Memes" attinge da materiale di origine simile, con opere che raffigurano Honey Badger, Hipster Ariel, First World Problems e altre famose pietre di paragone di Internet. 

Naturalmente, "buono" è un concetto del tutto soggettivo e spesso irto nelle arti, e potrebbero esserci dei critici che deridono la scelta dell'argomento qui, anche se probabilmente non così tanti come potresti pensare, poiché questo tipo di opera d'arte ha un debito ad Andy Warhol e altri artisti pop che hanno preso il banale e quotidiano e lo hanno portato nel mondo delle belle arti.

Queste produzioni non sono soffocanti o pretenziose: sono per le persone e dalle persone; la democratizzazione dell'arte senza regole e ampia licenza creativa.

Il PBS Idea Channel ha recentemente discusso l'idea dei meme come arte. "Ecco un'idea: chiunque abbia realizzato un LOLCat ha anche realizzato un'opera d'arte", afferma il conduttore Mike Rugnetta. “Le persone creano immagini e le condividono con estranei per comunicare le loro esperienze personali? Questa, amici miei, è arte. " Sebbene ammetta che non tutti i filosofi sarebbero d'accordo, Rugnetta utilizza affermazioni di pensatori come Tolstoj e Aristotele, arrivando a sostenere che i fumetti di Rage incarnano l'idea di arte di Aristotele come catarsi. 

 Commentatori come Rugnetta e artisti come Kaelin sostengono che i meme siano in grado di suggerire il sublime, anche se Kaelin fa alcuni passi in più per isolare gli elementi significativi e usare la sua abilità per elevare le sue immagini originali in qualcosa di più bello. 

Ma questa non è una strada a senso unico. I meme possono offuscare il confine tra contenuto e arte, ma alcuni pezzi che iniziano come arte possono anche assumere le qualità di un meme. Ad esempio, gran parte del lavoro di Banksy - sebbene inizi come arte di strada nei vicoli, sui cartelloni pubblicitari e sui lati degli edifici - è diventato un punto fermo delle immagini di Internet. L'impatto dell'opera d'arte non si perde nella riproduzione; è pensato per essere condiviso e, come scrive Omar Canosa, "le opere d'arte di Banksy proclamano esplicitamente e ripetutamente il suo disprezzo per il concetto di copyright o proprietà artistica". L'idea della proprietà comune è quella che gli amanti dei meme abbracciano. 

Per chiudere il cerchio, anche l'arte più tradizionale può diventare un meme - basta guardare cosa è successo con Ecce Homo, l'affresco spagnolo che è iniziato come arte, ma dopo un restauro ridicolmente fallito, è diventato un meme. 

Screen Shot 2013-06-21 alle 2.52.27 PM

Come puoi vedere, la maggior parte delle qualità artistiche sono state cancellate durante il restauro e Internet ha rapidamente accolto la tragedia artistica come una manna di meme. Furono creati account parodia su Twitter, la gente iniziò a chiamarlo "Potato Jesus" e fu istituito qualcosa chiamato Il Premio Cecilia per riconoscere le reinterpretazioni più comiche e fantasiose dell'immagine. La creatività era infinita. 

Screen Shot 2013-06-21 alle 2.58.39 PM

Quindi, fondamentalmente, Ecce Homo (il meme) è l'opposto di ciò che Kaelin sta ottenendo con la sua opera d'arte. Il meme Ecce Homo sta sfruttando al meglio una situazione che in realtà è un po 'triste (arte distrutta) ma probabilmente sarebbe difficile anche per il critico d'arte più aperto classificare alcune delle voci come arte, poiché la loro intenzione è ovviamente solo uno scherzo spensierato e in realtà non sono pensati per evocare emozioni, solo ilarità virale e degna di condivisione. 

I meme e la cultura di Internet sono terreno fertile per scintille artistiche. È meno ovvio che i meme siano arte per i loro meriti, ma poiché non esiste un criterio oggettivo, è impossibile scartarli come artefatti digitali creativi e di valore al minimo indispensabile. Queste produzioni non sono soffocanti o pretenziose: sono per le persone e dalle persone; la democratizzazione dell'arte senza regole e ampia licenza creativa. 

Gli haters che vedono l'attrezzatura di Lil Bub ei dipinti di Nyan Cat come espedienti di cattivo gusto odieranno sempre - ma si troveranno anche sempre più in un mondo che gode e adora questa "arte" ... o come vuoi chiamarla.