Come Intel ha messo insieme Hades Canyon, il suo miglior NUC ancora

Tutti conoscono Intel come produttore di chip, ma la sua influenza si estende ben oltre la CPU. I laptop di oggi non sarebbero ultrasottili se non fosse per gli ultrabook Intel, l'aggiornamento di un desktop non sarebbe facile se non fosse per lo standard ATX dell'azienda e le schede grafiche non potrebbero connettersi ai laptop tramite Thunderbolt se Intel non lo facesse spingere quel nuovo standard.

L'azienda ha molti altri progetti, come la sua Next Unit of Computing, meglio conosciuta come NUC. Dal 2012, il team NUC ha lavorato per rendere i computer desktop il più piccoli possibile. John Deatherage, Director of Product Marketing di Intel, ha dichiarato a Digital Trends che il progetto è partito da questa nozione per un PC all'avanguardia ma compatto.

"Non sarebbe meraviglioso se potessimo costruire qualcosa che fosse davvero piccolo, ma anche un po 'era dove volevamo che il computer andasse", ha detto Deatherage, "invece di dove era stato". Questo è esattamente ciò che Intel ha tentato di fare.

Da piccolo a veloce

NUC ha iniziato con una domanda. Quanto può essere piccolo un PC desktop? Sei anni fa, quando è iniziato il progetto NUC, non era una domanda facile rispondere. Il primo ordine del giorno del team NUC è stato quello di decidere una dimensione abbastanza piccola da impressionare, ma abbastanza grande da essere implementata. Alla fine hanno optato per un modello di schiuma di circa quattro pollici su una dimensione e uno spessore di un pollice e mezzo.

intel NUC Tourintel NUC Tourintel NUC Tourintel NUC Tour

Quelle dimensioni avevano delle limitazioni. "Per il prodotto iniziale abbiamo dovuto sparare nel mezzo con un Core i3", ha ricordato Deatherage, "abbiamo pensato che potesse servire un numero di mercati diversi". Il Core i3, essendo il processore meno potente della linea Core, è anche il più facile da raffreddare. Il suo successo e i miglioramenti ai processori Intel hanno fatto sì che l'i3 sia stato presto seguito da un modello Core i5 nel 2013 e, infine, da un Core i7 nel 2015.

Non sono solo le dimensioni a rendere insolito il NUC. Anche la personalizzazione ha avuto un ruolo. Sebbene il processore non possa essere sostituito, la RAM e il disco rigido possono essere aggiornati - in effetti, la maggior parte dei NUC viene venduta come kit che non viene fornito con nessuno dei due. "È un po 'nel nostro DNA che una certa flessibilità nella configurazione dovrebbe essere qui", ha detto Deatherage. La maggior parte dei piccoli computer rinuncia alla personalizzazione per motivi di dimensione, ma il team NUC ha pensato che sarebbe stata la mossa sbagliata. Il team sapeva che le aziende e gli appassionati di fai-da-te più accaniti desiderano entrambi il controllo sull'hardware.

Alla fine hanno optato per un modello di schiuma di circa quattro pollici su una dimensione e uno spessore di un pollice e mezzo.

Come con la maggior parte delle iniziative di Intel, tuttavia, le vendite dirette non sono il punto centrale. Prodotti come il NUC sono importanti come proof-of-concept. Prima del NUC, i piccoli computer basati su Intel avevano ancora almeno le dimensioni di una rubrica. Oggi c'è una varietà di PC di dimensioni ridotte tra cui Alienware Alpha, Gigabyte Brix e Zotac Zbox. La maggior parte di questi sistemi si rivolge anche alle aziende o agli appassionati, promettendo una piccola scatola che è quasi funzionale e aggiornabile come un PC desktop di dimensioni standard.

Joel Christensen, General Manager del Systems Product Group di Intel, non si preoccupa di questa concorrenza. Ispirare tali sistemi è l'intero punto. "Ci consideriamo qualcuno che dovrebbe ispirare il settore a venire con noi", ha detto a Digital Trends. "Vogliamo che altri portino sul tavolo altre idee e altre soluzioni". Senza il lavoro di Intel, altri probabilmente non avrebbero introdotto i propri desktop con fattore di forma ridotto o, se lo avessero fatto, non sarebbero stati così prolifici come sono diventati.

