L'astronauta Tim Peake mostra come preparare il caffè nello spazio

Quando galleggi in un ambiente a gravità zero miglia sopra la superficie terrestre, sono le piccole cose che ti riportano davvero a casa. E cosa potrebbe esserci di più rievocativo della normalità di una buona tazza di caffè caldo? Certo, sono questi piccoli lussi che sono forse i più difficili da ottenere quando si vive alla grande nella Stazione Spaziale Internazionale, ma in un nuovo video, l'astronauta britannico Tim Peake ci mostra come si arrangiano. Come la maggior parte del cibo (o delle bevande) spaziali, probabilmente non è buono come quello reale.

Mentre vari aggeggi sono stati sviluppati per facilitare meglio il consumo effettivo di bevande (in particolare, un bicchiere di whisky antigravità), portare la bevanda nella tazza tende ad essere un po 'più difficile. E nel caso del caffè, non puoi semplicemente far bollire l'acqua e versarla in alcuni fondi istantanei, tanto meno aggiungere latte e zucchero. Quindi, invece, viene tutto preconfezionato nell'ormai rivelatore contenitore d'argento, con un'etichetta che dice "caffè con panna e sostituto dello zucchero". Che delizioso.

Per preparare effettivamente il caffè, l'ex maggiore dell'esercito di 43 anni mostra come inserisce il pacchetto in una macchina che sembra più a casa nello studio di un medico che in una cucina, dopodiché viene aggiunta acqua calda al contenuto dentro. E poi, proprio come qualsiasi altro liquido a bordo di una navicella spaziale, Peake è in grado di bere la miscela con una cannuccia. Quindi no, non è un frappuccino Starbucks con uno sforzo di immaginazione, ma fa il suo lavoro.

Dopo i sei mesi di permanenza di Peake a bordo della ISS, non c'è dubbio che una bella tazza di caffè prodotta normalmente sarà la prima nella lista dei must sul buon vecchio Pianeta Terra. Perché a volte, non c'è davvero alcun sostituto per svegliarsi e annusare il caffè.