Come fare soldi su Instagram (anche se non hai un minimo di follower)

profilo Instagram

I bambini delle elementari negli anni '90 non reggevano cartelli con poster luccicanti il ​​giorno della carriera che dicevano "Instagrammer professionista". Ma con la crescita delle piattaforme di social media, aumenta anche il numero di persone che le utilizzano effettivamente per guadagnarsi da vivere. Nel 2018, "Instagrammer professionista" è una carriera legittima.

Gli influencer di Instagram hanno una cosa in comune: la portata. Con una copertura sufficiente, i marchi pagheranno gli influencer per pubblicare su un prodotto al fine di raggiungere quei follower. Gli influencer tendono anche a concentrarsi su un argomento specifico, postando su moda, viaggi, cibo o tecnologia, solo per citarne alcuni. Quell'attenzione specifica attira i marchi perché possono raggiungere un pubblico specifico.

Ma come si passa dalla pubblicazione di alcune foto al guadagno effettivo di denaro da Instagram? E devi davvero aspettare di avere 100.000 follower prima di guadagnare soldi su Instagram? Ecco cinque diverse opzioni che eliminano le congetture dall'imparare a fare soldi su Instagram e cosa devi fare per aiutare il tuo profilo a fare il taglio.

Che tipo di profili fanno soldi su Instagram?

Indipendentemente da come guadagni su Instagram, i profili di influencer tendono ad avere alcune cose in comune, sia per attirare follower che marchi. Gli influencer in genere hanno un focus ristretto, uno stile specifico, immagini interessanti e un profilo "sano".

Obiettivo: i marchi non cercano di raggiungere tutti: hanno in mente un pubblico specifico delle persone che hanno maggiori probabilità di acquistare i loro prodotti. Un marchio di abbigliamento di fascia alta si metterà in contatto con un influencer perché, ad esempio, pubblica spesso articoli di moda. Inizia concentrandoti su un'area di nicchia in modo che marchi e follower sappiano cosa aspettarsi quando arrivano sulla tua pagina: guarda ciò che hai già sul tuo profilo per trarre ispirazione o individua ciò che ti appassiona di più. Un focus dovrebbe essere abbastanza ristretto da creare un pubblico specifico, ma non così stretto da non poter creare un conteggio di follower elevato.

Stile: No, questo non si applica solo agli influencer della moda. La maggior parte degli influencer ha uno stile specifico che conferisce al proprio profilo un aspetto coerente. Forse è il tipo di foto, i colori e l'atmosfera del montaggio e della composizione, o anche quello che viene detto nelle didascalie. Qualunque cosa sia, trova ciò che rende le tue foto tue e riproducilo.

Immagini: Instagram è un social network basato su foto: non c'è modo di aggirarlo. Se non hai un grande occhio per le foto, avrai un brutto periodo. Anche se dovresti avere buone foto sul tuo profilo, non hai necessariamente bisogno di attrezzature fantasiose o tonnellate di esperienza. La Instagrammer Monaris, ad esempio, ha iniziato con un iPhone e non ha preso in mano una fotocamera dedicata fino a quando i suoi follower non avevano già notato il suo stile.

Un profilo "sano": Instagram è una buona piattaforma di social media per diventare un influencer perché la piattaforma ha un livello di coinvolgimento relativamente alto. Ma infastidisci i tuoi follower e perderai la loro attenzione. Non iniziare a pubblicare post sponsorizzati e solo post sponsorizzati. È come andare al cinema solo per guardare due ore di pubblicità: nessuno andrà in quel cinema o, in questo caso, fare clic sul pulsante Segui. Assicurati di bilanciare con le foto che ti hanno guadagnato quei follower in primo luogo. Inoltre, gli influencer non scompaiono per giorni alla volta: tendono a postare regolarmente su Instagram.

