Intervista con Brian Leonard, Vice President of Design di Lenovo

Brian Leonard, vice presidente del Lenovo Experience Design GroupLenovo ha recentemente aggiornato alcune delle sue linee di PC, in particolare con il suo ultimo aggiornamento, che include lo Yoga 720 e il nuovissimo Yoga 920. Osserva attentamente e vedrai alcune scelte di design coerenti, come una tastiera rinnovata che offre una layout migliore e alcuni spunti estetici che puntano a una filosofia di design più semplice e più user-friendly.

Questi elementi di design non sono un caso. Fanno parte di uno sforzo continuo e concertato per produrre prodotti più semplici, più utili e più raffinati. Abbiamo parlato con Brian Leonard, vicepresidente del Lenovo Experience Design Group, per approfondire le idee che guidano il suo team.

Come hai iniziato a progettare computer e qual è stata la tua storia finendo in Lenovo facendo quello che stai facendo?

Sono cresciuto in una famiglia IBM, mamma e papà. Quando ero al college ho preso uno stage presso IBM e tutto intorno a me riguardava scatole bianche e beige, ed è stato il momento in cui abbiamo iniziato il primo lavoro concettuale su quello che era un ThinkPad. Mi sono innamorato di ThinkPad in quel momento e un paio di anni dopo sono finito in IBM. Ho lavorato su server, desktop e periferiche, ho lavorato molto su ThinkPad e ho trascorso 10 anni in IBM. E poi me ne sono andato e sono andato da un concorrente per 10 anni, ho fatto molte cose lì.

brian leonard intervista lenovo thinkpad getty What Laptop Magazine / Getty Images What Laptop Magazine / Getty Images

Di recente sono tornato, circa 2 anni fa, e sono rientrato in Lenovo, perché ho visto molti cambiamenti all'interno di Lenovo dopo l'acquisizione ed ero davvero interessato a questa prospettiva del cliente ed ero concentrato su chi sono i clienti e le loro esigenze, i punti deboli e desideri. Ho assunto la leadership lavorando con David Hill, e poi si è ritirato in estate. Ci siamo preparati per questo tipo di transizione negli ultimi due anni.

Quali sono alcuni dei tuoi progetti preferiti durante l'anno, o le cose che hai contribuito a te o qualcosa nel settore che ti ha particolarmente colpito?

Uno dei driver principali per cui sono tornato era che volevo lavorare su ThinkPad. Abbiamo appena trascorso il 25 ° anniversario di ThinkPad. Le persone parlano di cosa c'è dopo, perché hanno sempre lo stesso aspetto? Ebbene, quella storia del design è davvero uno-due tra design e ingegneria. Un buon design è così tanto parte di un marchio che è difficile separarlo. Non possiamo semplicemente girare a sinistra e iniziare a creare qualcosa di molto, molto diverso, ma penso che ci consenta di concentrarci su quale sia lo scopo di quei dispositivi e su come apportiamo miglioramenti invece di dire "Ehi, qual è la prossima nuova moda del design o la prossima tendenza di design. " [ThinkPads] sono le macchine appositamente costruite, i migliori notebook al mondo. Mi sono davvero divertito.

I ThinkPad sono le macchine perfette appositamente costruite, […] i migliori notebook al mondo.

Il team che ricopro ora [gestisce] tutto il design commerciale, tutto il design dei consumatori e abbiamo alcuni grandi marchi. Il mio team ha realizzato lo Yoga 920, così come altri prodotti. Si trattava davvero di fare una dichiarazione e un design molto più semplici, e davvero ripulire e concentrarsi sulla qualità ed elevare quel prodotto a ciò che sapevamo potesse essere. Anche questo è molto divertente.

Lo Yoga 920 è un design molto sobrio rispetto ad alcuni dei tuoi concorrenti, ma è una macchina che puoi portare in una sala riunioni e appoggiarti su un tavolo e lavorare senza attirare l'attenzione su di te. È questo quello che stavate cercando con quella macchina?

Per me, quello che sta succedendo nel mondo è che le cose stanno diventando molto più semplici. In passato volevamo progettare quaderni che gridassero: "Ehi, guardami, sono speciale". Ma penso che il design sobrio ti consenta davvero, quando entri in quella zona di due o tre piedi accanto al notebook, ti ​​consente di concentrarti e vedere la qualità delle finiture e come tutto è assemblato (con) tutti i prodotti Think. Ora che iniziamo a guardare ai consumatori (prodotti) ci chiediamo: "Come possiamo portare più scopo e più valore e elevare davvero il marchio con questo tipo di cose?" rispetto a "Quest'anno sembra così, l'anno prossimo sembra qualcosa di completamente diverso". Penso che faccia parte della nostra strategia e penso che il design sobrio sia davvero parte del ritorno al momento della semplicità.È qualcosa che vedrai se guardi lo Yoga 720s e su tutta la linea, e anche all'interno dell'IdeaPad, questo è un grande obiettivo per noi.