La nuova frontiera

L'obiettivo del team NUC originale era quello di progettare un PC piccolo ma capace, dimostrando che è possibile adattare una potenza di calcolo seria nel palmo della tua mano. L'obiettivo è stato raggiunto - e persino superato - ma NUC non è stato raggiunto. Invece di cadere in una routine, la squadra ha spostato i pali. Ora vogliono un computer minuscolo in grado non solo di gestire i computer di tutti i giorni, ma anche i giochi.

Non è un concetto nuovo. L'Alienware Alpha, ad esempio, è essenzialmente il tentativo di Dell di applicare i valori del NUC a una macchina da gioco, e ha avuto successo. Intel vuole fare un ulteriore passo avanti con un impianto molto più piccolo che si basa interamente sul proprio hardware. Il primo tentativo è stato Skull Canyon, un piccolo PC con un processore Intel quad-core e la grafica integrata Iris dell'azienda.

"Stiamo inserendo un processore da 100 watt in 1,2 litri. Quando abbiamo iniziato, i nostri ingegneri non se lo sarebbero mai sognato. "

"Di solito la macchina entusiasta è la grande macchina, la grande macchina da gioco, giusto?" Deatherage ha spiegato. "Penso che abbiamo visto l'opportunità quando siamo entrati nel Core i7, abbiamo preso un piccolo assaggio e abbiamo detto 'Oh sì, c'è appetito per un fattore di forma sette e quattro per quattro'".

Skull Canyon era molto più potente di qualsiasi NUC precedente, ma come abbiamo scoperto nella nostra recensione, non era perfetto. La grafica di Iris aveva dei limiti. Alla fine dell'anno scorso, Intel ha acquisito il pezzo mancante del puzzle con un accordo che ha portato la grafica Radeon Vega di AMD su pochi processori selezionati. NUC ha utilizzato questi processori per costruire Hades Canyon, che è molto più veloce del suo predecessore, offrendo prestazioni paragonabili a quelle di un chip grafico discreto di fascia media di Nvidia, come la GTX 1050 Ti.

Tuttavia, mettere la grafica Vega in Hades Canyon è stata solo metà della battaglia. Il team NUC ha anche dovuto mantenere la calma sotto stress. Deatherage ha evidenziato la sfida, dicendo: "Stiamo inserendo un processore da 100 watt in un fattore di forma da 1,2 litri. Sei anni fa, quando abbiamo iniziato questo viaggio, i nostri ingegneri non si sarebbero mai sognati di farlo ".

Precedente Successivo 1 di 11 intel NUC Tour Rich Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Ricco Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Ricco Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Ricco Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Ricco Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Ricco Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Ricco Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Ricco Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Ricco Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Rich Shibley / Tendenze digitali intel NUC Tour Ricche tendenze Shibley / Digitali

Più potenza significa più calore e questa è diventata la sfida chiave nel design di Hades Canyon. L'ingegnere della NUC Greg La Tour ha affermato che il problema ha costretto a un ripensamento tecnico. “Nei futuri NUC che usciranno […] la sfida termica è stata tremenda. Non credo che in passato abbiamo avuto 100 watt in nient'altro a parte le torri ATX complete ", ha detto a Digital Trends.

La soluzione? Un nuovo design di raffreddamento a camera di vapore, come quello utilizzato su Xbox One e Razer Blade Pro. È essenzialmente un dispositivo di raffreddamento a liquido autonomo su piccola scala. “C'è uno spazio che contiene acqua. E poi ci sono diverse strutture per consentirgli di condensare e passare attraverso un ciclo di vapore ", ha spiegato La Tour," che consente un trasferimento termico molto efficiente ".

Sei anni dopo, il NUC è appena iniziato

Il potenziale di Hades Canyon come piccola macchina da gioco è allettante. Potrebbe finalmente offrire ai giocatori una soluzione semplice, piccola e all-in-one, che può essere collegata a un monitor o a una TV. È pazzesco pensare: con 1.2 litri, il NUC dell'Ade Canyon è circa un quarto delle dimensioni di una PS4 Pro, ma quasi corrisponde a quella console in termini di potenza pura.

Spremere così tanto succo in un pacchetto così piccolo apre una nuova strada per NUC, che non ha più bisogno di concentrarsi sull'elaborazione quotidiana e può espandersi in giochi seri e utilizzo di workstation. In caso di successo, le dimensioni ridotte del NUC potrebbero non sembrare più eccezionali, ma diventare invece il nuovo standard.