Come un uomo sta scattando le proprie foto dallo spazio

Raspberry Pi Akerman Earth Una foto scattata durante il più recente volo in mongolfiera ad alta quota di Akerman.

È difficile guardare una foto della Terra presa dallo spazio, come la famosa immagine in marmo blu dell'Apollo 17, senza sentirsi almeno un po 'sbalorditi. Vedere il "pianeta blu" dall'alto può farti sentire sia molto piccolo che molto importante, tutto in una volta - ognuno di noi è solo un umano insignificante, eppure possiamo comunque prendere parte ai grandi successi tecnologici dell'umanità.

Ora immagina come deve sentirsi per Dave Akerman - un uomo che ha visto il primo sbarco sulla luna all'età di 9 anni e da allora si è considerato un appassionato di spazio - vedere le foto scorrere dallo spazio tramite una fotocamera alimentata da Raspberry Pi che ha collegato a un meteo Palloncino.

Torta di Dave Akerman Raspberry Pi 5 Contenitore del carico utile a tema Raspberry Pi.

Nel luglio dello scorso anno, Akerman è stata la prima persona in assoluto a inviare un microcontrollore Raspberry Pi in un'avventura in mongolfiera ad alta quota. Da allora, Akerman ha sperimentato trucchi per scattare foto incredibili dall'alto delle nuvole e ha anche guadagnato fama sia nel mondo della scienza che in quello della tecnologia.

Akerman è riuscito a unire il suo amore per la fotografia, la programmazione e l'esplorazione spaziale in un hobby incredibilmente complesso e gratificante: il volo in mongolfiera ad alta quota. Per chi non lo conosce, il volo in mongolfiera ad alta quota, o HAB, comporta l'apposizione di una fotocamera e un chip di computer a un pallone meteorologico e quindi l'invio del piccolo cimice verso il cielo.

Recentemente abbiamo parlato con Akerman dei nuovi orizzonti che il Raspberry Pi ha aperto per lui (letteralmente), delle capacità tecnologiche di crowdsourcing e della cosa più pazza che ha lanciato nell'atmosfera.

Primi voli: eccitazione e frustrazione

Con una laurea in ingegneria elettronica e una carriera nella programmazione di software, Akerman ha detto che tutto era semplicemente collegato in termini di ingresso in HAB. "Ero interessato allo spazio e alla fotografia, e le competenze di cui avevo bisogno, le avevo già", ha detto Akerman.

Akerman è entrato per la prima volta in mongolfiera ad alta quota per quanto fosse semplice. "Non avrei mai pensato di doverlo fare [HAB], ma poi vedendo che è stato abbastanza facile, ho pensato, oh, devo provare." Dopotutto, è molto più soddisfacente vedere una splendida foto della Terra che hai scattato tu stesso che semplicemente trovarne una su una rivista.

"... Se acquisti un Raspberry Pi, puoi davvero far accadere qualcosa."

Tuttavia, si è scoperto che l'operazione HAB standard era un po 'troppo semplice per le esigenze di Akerman. La maggior parte dei palloncini salderebbe insieme un trasmettitore radio, un localizzatore GPS e un chip chiamato Arduino, che è "qualcosa come un Raspberry Pi, ma circa cento volte più semplice", ha detto Akerman. "È un microcontrollore, utilizzato per lampeggiare e accendere e spegnere i motori."

Sfortunatamente, Arduino poteva memorizzare solo foto di bassa qualità e non poteva trasmetterle. "Una delle frustrazioni con i voli precedenti era che ... se metti una fotocamera a bordo e scatta foto su una scheda SD, non le vedrai mai finché non riavrai la cosa", ha detto Akerman. Operando dall'Inghilterra meridionale, i palloni meteorologici di Akerman spesso finivano nell'oceano, il che significava che le immagini a bordo sarebbero state irrecuperabili. "È una piccola isola", ha detto Akerman. "Non siamo mai lontani dal mare."

Il Raspberry Pi: un punto di svolta

Akerman ha contribuito a trasformare ciò che era possibile con HAB quando ha pilotato il suo primo Raspberry Pi. Il Raspberry Pi non solo potrebbe acquisire immagini di migliore qualità e memorizzarne molte di più, ma potrebbe anche trasmettere quelle immagini tramite un feed digitale live.

Dave Akerman Raspberry Pi P1070588Lancio di Dave Akerman Raspberry Pi PIE5

"Ha un effetto molto più grande sulle persone quando vedono le immagini, specialmente quelle dal vivo", ha detto Akerman. "Il momento clou per me era semplicemente stare seduto a casa, guardando il volo, con le immagini che scendevano man mano che saliva sempre più in alto." Ora, invece di aspettare tre ore per scoprire cosa è successo durante la sessione di volo in mongolfiera, Akerman potrebbe "volare" con la sua telecamera in tempo reale.

Accoglienza internazionale

Come altri nel Regno Unito, Akerman trasmette in streaming il suo feed live tramite trasmissione radio, che ha il vantaggio di trasmettere oltre un raggio di segnale di 500 miglia, rendendo il pallone facile da individuare e seguire. I dati digitali includono "telemetria, che significa posizione, altitudine e tutto il resto, e le immagini", ha detto Akerman. "Il risultato finale è come una mappa con un fumetto, e poi c'è una pagina web Internet con tutte le immagini caricate ... Non è molto diverso dal tuo HDTV digitale, ma è molto, molto più lento."