Lei ha parlato in precedenza circa il 25 ° anniversario ThinkPad , e proprio come il design iconico ThinkPad è davvero. Ciò che Lenovo è riuscita con ThinkPad è mantenerlo attuale e moderno, eppure sai cos'è un ThinkPad quando lo vedi. Sembra un buon equilibrio da percorrere in termini di design.

È, e alcune persone pensano: "È limitante?" Per me non lo è, perché ci mette in uno stato d'animo, ed è proprio questo il design di ThinkPad. È uno stato d'animo, e riguarda la semplicità e il concentrarsi sulle cose che contano davvero. Ci consente di esplorare il modo in cui lo evolviamo e lo rendiamo più speciale, rendendolo un dispositivo migliore, concentrandoci sul peso e sulla magrezza, e trascorriamo il nostro tempo in quelle aree e lavoriamo per preoccuparci di ciò che risuonerà davvero con il cliente, rispetto a solo semplicemente estetica. Per me, l'estetica di queste cose dovrebbe essere una parte naturale dell'esperienza del prodotto, non la parte focale dell'esperienza del prodotto.

Come è stato accolto finora sul mercato il ThinkPad per il 25 ° anniversario?

Davvero, davvero bene. Un paio di cose che abbiamo fatto ... Primo, volevamo concentrarci sulla fornitura di qualcosa che fosse alla portata di un vasto pubblico, e abbiamo cercato di tenere sotto controllo il prezzo. Avremmo potuto facilmente fare qualcosa che era così unico che nessuno poteva permetterselo, ed era una cosa che non volevamo fare. Abbiamo ripristinato la tastiera a sette righe, i controlli volume / mute dedicati, alcuni dettagli di design come il tasto Invio blu e il dettaglio dell'onda sotto i controlli del cursore. Risuona davvero bene con i nostri superfan e poiché ci stiamo concentrando maggiormente sui nostri clienti e offrendo una differenziazione rilevante per i clienti, è davvero (destinato) a quei superfan.

logo retrò del thinkpad lenovo

È interessante perché con quella tastiera a sette righe - e risale a un paio di anni fa nel design dei notebook con il design dei tasti in cui non è quello che chiameremmo un tasto in stile isola - è più una tastiera tradizionale, eppure è sembra ancora molto moderno. Non ne guardiamo uno da un po '. Ne porto uno da un paio di settimane ed è fantastico. Mi piace davvero fare un passo indietro, è abbastanza divertente.

Ti ha dato qualche idea su come tornare alla tastiera ThinkPad davvero iconica? Le cose sono un po 'cambiate, le cose si sono assottigliate, i viaggi meno profondi, cose del genere. Stai pensando che ora andremo avanti e reinseriremo la tastiera ThinkPad nelle macchine?

Sai, è un po 'difficile rispondere. Ma mi fa capire che nel corso degli anni ci siamo allontanati o perso (alcune cose) che abbiamo riportato in questo. Dico "Come ci siamo arrivati?" E ti fa grattare la testa e iniziare a fare del lavoro concettuale, e cambiare la conversazione con quello che stai facendo oggi. Il che penso sia sempre interessante.

Cosa ne pensi dei processori Windows su ARM (come quelli di Qualcomm) e cosa ti permetterà di fare?

Sai, penso che abbiamo assistito a un grande cambiamento nei prodotti commerciali negli ultimi 5-6 anni. Un tempo un prodotto commerciale aveva tutto, compreso il lavello della cucina, perché le persone compravano un sistema per tutti. E poi abbiamo visto queste definizioni essere messe in discussione, e i dispositivi commerciali diventare sempre più sottili e sottili, e ora sono allo stesso livello dei consumatori. E il consumatore ha buttato tutto fuori bordo per creare il dispositivo più sottile possibile. E ora sono un po 'alla pari.

E quindi, ora, qual è la differenza tra questi due dispositivi? E quando ci fermiamo? Quando è abbastanza? E stiamo iniziando a capire che, okay, ora dobbiamo davvero pompare le pause e assicurarci di avere una buona durata della batteria, abbiamo la piena connettività, dobbiamo ancora avere la migliore tastiera del mondo, e le persone hanno ancora bisogno di connettori. Quindi, sarà interessante come arriveremo al livello successivo e Windows su ARM potrebbe aiutarci a ottenere alcuni motori più piccoli all'interno di quel tipo di potenza dell'esperienza.

