Come fare: ottieni il massimo dalla tua esperienza con Google Earth

come ottenere il massimo dal tuo tempo in google earth vzy78hpRicordo ancora il giorno in cui il mio insegnante d'arte al liceo portò tutti al suo computer per mostrarci il nuovo "Google Earth", chiedendoci di trovare un paesaggio che avremmo voluto dipingere alla fine.

Un'ora dopo essere uscito dalla lezione, ero a casa al computer, sfrecciavo per il mondo e giravo il globo da un'estremità all'altra alla ricerca di qualcos'altro da esplorare.

Google Earth è migliorato solo nel decennio successivo al suo rilascio iniziale. Ecco alcuni dei nostri suggerimenti e trucchi preferiti su come ottenere il massimo dal tuo tempo volando sul nostro pianeta natale, e anche alcuni oltre la nostra atmosfera.

Fare un giro

Uno dei modi più semplici per conoscere Google Earth e tutte le sue attrazioni è fare un tour virtuale. Con l'aiuto di audioguide turistiche e percorsi fly-through attentamente pianificati, puoi vivere le sette meraviglie del mondo, il tutto comodamente dalla tua sedia a casa.

Per iniziare con uno qualsiasi dei tour preinstallati, seleziona la scheda "Luoghi" sul lato sinistro, dopodiché un menu a discesa ti darà una scelta tra alcune delle opzioni più popolari nella sezione "Visite guidate".

GE2

Assicurati che i modelli 3D siano attivati ​​prima di immergerti nella tua destinazione, poiché molti dei tour sfruttano appieno il paesaggio verticale intorno a ciascuna posizione quando questa funzione è abilitata.

Non solo puoi fare un tour, ma puoi anche crearne uno tuo. Inizia selezionando la scheda "Aggiungi", quindi scorri verso il basso fino all'opzione "Tour". Da lì passa semplicemente a ciascuna destinazione che desideri aggiungere al tour e fai clic su un "Segnaposto" nel menu a sinistra.

Una volta raccolti i segnaposto, selezionali tutti con MAIUSC + evidenziazione, apri il menu di scelta rapida e seleziona "Aggiungi tour".

Gli orchi sono come le cipolle

"Hanno strati." E per fortuna, anche Google Earth. Di gran lunga una delle aggiunte più interessanti a Google Earth è la possibilità di scegliere tra un'ampia gamma di livelli che visualizzano tutti i diversi tipi di informazioni sopra le immagini della Terra.

Con i livelli, tutto, dalle mappe delle maree stagionali nell'oceano agli habitat protetti dei gorilla in Africa, verrà disegnato sul globo di Google per aiutarti a esplorare il lato più profondo del nostro mondo e i suoi numerosi ambienti diversi.

Oltre a scoprire dove si trovano le "zone morte" del Golfo del Messico o fare immersioni alla ricerca di tesori sommersi su diversi relitti, i livelli possono anche essere usati per tracciare i modelli meteorologici, guardare i radar delle tempeste e controllare se eventuali tifoni potrebbero essere diretti al tuo modo nella prossima settimana o due.

GE1

Accedi alle impostazioni dei livelli facendo clic sulla scheda "Livelli" sul lato destro della barra di navigazione. Lì troverai diverse sezioni come Meteo, Ambiente e Roadmap, ognuna suddivisa in sottosezioni contenenti indicatori ancora più specifici che possono aiutarti a personalizzare specificamente la Terra a tuo piacimento.

Non perderti

Una delle cose più difficili da fare durante la navigazione in Google Earth è rimanere in un posto. Con così tanto da vedere e scoprire, ricordare da dove hai iniziato può essere quasi impossibile senza l'aiuto di una scia di breadcrumb digitale sul tuo percorso.

Per fortuna, puoi utilizzare l'opzione "Rendi questa la mia posizione di partenza" nel menu "Visualizza" per stabilire dove è iniziato il tuo viaggio e tornare rapidamente lì toccando il segnaposto che lascia nel menu di destinazione sul lato sinistro.

