Intervista agli sviluppatori di "Gear of War 4": GOW4 torna alle origini

Precedente Successivo 1 di 13 Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4La prima cosa che noterai quando prendi in mano Gears of War 4 è che sembra esattamente come la serie originale . Il sistema di combattimento intimo, il cameratismo incentrato sulla cooperativa, la motosega gioviale, persino il modo in cui entri e esci dalla copertura, sembrano tutti replicare i giochi originali, beat per beat.

Non che ci sia qualcosa di sbagliato in questo. In effetti, il ritorno a ciò che il team di The Coalition chiama " Gears Essence" impressionerà i fan di lunga data della serie, che potrebbero essere scettici sulla capacità del nuovo studio di riaccendere la scintilla della serie, mostrando anche ai nuovi arrivati ​​ciò che hanno. Mi sono perso tutto questo tempo.

Ma lavorare con un gioco che ha un background così leggendario è una faccenda complicata. Gears -heads conoscono intimamente la storia e il tono, e una fiorente comunità di eSports che circonda il gioco conosce ogni angolo del motore. Quindi come si costruisce un gioco che adoreranno? Usi gli stessi chef e passi molto tempo a degustare.

Rompi i popcorn

Ma in Gears c'è di più che scivolare al riparo e far girare la motosega del Lancer. C'è un tono e un ritmo che sono incredibilmente importanti anche per il gioco, e catturarli non è così facile come registrare gli input e abbinare le animazioni.

"Mi sono sempre sentito come se avessimo trovato il blockbuster estivo, il ritmo del film sui popcorn".

"Penso che il punto in cui Gears ha sempre avuto successo sia il ritmo", ha detto a Digital Trends lo Studio Head Rod Fergusson. "Mi sono sempre sentito come se avessimo trovato il blockbuster estivo, il ritmo dei film popcorn in cui sali sulle montagne russe ed è veloce e ti fa sentire davvero bene, e poi è finita e vuoi di più perché ti è piaciuto così tanto."

“La partita inizia a mezzogiorno un giorno e finisce alle otto del mattino del giorno successivo. Sei pronto per quella corsa veloce e intensa. Se un mostro irrompe da quella finestra e tu ed io dobbiamo passare le prossime 18 ore insieme a sopravvivere, saremmo concentrati sul momento, ed è quello che mi piace davvero della nostra storia, sei preso dal momento. "

Quella sensazione arriva tanto in Gears of War 4 quanto nei giochi precedenti. Battute incisive, commenti sarcastici e persino occasionali risatine commoventi, come un Marcus di oltre 60 anni che lamenta robot arrabbiati che distruggono le sue piante di pomodoro, hanno la stessa brevità di un film degli Avengers. L'umorismo aiuta anche a tagliare alcuni degli aspetti più violenti del gioco.

"È un gioco brutale ma non si prende troppo sul serio, quindi ridi quando muovi la motosega", ha aggiunto Fergusson, "non ti senti disgustato".

Sotto il cappuccio

Prima che iniziasse qualsiasi lavoro su Gears of War 4, era di vitale importanza che il team comprendesse la trilogia originale dentro e fuori.

Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4Intervista a Gears of War 4

"In realtà abbiamo affidato ai designer qualcosa che abbiamo chiamato ' Gears 101'", ha spiegato Zoe Curnoe, lead designer della campagna, "che sta davvero studiando i precedenti giochi di Gears. Giocandoli, analizzandoli, scomponendoli e dicendo: cosa ha avuto successo qui? Cosa ha funzionato? Qual è il cuore del gioco? "

Tuttavia, non si trattava solo di sentire i giochi e capirli. Il team di The Coalition voleva passare a Unreal Engine 4 per una serie di motivi, secondo il direttore tecnico Mike Rayner.

“Siamo stati in grado di sfruttare un nuovo sistema fisico, nuovi sistemi di animazione, nuovi sistemi di rendering. Abbiamo davvero costruito una base tecnica per il franchise per i prossimi dieci anni ", ha detto Rayner. “Tuttavia, così facendo, il motore non è compatibile al 100% con le versioni precedenti. Non potevamo semplicemente iniziare il primo giorno con Gears of War 3 e apportare alcune modifiche ".

Il team avrebbe potuto creare un gioco simile e chiamarlo un giorno, ma invece è andato un passo avanti nel ricreare l'atmosfera dei giochi più vecchi.

“Siamo stati molto empirici al riguardo. Siamo passati a Gears of War 3 e abbiamo registrato input e li abbiamo campionati direttamente, quindi abbiamo misurato l'output del movimento dell'animazione - armi, velocità di fuoco, ecc. - e lo abbiamo salvato in un file di dati. Riproduciamo l'input nel nostro motore Unreal 4 e sovrapponiamo la nostra nuova animazione e movimento con la riproduzione del movimento dell'animazione registrata per assicurarci che siano perfettamente allineati ".

Il risultato? Un motore che sembra esattamente lo stesso di Gears of War 3.

Lo stesso di sempre

Curnoe ha sottolineato che l'influenza di Fergusson è una risorsa in sé e per sé. In qualità di produttore esecutivo dei primi tre giochi, ci sono poche persone, se non nessuna, con la stessa conoscenza ed esperienza intima del franchise. “Sicuramente avendo Rod qui hai fondamentalmente un esperto - ha fatto i giochi. Ogni volta che metti in dubbio qualcosa, si tratta davvero di tornare da lui e chiedergli cosa ne pensa. "

Per Fergusson, la sua comprensione della serie non era solo necessaria per replicare il successo del gioco, ma assicurarsi che fosse abbastanza distintiva da distinguersi da sola. “Ad un certo punto, per avere successo come sequel, devi tradire le aspettative del tuo giocatore. Se li tradisci troppo, dicono "questo non è il gioco che volevo, questo non è un gioco di Gears of War ". Se non li tradisci abbastanza, ti dicono: "Ho già visto tutto questo, cosa c'è di nuovo?" "

La soluzione, secondo Fergusson, è l'equilibrio. "Devi camminare su questa linea sottile e gestire quel tradimento per dire 'Sto cambiando alcune cose, ma invece di sentirti deluso, perché è cambiato, quello che senti è sorpresa e gioia perché sono le cose che ti piacciono.'"

Per  Gears of War 4,  ci sono sicuramente alcune nuove sorprese. Nuovi personaggi e nuovi nemici portano il sangue in carne e ossa alla serie, ma l' essenza di Gears è inconfondibile. Il nuovo cast rispecchia i momenti iniziali del gioco originale, gli estranei assumono una misteriosa minaccia e la mela non cade lontano dall'albero.

Gears of War 4 arriva su Xbox One l'11 ottobre.