La NFL inverte la politica sui social media

Affare Verizon NFLFF Swami / Flickr A ottobre, la National Football League ha deciso di reprimere l'uso percepito "selvaggio west" dei social media da parte delle sue squadre, affermando che potevano essere multate fino a $ 100.000 per aver pubblicato determinati tipi di media online durante il gioco. Fondamentalmente, i team non potevano pubblicare alcun tipo di media che avevano inventato da soli; di certo nessun live streaming tramite Periscope o simili. Hanno dovuto aspettare che i media "ufficiali" apparissero sui server della lega.

Il campionato è noto da tempo come "No Fun League" dai fan che si sono lamentati del fatto che fosse troppo severo su cose come le celebrazioni del touchdown e l'altezza dei calzini, e questa sentenza non ha fatto nulla per dissipare questo concetto. Le squadre hanno persino trollato la NFL da sole:

Momento clou ESCLUSIVO della scelta di Malcolm. #FlyEaglesFly pic.twitter.com/AiP7FYe3Nf

- Philadelphia Eagles (@Eagles), 16 ottobre 2016

Il portavoce della NFL Players Association ne ha preso atto:

Sai che hai raggiunto quasi il picco ridicolo quando le squadre ti stanno facendo il naso. #peakridiculous //t.co/kahFUXyFF2

- George Atallah (@GeorgeAtallah) 16 ottobre 2016

BROWNS TOUCHDOWN! pic.twitter.com/RjRt9DVlpB

- Cleveland Browns (@Browns), 16 ottobre 2016

Ora la NFL ha visto la luce. Yahoo Finance ha ottenuto un promemoria dalla Lega ai Club membri in cui sono illustrate le modifiche procedurali aggiornate, che entrano in vigore immediatamente. Si applicano espressamente alle piattaforme di grandi nomi come Twitter, Facebook, Snapchat, Periscope e YouTube.

Il promemoria afferma che i cambiamenti "sono coerenti con gli obiettivi che abbiamo discusso con i club, inclusa la crescente presenza di leghe e club sui social media e l'evoluzione del nostro modello nazionale e locale, posizionando al meglio la NFL per il successo a lungo termine". Tradotto, significa che il contraccolpo dei fan e dei media è stato un gran mal di testa, e la lega deve abbracciare questa roba nuova sui social media perché non sparirà presto. Dopo tutto, Twitter trasmette i giochi dal vivo.

La nuova politica aggiornata evidenzia anche un accordo di "prova" tra la NFL e Giphy. In vigore fino a giugno del prossimo anno, rende Giphy il fornitore ufficiale di GIF della lega. O, come ha affermato la NFL in Yahoo Finance, "La fonte di GIF NFL autentiche e di alta qualità di giochi accessori e contenuti storici / iconici". La NFL ama gli accordi con licenza ufficiale: cerca che questo rimanga in vigore se funziona senza intoppi.

La NFL ha anche cambiato il numero di video che una squadra può pubblicare il giorno della partita, da otto a 16 per piattaforma. E le squadre possono ora pubblicare determinati tipi di media durante la "finestra di gioco", che va dal calcio d'inizio fino a un'ora dopo la fine del gioco. Yahoo Finance afferma di poter pubblicare immagini dal gioco come l'intervallo, riprese a margine, riprese dei fan e simili. Le celebrazioni del TD vanno bene, ma non sono consentite riprese di gioco in-game. In altre parole, il debuttante della star dei Cowboys QB Dak Prescott può segnare su una corsa di 5 yard, ma le squadre possono solo mostrarlo mentre punta la palla o fa qualche tipo di celebrazione post-TD.

Tuttavia, TechCrunch afferma che "i team possono ora pubblicare cinque" scatti "di azione di gioco dal vivo su Snapchat per partita. In precedenza non erano autorizzati a pubblicare alcuno snap. Che sia intenzionale o meno, questa regola rende Snapchat l'unico posto in cui ottenere filmati di gioco "dal vivo" al di fuori di una trasmissione TV o GIF e video creati dalla stessa NFL ".

Con la lega che aveva problemi di ascolto televisivo, ha dovuto fare qualcosa per correggere questo fumble da un paio di mesi fa. Lo streaming e i social media sono la piattaforma di riferimento per il presente e il futuro, e la NFL dovrà guardare a lungo e approfondire il modo in cui il suo prodotto viene consumato sulle piattaforme tradizionali preferite, radio e TV.