Come installare un termostato intelligente

Stai acquistando un nuovo termostato intelligente? Capiamo se non vuoi pagare un extra per averlo installato professionalmente quando puoi farlo da solo. L'installazione di un termostato intelligente richiede un lavoro di base con il cablaggio elettrico, ma il proprietario medio di una casa di solito può affrontare il compito con la guida giusta. Ecco come installare e far funzionare il tuo termostato intelligente, con suggerimenti e trucchi utili che dovresti sapere.

Nota: un cacciavite, un trapano e una pinza ad ago sono strumenti importanti di cui potresti aver bisogno.

Passaggio 1: verifica la compatibilità HVAC

Idealmente, tutti dovrebbero verificare la compatibilità del proprio sistema HVAC prima ancora di acquistare un termostato intelligente. Non tutti i termostati intelligenti sono compatibili con il cablaggio esistente, a seconda del tipo di impianto (pompa di calore, forno, ecc.) E di come è stato cablato il termostato precedente.

Fortunatamente, Google offre un eccellente strumento di verifica della compatibilità per il suo termostato Nest e ti suggeriamo di visitarlo e seguire i passaggi per controllare il cablaggio. Questo test di compatibilità dovrebbe funzionare anche per la maggior parte degli altri termostati intelligenti sul mercato.

Prestare particolare attenzione alla qualità e alla tensione dei cavi, che possono essere un problema per i termostati intelligenti. I termostati intelligenti di solito necessitano di un cavo a C per l'alimentazione continua, cosa comune nelle case moderne ma non garantita. Sono disponibili anche adattatori C-Wire, ma se non si dispone di un C-Wire, si consiglia di contattare un elettricista per installarne uno. La guida dettagliata delle etichette dei cavi di Google sarà molto utile in seguito quando installerai un nuovo termostato, quindi questo è un ottimo esercizio anche se sei abbastanza sicuro che il tuo termostato intelligente sarà compatibile.

Passaggio 2: spegni il termostato e accedi al cablaggio del termostato

via Pikrepo

Trova il pannello degli interruttori automatici e cerca gli interruttori etichettati "HVAC" o talvolta "riscaldamento e raffreddamento" (potrebbe esserci più di un interruttore). Spegnili per spegnere il termostato e spegnere il sistema mentre lavori.

Se torni al termostato ed è ancora acceso, potrebbe avere una batteria di riserva. Come prova, prova a modificare in modo significativo la temperatura e controlla se il tuo sistema HVAC si accende.

Una volta che l'elettricità è definitivamente spenta, rimuovi il frontalino del tuo vecchio termostato se non l'hai già fatto nei passaggi precedenti. Il frontalino di solito si disconnette quando lo tiri, anche se a volte una piccola vite o un dispositivo di fissaggio lo tiene fermo, quindi ispeziona attentamente il design. Se non riesci a capire come rimuovere il frontalino, cerca il modello del tuo termostato online e verifica se ci sono istruzioni specifiche.

Una volta rimosso il frontalino, dovresti vedere una serie di fili collegati a vari terminali sul termostato.

Passaggio 3: scollegare completamente il vecchio termostato

Metti in pausa e scatta una foto dello smartphone delle posizioni dei cavi e delle eventuali etichette per il tuo vecchio termostato. Questo non è sempre necessario, ma può essere un riferimento molto utile in seguito. Notare le etichette con lettere minuscole su ogni connessione? Questo è ciò di cui vuoi prendere nota, insieme al colore di ogni filo. Prendere più foto, se necessario, e se i fili non hanno chiari i colori separati, si avrà bisogno di etichettarli con piccole modifiche prima di passare. Fortunatamente, non tutto il cablaggio del termostato crea confusione come quello mostrato sopra. Molti hanno configurazioni più semplici, come questa:

tramite: Reddit / beltranstreet

Questi fili sono generalmente tenuti in posizione da linguette o viti. Scollegali delicatamente e rimuovi i fili. Se il cablaggio sembra un po 'arruffato, puoi attorcigliare di nuovo i fili in preparazione per il nuovo termostato. Se il cablaggio sembra seriamente danneggiato o molto consumato, è meglio rivolgersi a un elettricista se non si ha esperienza nella riparazione dei cavi.