GE3

Allo stesso modo, l'utilizzo della funzione "Storia" ti consente di risalire a tutte le principali destinazioni in cui sei atterrato, quindi nel caso fossi veramente interessato al Monte. Fuji ma in qualche modo è stato deviato a Tokyo, puoi semplicemente tornare indietro di due passaggi nella cache di visualizzazione per iniziare da dove eri rimasto.

Strade? Dove stiamo andando, non abbiamo bisogno di strade

Hai bisogno di capire il percorso esatto che stai intraprendendo durante un'escursione e Google Maps non è di alcun aiuto? È qui che entra in gioco il percorso.

La funzione Percorso ti consente di disegnare direttamente sulla Terra nella direzione che preferisci, salvare il percorso e persino caricarlo sul Web per condividerlo con amici e familiari. Ciò significa che ogni volta che cerchi di tracciare una serie di indicazioni stradali che potrebbero non aderire alle strade del mondo moderno, puoi semplicemente disegnare un percorso dove vuoi andare, e il percorso viene salvato dalle coordinate GPS e da un grafico rappresentazione sulla Terra stessa.

Ottimo per pianificare viaggi zaino in spalla in montagna, puoi utilizzare la funzione Percorsi selezionando prima il menu "Aggiungi", quindi facendo clic su "Percorso". Da lì, l'unico limite è la tua immaginazione.

Verso l'infinito e oltre

Sì certo, guardare la Terra è bello e tutto, ma cosa succederebbe se potessi volare tra le stelle?

Facendo la sua migliore imitazione dei programmi di simulazione dell'universo come Space Engine, Google Sky mappa tutte le stelle visibili attualmente conosciute e ti consente di volare liberamente intorno al cielo notturno per tracciare costellazioni, conoscere gli esopianeti e lanciarsi verso galassie in abbondanza.

Ts5Oc4ZÈ un planetario nel tuo PC e un ottimo modo per perdere un po 'di tempo mentre rifletti se siamo davvero "tutti soli" in questa galassia o no.

Lanciati nella stratosfera andando nel menu "Visualizza", facendo clic sulla sottosezione "Esplora", quindi selezionando l'opzione "Cielo".

Torna al futuro

Una delle nostre funzioni preferite in Google Earth è la possibilità di tornare indietro nel tempo e visualizzare varie destinazioni popolari come la Torre Eiffel e la Grande Muraglia cinese utilizzando fotografie aeree scattate ai monumenti iconici nel corso della storia.

Altre scelte popolari includono il Muro di Berlino in Germania, le Grandi Piramidi d'Egitto e la Città Proibita a Pechino.

GE4

Per accedere a questa funzione, fai prima clic sul menu "Visualizza", quindi seleziona l'opzione "Immagini storiche". La maggior parte delle località risale solo al 2002 (l'anno in cui Google ha iniziato a pubblicare le sue immagini satellitari), ma le località più importanti come quelle sopra hanno un pozzo più profondo di fotografie da cui attingere attraverso i secoli.

Vola su un jet

E, naturalmente, se stai solo cercando di divertirti un po 'mentre scansiona le meraviglie del mondo, puoi sempre accendere il simulatore di volo e navigare lungo la costa con stile.

Potrai scegliere tra un aereo per hobby SR22 o, se ti senti di fantasia, l'F22 è disponibile per i piloti che lo spingono al limite.

GE5

I controlli funzioneranno con la tastiera e il mouse, oppure puoi configurarli per collegare un joystick per ottenere l'esperienza di volo simulata completa. Tieni presente che un joystick funzionerà solo se il tuo computer è in grado di rilevarlo per primo, nel qual caso l'opzione per utilizzarlo verrà automaticamente evidenziata all'interno del prompt di Google Earth.

Conclusione

Google Earth ha fatto molta strada in 10 anni e non vediamo l'ora di vedere dove ci porterà in futuro. Marte è già stato mappato, quindi chissà cosa ha in serbo Google per noi dopo?