Come prendersi cura della propria auto durante il blocco del coronavirus

Se la tua auto potesse parlare, o almeno inviarti un messaggio di testo, ti chiederebbe cosa sta succedendo in questo momento. Cosa è successo ai bei vecchi tempi in cui facevi il pendolare ogni giorno? Riempirlo di gas fresco? Lascia il vialetto?

Mentre la società nel suo insieme sta subendo gli effetti dei blocchi imposti dal governo applicati per rallentare la diffusione del coronavirus, le auto soffrono di rimanere ferme troppo a lungo. Gli uomini e le donne che hanno sviluppato il tuo autista quotidiano, che sia elettrico, con motore V8, a un prezzo conveniente o ultra costoso, non hanno tenuto conto dei periodi di reclusione prolungati nel processo di progettazione. Il modo migliore per mantenere un'auto in buona forma è mantenerla in movimento.

Non c'è assolutamente bisogno di farsi prendere dal panico o di prevedere misure drastiche. Non costruire un bunker ermetico a temperatura controllata per il tuo Isuzu Trooper. Ma ci sono passaggi di base che dovresti compiere per assicurarti che qualunque cosa guidi si avvii, acceleri e si fermi come dovrebbe quando il periodo di blocco finalmente finisce. Li ho elencati qui e ho sfatato alcuni miti che circolano su Internet lungo la strada. Prendilo da me: de-mummico regolarmente le auto che sono rimaste ferme per troppo tempo (decenni, a volte), quindi ho una buona comprensione di cosa va storto quando un veicolo non si muove.

Avvialo (o guidalo)

Ronan Glon

La tua auto è progettata per essere guidata regolarmente e ogni componente meccanico ne risente se rimane inattivo troppo a lungo. Consiglio di avviare il motore almeno una volta ogni due settimane e di lasciarlo girare finché non raggiunge la temperatura di esercizio. Fallo fuori; non vuoi riempire il tuo garage con i gas di scarico. Meglio ancora, vai a fare un giro se possibile, anche se è solo un viaggio al negozio per le provviste essenziali o una corsa in un ristorante vicino per il cibo da asporto.

Controlla la tua batteria

Multimetro che controlla la batteria dell'auto Ronan Glon

Non c'è bisogno di preoccuparsi della batteria della tua auto se è relativamente nuova e se il sistema di ricarica è in buone condizioni. La tua auto si avvierà comunque anche se è rimasta intatta per più di un mese. Una batteria più vecchia potrebbe non durare così a lungo e un piccolo consumo può esaurirla completamente nel tempo. Suggerisco di utilizzare un multimetro per verificare se la tensione sta diminuendo. È facile da fare, richiede solo pochi minuti e non richiede conoscenze specifiche per l'auto.

Se il multimetro mostra circa 12,6 volt dopo che l'auto è rimasta ferma per almeno un'ora, la batteria è sana. Controlla di nuovo due o tre giorni dopo. Se la tensione è diminuita in modo significativo, sei diretto nei guai. In questo caso, è consigliabile investire in un caricatore di mantenimento per mantenerlo rifornito. Prima o poi dovrai diagnosticare il problema.

Il mio soggetto di prova nella foto sopra è basso a 12,10 volt. È una batteria vecchia di sei anni - vai a capire.

Tieni d'occhio i tuoi pneumatici

Ruota di scorta Ronan Glon

Controlla la pressione in ogni pneumatico della tua auto (non dimenticare il ricambio!) E, se necessario, rabbocca. I pneumatici perdono aria nel tempo, ma non è necessario superare la pressione consigliata dal produttore a meno che non si preveda di guidare per diversi mesi. Guidare su base semiregolare ti aiuterà a garantire che i tuoi pneumatici non sviluppino punti piatti, ed è una buona idea spostare la tua auto (anche di pochi piedi) di tanto in tanto se la togli solo ogni poche settimane.

Non preoccuparti dello stabilizzatore del carburante

Tappo del serbatoio Ronan Glon

Sfatiamo un mito: la maggior parte degli automobilisti non ha bisogno di versare lo stabilizzatore nel serbatoio del carburante. Questi prodotti sono generalmente progettati per le auto che vengono immagazzinate a lungo termine, come una decappottabile sportiva che viene tenuta al chiuso durante i mesi invernali. Ci vorranno più di un paio di settimane prima che la benzina nel tuo serbatoio vada completamente a male, specialmente se guidi su base semiregolare e il diesel dura ancora di più. Non preoccuparti nemmeno di svuotare il serbatoio del carburante.

Tieni il tuo veicolo elettrico carico

Jaguar I-Pace First Drive 2019 Ronan Glon / Tendenze digitali

Se la tua auto è elettrica, ovviamente non devi preoccuparti di cosa c'è nel serbatoio del carburante, ma devi prendere semplici misure per mantenere la batteria in buona salute. Il pacchetto perde elettricità nel tempo, anche quando l'auto non viene utilizzata, quindi ti ritroverai con un mattone (e non il divertente tipo Lego) se non lo mantieni carico. Mantieni la carica della batteria sempre tra il 50 e il 70 percento. Alcune auto elettriche consentono ai proprietari di impostare un limite di ricarica, in modo che possano impostarlo e dimenticarlo. Se il tuo non ha questa funzione, tieni d'occhio il livello di carica guardando il cruscotto o l'app.

La ricarica al 100 percento non è consigliata. E in questo caso non è necessario zappare il pacco con un caricabatterie rapido.

Non utilizzare il freno di stazionamento

Freno a mano Ronan Glon

Non inserire il freno di stazionamento se sai che non guiderete per alcune settimane, perché la corrosione potrebbe impigliare le parti in movimento del sistema nel tempo e rendere il disinnesto un vero incubo. I rischi che ciò accada sono molto più alti se la tua auto è un modello più vecchio o se vivi in ​​un clima particolarmente umido. Lascia la trasmissione in parcheggio se è automatica; innestare prima o invertire se è un bastone. Nota che questo suggerimento si applica solo agli automobilisti che parcheggiano su una superficie relativamente piana. Se la tua auto ha bisogno del freno di stazionamento per rimanere ferma, ti preghiamo di usarlo indipendentemente da quando la guiderai; la cassetta della posta del tuo vicino ti ringrazierà.