Con il cablaggio smontato, ora puoi rimuovere completamente il vecchio termostato dal muro. Il supporto è generalmente avvitato e può essere svitato con un cacciavite, se necessario. Ciò che rimane dovrebbe essere un piccolo foro con un numero di fili in arrivo e una toppa vuota sul muro. Pulisci il muro se è sporco sotto il termostato.

Se il tuo termostato intelligente è più piccolo del vecchio modello, questo è anche un buon momento per dipingere il muro sottostante se i colori della parete non corrispondono (questo è il motivo per cui è utile tenere una lattina di vernice per interni della casa in giro per la conservazione).

Passaggio 4: installa il supporto del termostato intelligente

Se non l'hai già fatto, disimballare il termostato intelligente, rimuovere i pezzi e trovare il supporto, a volte chiamato piastra di rivestimento o solo la parte posteriore (la piastra di rivestimento potrebbe essere un pezzo separato, ma è una buona idea installarla come bene). Anche in questo caso, questi sono progettati per essere avvitati nel muro, quindi fai passare i fili attraverso il supporto e fissalo. Potresti essere in grado di utilizzare i vecchi fori delle viti se si allineano correttamente; in caso contrario, contrassegnare e praticare un nuovo foro per questo processo. Se i vecchi fori sono ancora visibili, puoi sempre ripararli in un secondo momento.

Un vantaggio dei termostati intelligenti è che i loro supporti tendono ad essere etichettati molto chiaramente per il cablaggio e ben progettati. Sopra puoi vedere un esempio del supporto del termostato Nest. Di seguito è riportato un supporto per termostato Ecobee 4.

Puoi vedere gli slot e le linguette per il collegamento dei singoli fili nella giusta disposizione. Ora è il momento di concentrarsi sui dettagli.

Passaggio 5: collegare il cablaggio al termostato intelligente

Questo passaggio varierà a seconda del cablaggio del vecchio termostato. Se i cavi sono in buone condizioni ed etichettati sul cablaggio stesso, è possibile collegare i cavi alle linguette corrispondenti sul supporto senza troppi problemi. Assicurati che ogni filo sia completamente inserito e fissato prima di proseguire. Come puoi vedere, le pinze ad ago possono aiutarti a dirigere e comprimere i fili mentre lavori.

Se i tuoi cavi non hanno etichette, ora è il momento in cui dovresti aprire il tuo smartphone e guardare le foto che hai scattato al vecchio cablaggio, in modo da poter abbinare il colore di ciascun filo alla scheda corretta.

Passaggio 6: collegare la mascherina del termostato intelligente

Quando tutti i cavi sono stati collegati, inseriscili con cura nel supporto. Ora collega il "frontalino" del termostato intelligente, che di solito è più un computer con uno schermo collegato. Il frontalino dovrebbe scattare naturalmente sul supporto fino a quando non ci sono fili nel modo. Assicurati che sia a livello e non capovolto: anche i termostati rotondi come Nest dovrebbero essere installati nel modo giusto.

Passaggio 7: accendi il termostato intelligente e collegalo al Wi-Fi

Ora sei pronto per iniziare dal lato software dell'installazione. Torna al pannello degli interruttori e riaccendi il sistema HVAC. Controlla il tuo termostato intelligente: dovrebbe accendersi e avviarsi ora. Al termine, il termostato dovrebbe guidarti attraverso alcuni passaggi di base per collegarlo alla rete Wi-Fi domestica, quindi tieni a portata di mano il nome e la password Wi-Fi. Dovresti anche essere in grado di farlo direttamente dall'app del termostato, che dovresti scaricare ora se non l'hai già fatto.

Una volta connesso, il termostato ti chiederà di scegliere una serie di impostazioni per il riscaldamento e il raffreddamento della tua casa. Segui le istruzioni sull'app / sul termostato per personalizzare le tue temperature, come si comporta il termostato e quali informazioni mostra. Adesso sei pronto. È una buona idea esplorare funzionalità intelligenti sconosciute nei prossimi giorni in modo da sapere come funzionano e come trarne vantaggio.