Per quanto mi riguarda, sono molto più concentrato su ciò che chiamo "dashboard", ovvero le cose che vedo, ovvero il display, che è il centro dell'esperienza, e poi come lo controllo con la tastiera e il trackpoint e il touchpad. È proprio qui che vogliamo passare il nostro tempo, perché è una delle cose più importanti per l'utente.

Ho visto alcuni produttori parlare di come stanno crescendo i Millennial, stanno entrando nel mondo degli affari e stanno trascinando una preferenza estetica. A nessuno importava l'aspetto del PC da lavoro, ma ora sembra che le persone, nel mondo degli affari, siano più preoccupate dell'aspetto della macchina. Mi chiedevo se stavi vedendo un impatto da quel cambiamento demografico.

Sai, ne parliamo molto e abbiamo molti Millennials che progettano le nostre macchine e lavorano nei team. È interessante la prospettiva che portano, e penso che molte volte pensiamo ai Millennials come "Ehi, deve essere una cosa d'argento", e non è proprio quello che vediamo dalla nostra ricerca e quando parliamo con gli utenti.

Abbiamo pensato a come raggiungere i Millennials e […] ThinkPad è un ottimo strumento per raggiungerli.

Si concentrano molto su ciò che il dispositivo può fare per loro, sulla sua qualità. Non vogliono mai saltare un battito o devono preoccuparsi che la cosa si rompa. Vogliono sapere esattamente come si comporterà quando lo aprono e lo chiudono, che si adatta perfettamente alle loro vite.

Una delle cose che è stata interessante è che quando stavamo lavorando sul ThinkPad retrò e stavamo facendo tutti i nostri sondaggi cercando di capire quali fossero le caratteristiche giuste per quel prodotto anniversario, l'età media per l'intervistato su quello non era " t una folla più anziana, in realtà era un gruppo di età che era nel gruppo dei Millennial. E ho pensato, wow, è davvero interessante. Abbiamo pensato a come raggiungere i Millennials e, sai, ThinkPad è un ottimo strumento per raggiungerli.

Parlando di feedback dei clienti, ci sono ovvi esempi di dove hai risposto al cliente. Sono sicuro, ad esempio, che quando hai spostato la webcam sopra il display dello Yoga 920, ciò era probabilmente basato sul feedback dei clienti che hai ricevuto riguardo alla presenza della webcam nella parte inferiore del display. Quali altri tipi di esempi di dove i clienti hanno guidato i cambiamenti riesci a pensare?

Bene, penso che se guardi lo Yoga 920 e guardi la tastiera, sembra come ti aspetteresti. Se guardi lo Yoga 910, il tasto shift destro era piccolo. Da qualche parte lungo la linea, abbiamo commesso un errore e quando abbiamo rifatto i prodotti di consumo per la serie "20", e lo Yoga 920 è in quel lasso di tempo, abbiamo chiesto di tornare indietro e riparare quella tastiera. E l'abbiamo fatto.

brian leonard intervista lenovo yoga 920 Bill Roberson / Tendenze digitali Bill Roberson / Tendenze digitali

Un'altra cosa della serie 20 di cui non ero soddisfatto erano i pulsanti del touchpad e l'esperienza di questo. Quindi, ho pensato che fosse necessario rendere questi fondamenti dell'informatica a ogni fascia di prezzo il più impeccabile possibile. E questo veniva dal team di progettazione e dal team dell'esperienza utente in risposta ai clienti. Quindi, ogni giorno cerchiamo di concentrarci sul fare grandi cose e migliorarle.

Per concludere, cosa vedi come alcune delle tendenze di design più importanti in futuro? Cosa ritieni importante nei prossimi due anni?

L'elemento dell'interazione umana è interessante per me. Penso che stiamo arrivando a un punto in cui abbiamo rinunciato - i nostri concorrenti l'hanno fatto, tutti hanno - qualità dello spazio, spessore della tastiera e cose del genere. Penso che quegli elementi, e specialmente in ThinkPad, facciano parte dell'esperienza, quindi vediamo che le persone non li usano solo per lavoro, ma li usano per intrattenimento. E quindi penso che la voce, la vista, le penne, i display siano le parti più importanti del taccuino. Così come i tuoi contenuti, sia che tu stia creando o consumando o qualunque cosa tu stia facendo, è importante. Il suono, penso sia importante, così come la penna: stiamo tutti cercando di capire come portare queste cose analogiche che facciamo ogni giorno con la vista, il suono, il tatto e le interazioni, in un mondo digitale molto più semplice.

Questa intervista è stata modificata e condensata per chiarezza.