Raspberry-Pi-Akerman-pathUn modello 3D che mostra la vista dal carico utile e il percorso di volo. (Credito: Geoff Mather)

Ovviamente, poiché il segnale viene trasmesso in tutte le direzioni, chiunque abbia l'attrezzatura giusta può "ascoltare". "Abbiamo molte altre persone che sono appassionati di palloncini o radioamatori, e si sintonizzano sul segnale usando un radioamatore ricevitore ", ha detto Akerman. Sorprendentemente, persone provenienti da paesi lontani come l'Olanda e l'Irlanda del Nord hanno seguito le sue trasmissioni di volo. Da quando ha pilotato il Raspberry Pi, è stato inondato di interesse. "[Il mio blog] stava ottenendo più di un anno di visite in un'ora dopo il primo lancio di Raspberry Pi", ha detto Akerman.

Crowdsourcing: il mondo degli investigatori tecnologici

L'interesse collettivo per il volo in mongolfiera non è affatto estraneo ad Akerman. In tutti i suoi progetti, si consulta con altri entusiasti della UK High Altitude Society, che ospita un wiki e una chat room dedicati al "lancio di palloncini ad alta quota senza pilota nello spazio vicino".

"Il momento clou per me era semplicemente stare seduto a casa, guardando il volo, con le immagini che scendevano man mano che saliva sempre più in alto."

"È una grande comunità, con tutti che aiutano tutti gli altri", ha detto Akerman. A titolo di esempio, Akerman ha spiegato di aver battuto una volta il record di altitudine di tutti i tempi del club e poi ha aiutato un altro membro del club a battere lo stesso record due settimane dopo.

In effetti, Akerman sottolinea che il gruppo lavora per collaborazione piuttosto che per competizione. Durante una classica avventura di gruppo, il pallone di Akerman è atterrato a mezzo miglio in mare aperto. “Pochi minuti dopo essere arrivato lì, avevo le tavole di marea, loro [il gruppo] conoscevano la direzione e la velocità del vento, hanno calcolato quanto tempo ci sarebbe voluto per entrare a terra e qualcuno ha consigliato un buon ristorante per andare a mangiare nelle vicinanze. " Insieme, oceanografi, modellatori 3D, programmatori e ingegneri della società si uniscono digitalmente per rendere possibili progetti così ambiziosi.

Sogni altissimi

Finora, Akerman ha giocato con la forma oltre che con la funzione, raggruppando i suoi componenti elettronici in alloggiamenti di polistirolo (chiamati carichi utili) che ha modellato in forme stravaganti. Recentemente, Akerman ha lanciato lo stesso logo rosa e cartoonish Raspberry Pi. "Aerodinamicamente, è stato un disastro", ha ammesso. Le altre sue creazioni - tra cui un disco volante ironico e un TARDIS del programma televisivo britannico Dr. Who -  sono andate meglio.

In futuro, Akerman mira a lanciare un "galleggiante" a lungo termine, o un pallone parzialmente riempito che vada alla deriva per lunghe distanze piuttosto che volare dritto su e giù di nuovo. "Ne ho fatto uno così", ha detto. "Ha sorvolato Francia, Belgio, Olanda ed è finito sulla Svizzera". Akerman spera che il prossimo galleggiante, dotato di un localizzatore satellitare, raggiungerà la Russia. Aspira anche a fotografare l'aurora boreale dallo spazio, possibilmente sfruttando una piattaforma di mongolfiera stabilizzata con un giroscopio sviluppata da un altro membro della società.

Volo Dave Akerman Rasperry Pie PIE6 8866078092_8d5b0e2d52_k La vista durante la salita durante il volo PIE6. Dave Akerman Raspberry Pi snap294_iflVolo Dave Akerman Rasperry Pie PIE6 8865528007_b7e579cfdd_kVolo Dave Akerman Rasperry Pie PIE6 8865597236_9f86582ac8_kDave Akerman Raspberry Pie snap299_ac

Akerman ha anche accennato in modo allettante alla sua connessione con i capi della fondazione Raspberry Pi, Eben e Liz Upton, che ha ospitato durante uno dei suoi recenti lanci. "Direi che sono molto interessati a quello che sto facendo e sono molto desiderosi di aiutare, quindi se ci fosse un nuovo prodotto che mi aiutasse, sarei il primo a saperlo", ha detto Akerman. Infatti, in passato Akerman ha ricevuto un modello di pre-produzione di una nuova fotocamera Raspberry Pi. Apparentemente, Eben Upton (nella foto a destra, sotto) condivide la costante passione di Akerman per lo spazio.

Fare una vita nella tecnologia

Akerman sottolinea che per lui, il Raspberry Pi è prima di tutto un mezzo per un fine, non qualcosa con cui armeggia per il puro divertimento di esso. "Non sono mai stato bravo a imparare [qualcosa di legato alla tecnologia] solo per interesse", ha detto Akerman. "Preferisco avere un lavoro, un progetto e imparare quello che devo sapere per realizzarlo".

Dave Akerman Raspberry Pi PIE4 TARDIS FlightDave Akerman Raspberry Pie PIE4 TARDIS

Tuttavia, Akerman ritiene che strumenti aperti e modificabili dall'utente come Raspberry Pi creino opportunità che trasformano radicalmente il nostro rapporto con la tecnologia. "Penso che viviamo in un mondo in cui puoi semplicemente consumare tecnologia acquistando un iPad e navigando in rete", ha detto. "Ma se acquisti un Raspberry Pi, puoi davvero far accadere qualcosa."

( Immagini © Dave Akerman. Tutti i diritti riservati. )