Come guardare il lancio del Solar Orbiter questa domenica

Un illuratrion del veicolo spaziale Solar Orbiter dell'ESA (Agenzia spaziale europea)La sonda spaziale Solar Orbiter dell'ESA è mostrata in un'illustrazione sullo sfondo di un'immagine del sole catturata dal Solar Dynamics Observatory della NASA. Solar Orbiter catturerà le primissime immagini delle regioni polari del sole. Queste immagini forniranno informazioni chiave sull'ambiente magnetico scarsamente compreso lì, che aiuta a guidare il ciclo di 11 anni del sole e il suo periodico sfogo di tempeste solari. ESA / ATG MediaLab / NASA

Domenica notte, una missione congiunta tra la NASA e l'Agenzia spaziale europea (ESA) lancerà il Solar Orbiter dallo Space Launch Complex 41 a Cape Canaveral, in Florida. Il veicolo spaziale riprodurrà la superficie del sole, avvicinandosi alla stella più di quanto abbia fatto prima qualsiasi satellite europeo.

Il satellite entrerà in un'orbita ellittica attorno al sole, il che significa che in alcuni momenti si avvicinerà che in altre, e vedrà alcune aree del sole che non sono mai state viste prima, come i poli. Lo scopo della missione è studiare da vicino gli effetti del sole, anche cercando di capire di più sul suo campo magnetico e sui suoi venti solari, che influenzano il resto del sistema solare sotto forma di meteorologia spaziale.

Nel punto più vicino, il Solar Orbiter arriverà a soli 26 milioni di miglia dalla superficie del sole, che è circa un quarto della distanza tra il sole e la Terra. Ciò significa che l'imbarcazione dovrà sopravvivere a temperature bollenti fino a 932 gradi Fahrenheit. Per consentire agli strumenti scientifici di vedere il sole, l'imbarcazione ha piccole porte scorrevoli con finestre resistenti al calore che lasciano entrare la luce, mentre gli strumenti stessi sono mantenuti freschi dietro un tettuccio parasole.

Puoi guardare il lancio in diretta utilizzando il video della NASA TV qui sotto. In alternativa, puoi anche guardare sul sito web dell'ESA.

La copertura del lancio inizia alle 19:30 PT di domenica 9 febbraio. Il lancio stesso è previsto solo dopo le 20:00 La separazione del veicolo spaziale dovrebbe avvenire alle 20:55 e la prima opportunità per l'acquisizione del segnale, quando gli scienziati scopriranno se possono comunicare con l'imbarcazione come sperano, è alle 21:00 PT. Il pannello solare dovrebbe essere installato poco prima delle 21:40