Come rendere virale un'immagine: i ricercatori hanno trovato la risposta

ciò che rende un'immagine virale nyan cat

I meme sono un grande affare e "diventare virali" è ora una strategia di marketing, non solo un termine che i medici dicono con facce preoccupate. E le immagini hanno maggiori probabilità di essere condivise rispetto al testo, che è uno dei motivi per cui Imgur, il sito di hosting di foto ha iniziato a diffondere immagini attraverso Reddit, ha ora eclissato il traffico di Reddit.

Tenendo presente l'importanza crescente della viralità dell'immagine online, i ricercatori italiani hanno utilizzato Google+ per cercare di sbloccare la chiave del successo virale online (probabilmente avrebbero potuto chiedere a Jonah Peretti, ma qualunque cosa).

Hanno esaminato le immagini condivise dagli utenti di Google+ con un numero elevato di follower e hanno esaminato alcuni fattori come influencer virali, confrontando le immagini statiche con quelle animate, esaminando l'orientamento fotografico più popolare ed esaminando l'importanza dei volti nel successo virale. I ricercatori hanno scoperto che le GIF e le immagini animate hanno maggiori probabilità di essere condivise rispetto alle immagini statiche. Lo hanno spiegato sottolineando che le GIF sono solitamente "divertenti, carine o stravaganti". Osservazione attenta. Hanno anche scoperto che le foto di ritratti sono condivise più frequentemente di quelle quadrate, in stile Instagram, e le foto di paesaggi hanno meno probabilità di ottenere un successo virale. Le foto contenenti un volto sono condivise leggermente più di altre e le immagini colorate sono condivise più di quelle con schemi di colori tenui o in bianco e nero.

I ricercatori hanno notato che la ricondivisione di un'immagine e il commento o l'approvazione di un'immagine sono due fenomeni molto diversi. Quando qualcuno fa clic su +1, sta dando a un'immagine il proprio marchio di approvazione, ma non necessariamente utilizza l'immagine per rappresentare se stesso. Quando qualcuno ricondivide un'immagine, d'altra parte, sta facendo proprio questo. Le persone tendevano a ricondividere le immagini positive più frequentemente di quelle negative, presumibilmente perché vogliono presentarsi come ottimiste.

Quindi, se stai cercando di ottenere un'immagine virale su Google+, scegli una GIF colorata e allegra con orientamento verticale.

Ma per quanto riguarda le altre reti?

Questa non è la prima volta che i ricercatori cercano di capire perché certe cose diventano virali. I ricercatori dell'Università dell'Alabama hanno esaminato il motivo per cui i video diventano virali e hanno scoperto che il fattore più importante era la connessione emotiva: se qualcuno trova un video particolarmente delizioso o disgustoso, è più probabile che lo condivida. Hanno soprannominato questo fenomeno "contagio emotivo" e sono abbastanza sicuro che spieghi perché esiste Upworthy. Sebbene il loro studio si sia concentrato sui video, è ragionevole presumere che lo stesso varrebbe per le immagini e che la connessione emotiva giocherebbe un ruolo nella viralità dell'immagine.

Su Reddit, il marchio personale di un utente è importante quando si tratta di viralità (gli utenti noti hanno più successo rispetto alle persone che utilizzano account usa e getta) e le stesse immagini sono condivise da più utenti con diversi gradi di successo, a seconda della didascalia, che la invia e che tipo di giorno lo pubblicano (l'ora di pranzo è la migliore per il massimo potenziale virale).

I dipendenti di Facebook hanno esaminato il motivo per cui alcune foto diventano virali sul sito e hanno trovato due percorsi distinti per lo stato virale: primo, se la fonte è un utente di alto profilo, è più probabile che la foto diventi virale (qualcosa che spiega la popolarità George Takei condivide). Ma hanno anche trovato un secondo percorso più organico, in cui la viralità della foto non è stata attribuita alla popolarità della fonte. I ricercatori non hanno approfondito ciò che rende alcune foto più condivisibili di altre (e poiché Facebook non supporta totalmente le GIF, sappiamo che le GIF non hanno alcun vantaggio). Poiché il feed di notizie di Facebook è un grande casino, le immagini condivise spesso vengono sepolte, il che influisce negativamente sulle loro possibilità di diventare virali.

Nessuno ha scoperto un metodo infallibile per diventare virale usando le immagini, ma in base a ciò che sappiamo, vorrai un'immagine vivace e luminosa con un impatto emotivo, preferibilmente una GIF, a seconda di dove stai condividendo. E, dal momento che i gatti governano tutto ciò che mi circonda quando si tratta di fama di Internet, mettere un felino nella cornice non danneggerà sicuramente la tua causa.

Sulla base dei miei calcoli, questo andrebbe MOLTO bene su Google+ (se io, sai, effettivamente usassi il servizio):

cat (7362) Gif animata su Giphy

Per favore, per me, non usare la frase "ripristina la tua fede nell'umanità" quando condividi un'immagine.