Come guadagnare su Instagram

Mentre gli Instagrammer professionisti (o quelli che guadagnano un po 'di soldi) tendono ad avere alcune caratteristiche in comune, c'è più di un modo per fare soldi su Instagram. Puoi scegliere l'opzione più adatta a ciò che pubblichi o combinare più opzioni per generare una fonte di reddito più stabile.

Unisciti a una community di influencer di Instagram.

Con un numero sufficiente di follower su Instagram, i marchi potrebbero persino contattarti, ma fino ad allora, le comunità di influencer di Instagram rendono più facile trovare marchi disposti a pagare per la tua portata, le tue capacità fotografiche e la tua voce unica. Le community di influencer di Instagram creano un database di influencer con cui i marchi possono lavorare. I brand vincono, perché possono facilmente trovare influencer con cui lavorare. Gli instagrammer vincono, perché possono trovare post sponsorizzati senza un miliardo di follower. E la comunità degli influencer vince perché, beh, prendono una parte di quello che guadagni.

Esistono dozzine di diversi tipi di comunità di influencer e tutte hanno requisiti, vantaggi e personalità diversi. Eccone solo alcuni da considerare:

Heartbeat: una piattaforma incentrata sulle influencer femminili, la nuova app di Heartbeat abbina potenziali influencer con marchi alla ricerca di un pubblico simile. Oltre al focus femminile, Heartbeat è diverso perché il software abbina gli Instagrammer ai marchi in base a una serie di domande su ciò che ti piace e cosa pubblichi. Non esiste un conteggio minimo dei follower, ma la paga non è sempre monetaria: alcuni marchi scambiano invece prodotti gratuiti.

Shoutcart: come un Amazon per gli influencer di Instagram, gli influencer di questa community creano un profilo e danno un nome al prezzo. I marchi possono quindi cercare tra gli elenchi e trovare l'influencer giusto per una campagna. Una volta che un marchio ti sceglie, la campagna viene aggiunta al tuo "carrello", ma puoi disattivarla se la campagna potrebbe non adattarsi bene ai tuoi follower.

Tribe Group: Tribe Group è una community di influencer di Instagram con sede in Australia. Uno dei maggiori vantaggi della piattaforma è che gli influencer stabiliscono i propri prezzi. Tribe Group afferma anche che sono progettati per la creatività, non per i conteggi dei follower e le celebrità.

Ifluenze: Sebbene questa piattaforma richieda 5.000 follower, la rete consente agli influencer di presentare proposte a diversi marchi. La piattaforma aiuta quindi i marchi a gestire le proposte accettate e monitorarle. Questa piattaforma consentirà inoltre ai marchi di scegliere solo di acquistare la foto e non la portata.

Popular Pays: Popular Pays è una piattaforma basata sui concerti, il che significa che i marchi pubblicano la loro campagna e gli influencer creano presentazioni sul motivo per cui dovrebbero essere l'influencer per lavorare alla campagna. Il software si assicura inoltre che un post venga approvato prima di essere pubblicato e aiuta i creatori a essere pagati per il loro lavoro.

Vendi opere d'arte.

Trasformare il tuo Instagram in un luogo per gli annunci ti lascia l'amaro in bocca o vuoi generare più fonti di reddito? Il focus fotografico di Instagram rende la vendita della foto stessa una buona opzione per incassare, senza pubblicare annunci. App come 8 × 10 consentono a fotografi e altri artisti visivi di vendere stampe artistiche del proprio lavoro ai follower. È come dare ai follower un post su Instagram che può vivere sulle loro pareti.

8 × 10 si occupa di tutte le stampe, spedizioni e pagamenti. Gli artisti utilizzano l'app per generare un elenco per una tiratura di stampe in edizione limitata, che può anche includere una firma. L'app consente agli utenti di scegliere il prezzo. L'app genererà anche un mockup dell'immagine appesa a un muro da condividere su Instagram. L'app è gratuita: l'8 × 10 si guadagna da vivere prendendo una parte di ogni vendita, quindi se non vendi nulla, non paghi neanche nulla.

