App Mercedes-Benz EQ Ready - Caratteristiche, come funziona

L'ansia da autonomia è la ragione principale per cui gli automobilisti citano per non considerare un modello elettrico come la loro prossima auto. Viviamo in un mondo in cui un laptop che esaurisce la batteria può rovinare per sempre un incontro di lavoro e un telefono cellulare con carica zero può lasciarci bloccati a cinque miglia dal centro preciso del nulla. Perché complicare le nostre vite e aggiungere la nostra macchina all'equazione?

La nuova app Mercedes-Benz EQ Ready mette alla prova l'ansia dell'autonomia monitorando i viaggi di un utente, fornendo informazioni come la quantità di elettricità che utilizzerebbero effettivamente e se si esaurirebbero davvero prima di raggiungere la destinazione finale. L'abbiamo provato per una settimana.

Le basi

L'app può essere scaricata gratuitamente dal Play Store o dall'App Store. Installalo, configuralo e sei pronto per fare un giro.

L'app EQ Ready rende le statistiche noiose più significative mostrando agli utenti esattamente dove possono portarli i chilowatt di un'auto elettrica.

Esistono due modi per registrare un viaggio. Il software può registrare automaticamente i viaggi rilevando quando sei in un'auto in movimento, oppure gli utenti possono scegliere di avviare e interrompere manualmente il processo di registrazione. Abbiamo selezionato la prima opzione per motivi di semplicità e abbiamo notato che registra i viaggi con una precisione quasi perfetta. Funziona discretamente in background senza interferire con altre applicazioni come Google Maps e non ha consumato la batteria del nostro Sony Xperia Z3. Immagina quanto sarebbe monumentalmente ironico.

Agli utenti viene chiesto di impostare la temperatura esterna e di scegliere un'auto che desiderano portare per un test drive virtuale. Il clou dell'app è il Concept EQ, un crossover completamente elettrico presentato lo scorso anno al Salone dell'Auto di Parigi. È pubblicizzato come avente fino a 310 miglia di autonomia e la sua batteria agli ioni di litio può richiedere 62 miglia di elettricità in soli 10 minuti quando è collegata a un caricabatterie rapido CC.

Il Concept EQ non è ancora in produzione, anche se ci è stato detto che è più o meno dietro l'angolo insieme ad altre auto elettriche e alimentate a idrogeno con badge EQ. Daremo un po 'di spazio alla Mercedes; non avere nulla da mostrare se non uno studio di progettazione e dati sulle prestazioni teoriche non ha mai impedito a Tesla di vendere migliaia di auto.

mercedes benz eq ready app caratteristiche come funziona screenshot 20170906 172211l'app pronta per mercedes benz eq presenta come funziona screenshot 20170906 164652l'app pronta per mercedes benz eq presenta come funziona screenshot 20170906 164633l'app pronta per mercedes benz eq presenta come funziona screenshot 20170906 164623mercedes benz eq ready app caratteristiche come funziona screenshot 20170902 174048

Altre auto disponibili nell'app includono le varianti hardtop e cabriolet della smart fortwo electric drive, smart forfour electric drive (un modello non venduto negli Stati Uniti), nonché una manciata di modelli ibridi plug-in del marchio come la C350e e E350e. Abbiamo scelto il Concept EQ, appoggiato il telefono nella console centrale e siamo andati a fare un giro.

Caricare o non caricare?

Guidare verso l'aeroporto locale non ha praticamente avuto alcun effetto sull'autonomia della nostra auto. Il viaggio di 5,4 miglia ha richiesto solo 1,23 kWh di elettricità, il che ha ridotto la carica del pacco batteria dall'89 all'88 percento. Nella migliore delle ipotesi è un errore di arrotondamento.

Potremmo tenere l'auto collegata in aeroporto e tornare a una carica completa, in modo da poter fare commissioni con la nostra auto elettrica per ore e ore prima di tornare a casa e non rimanere senza carica.

Un ciclomotore italiano sottodimensionato sarebbe stato certamente in grado di portarci all'aeroporto. Abbiamo nuovamente testato l'app EQ Ready dall'aeroporto di Heathrow di Londra alla capitale inglese. È stato un viaggio di 18,6 miglia che ci ha richiesto quasi un'ora. Ciò significa che abbiamo guidato a una velocità media di poco meno di 20 mph e non era ancora l'ora di punta.

La Mercedes Concept EQ ha fino a 310 miglia di autonomia e la sua batteria può assorbire 100 miglia di elettricità in soli 10 minuti.

Abbiamo lasciato l'aeroporto con una carica completa e siamo arrivati ​​a destinazione vicino alla stazione ferroviaria di King's Cross con una carica del 93%. La batteria ha erogato circa 4,5 kWh di elettricità.

Dopo alcuni giorni di utilizzo dell'app, l'enorme batteria ha fatto sembrare l'ansia da autonomia una brutta sbornia di un'epoca diversa in cui le auto elettriche vantavano al massimo un'autonomia a due cifre, ma un viaggio più lungo in una parte relativamente rurale della Francia per prendere i mobili lo fece sembrare di nuovo fin troppo reale.

Le stazioni di ricarica sono poche e distanti tra loro al di fuori delle aree urbane e semiurbane, e le poche sparse per la campagna si trovano tipicamente in luoghi eccezionalmente casuali come proprio fuori da una piccola farmacia. Controllare le pastiglie per la tosse per 20 minuti non sembra molto divertente, vero?

Lezioni imparate

"310 miglia di autonomia" è una cifra vaga e generica per la maggior parte degli automobilisti. L'app EQ Ready rende le statistiche noiose più significative mostrando agli utenti esattamente dove possono portarli i chilowatt di un'auto elettrica. È importante notare che le informazioni fornite sono nella migliore delle ipotesi una stima approssimativa.

Il software non ha tenuto conto del peso extra che avevamo nel bagagliaio, ad esempio, quando siamo andati a ritirare i nostri mobili. L'aggiunta di 350 libbre a un'auto ridurrebbe certamente l'autonomia in condizioni di guida reali.

Oltre a mettere alla prova l'ansia dell'autonomia, l'app EQ Ready di Mercedes sottolinea l'importanza di creare una rete completa di stazioni di ricarica. Le case automobilistiche stanno facendo di tutto per portare alle masse auto elettriche convenienti ea lungo raggio e l'infrastruttura, sia essa finanziata privatamente o pubblicamente, deve recuperare.

Questo perché il tuo chilometraggio può variare, proprio come quando guidi un'auto a benzina o diesel e l'app EQ Ready lo riflette. Non ti avvicinerai al chilometraggio del gas indicato dal governo degli Stati Uniti se guidi a tutto gas su una collina in una parte calda e sudata del Nevada con l'aria condizionata accesa. La stessa logica si applica alle auto elettriche e ibride plug-in.

La differenza è che puoi fermarti quasi per capriccio e fare rifornimento in circa cinque minuti in una qualsiasi delle migliaia di stazioni di servizio sparse per il pianeta. Guidare un'auto elettrica richiede una pianificazione più attenta perché il rifornimento richiede molto più tempo e la rete di stazioni di ricarica è evidentemente ancora agli inizi in molte parti del mondo; compreso quello in cui abbiamo testato l'app.