Google smette di indicizzare i numeri di telefono degli utenti WhatsApp pubblici

I numeri di telefono degli utenti WhatsApp che hanno scelto di creare collegamenti pubblici ai propri account non saranno più elencati su Google. WhatsApp ha confermato a Digital Trends che Google ha bloccato la pratica e una semplice query per "site: wa.me" ora non restituirà un elenco infinito di collegamenti agli utenti di WhatsApp.

La mossa arriva dopo che Athul Jayaram, ricercatore di sicurezza con sede in India, ha evidenziato come l'esecuzione di una query vuota per l'URL Click to Chat di WhatsApp può farti accedere a migliaia di numeri di telefono e collegamenti diretti per avviare una chat con loro.

Lo strumento Click to Chat di WhatsApp consente a chiunque di avviare una chat senza dover prima salvare il numero dell'altra parte sul proprio telefono. Invece, gli utenti possono semplicemente aggiungere il numero a un indirizzo web speciale e fare clic su di esso per iniziare a chattare con il destinatario su WhatsApp.

La funzione è stata utilizzata principalmente dalle aziende, poiché erano in grado di inserire quel collegamento pubblico sul loro sito Web per consentire a visitatori e clienti di raggiungere facilmente il canale di supporto di WhatsApp senza doversi preoccupare di salvare il numero nelle loro rubriche.

Jayaram ha detto di essere stato in grado di inviare messaggi a diversi estranei i cui numeri WhatsApp è riuscito ad acquisire dalla ricerca wa.me. La scheda di Google non ha rivelato altre informazioni personali, come il numero o lo stato dell'utente. Tuttavia, Jayaram poteva visualizzare le immagini e i nomi delle persone che non avevano reso privati ​​i propri dati tramite le opzioni di sicurezza di WhatsApp.

Aggiungendo il codice del paese alla fine dell'URL, Jayaram potrebbe anche limitare i risultati a una regione specifica che potrebbe potenzialmente rivelarsi utile per spammer e cybercriminali.

Jayaram ha segnalato la fuga di notizie a Facebook attraverso i programmi Bug Bounty della società di social media. WhatsApp, tuttavia, ha dichiarato a Digital Trends che non si qualificava per una taglia poiché conteneva semplicemente un indice del motore di ricerca di URL che gli utenti di WhatsApp hanno scelto di rendere pubblici ".

WhatsApp è finita in una controversia simile all'inizio di quest'anno a febbraio, quando un rapporto ha scoperto che chiunque poteva cercare collegamenti a gruppi privati ​​- condivisi o pubblicati su un canale pubblico - su Google e accedere al proprio elenco di numeri di telefono e partecipanti unendosi a loro senza verifica .