Alcuni artisti usano Instagram per raggiungere, quindi usano il proprio sito web per vendere le stampe. C'è il potenziale per mantenere più di ciò che vendi, ma devi comunque gestire la stampa e la spedizione o trovare una piattaforma o un plug-in del sito Web che si occupi della spedizione per te.

Vendi fotografie stock.

Mentre il pubblico di Instagram lo rende ideale per gli artisti che vendono il loro lavoro, l'arte della parete non è l'unico modo per farlo. La vendita di azioni è un'altra possibilità per guadagnare denaro dalle foto che stai già scattando comunque. Puoi vendere Instagram a società di fotografia stock utilizzando qualsiasi azienda che non limiti dove puoi pubblicare le tue immagini nei termini.  

Alcune piattaforme potrebbero essere più adatte per la fotografia simile a Instagram rispetto ad altre. Twenty20 è una società di fotografia stock progettata per foto simili a Instagram: la società si definisce "il più grande mercato di fotografia autentica". Altre aziende come Foap mirano a uno stile più simile a Instagram, ma non c'è nulla che dica che non puoi andare con una gigantesca società di foto stock tradizionale come Shutterstock, StoryBlocks o persino Getty, se hai il peso. Assicurati solo di leggere gli accordi di licenza per assicurarti di essere ancora autorizzato a pubblicare la stessa foto su Instagram: alcuni accordi di licenza potrebbero limitare ciò che puoi fare con l'immagine.

Usa link di affiliazione.

I link di affiliazione non sono così popolari su Instagram perché, beh, Instagram in realtà non ti consente di aggiungere un link ai tuoi post a meno che tu non abbia un account aziendale. Ma questo non significa che il marketing di affiliazione su Instagram sia una cattiva idea, solo una più impegnativa da affrontare.

Il marketing di affiliazione è dove vieni pagato ogni volta che qualcuno acquista un prodotto a causa di un collegamento che hai condiviso. Ottieni un URL univoco e il programma di affiliazione tiene traccia di quante persone hanno acquistato il prodotto tramite quel link e ottieni una parte di quelle vendite. Il marketing di affiliazione viene utilizzato su siti Web e blog (tendenze digitali incluse), ma è possibile anche su Instagram.

La sfida con i link di affiliazione su Instagram è che non puoi effettivamente creare link cliccabili all'interno dei tuoi post. La maggior parte aggira questa limitazione pubblicando il link di affiliazione nella sezione bio in cui ti è consentito un link. Anche se in questo modo è più difficile e puoi creare un solo link di affiliazione alla volta, non devi contattare i marchi per partecipare. La maggior parte dei programmi di affiliazione è gratuita e facile da iscriversi: avrai solo bisogno di una copertura significativa se vuoi vedere una quantità significativa di denaro in arrivo.

Trova i tuoi sponsor.

Mentre ci sono un certo numero di piattaforme che aiutano gli instagrammer senza una copertura così ampia a trovare marchi con cui lavorare, gli influencer con un numero maggiore di follower possono trovare organicamente sponsor senza un intermediario. A volte, questi Instagrammer riferiscono di avere i marchi che li contattano per primi, motivo per cui fattori come l'utilizzo degli hashtag giusti sono così importanti. Altri influencer si rivolgono ai marchi stessi: taggano un marchio in un post, creano un messaggio diretto o inviano una presentazione al reparto marketing dell'azienda.

Gli influencer che sono in grado di trovare i propri sponsor hanno un profilo forte e uno stile specifico che attrae quei marchi. Oltre ad avere un numero maggiore di follower, dovrai anche impostare le tue tariffe. L'importo che puoi ottenere da un post dipende dalla portata che hai, ma ci sono calcolatori online come questo che puoi usare come punto di partenza. I sondaggi suggeriscono una media di poche centinaia di dollari per post.