Come Razer ha realizzato il Blade 15, il MacBook dei laptop da gioco

Fai una passeggiata nel fulcro dello shopping del centro di San Francisco ed è difficile non notare il negozio a livello stradale di Razer. Le persone fuori dal marciapiede sono invitate a rimanere abbagliate dallo spettacolo della musica martellante e dalle luci lampeggianti del DJ dal vivo. Questo rappresenta certamente un aspetto dell'etica di Razer.

Ma a pochi isolati di distanza c'è un grattacielo di medio livello non descrittivo dove viene realizzata la magia dietro i progetti di Razer. Le porte protette nascondono prototipi, schizzi e modelli per prodotti che devono ancora essere lanciati e, come altre aziende tecnologiche della Valley, i dipendenti trattano lo spazio come il proprio garage. Allontana la musica thumpa-thumpa e la decadenza da club e troverai l'aspetto più semplice del design degli approcci di Razer: metodico, mirato e privo di eccessi inutili.

Quello era lo spazio in cui Razer ci ha invitato per ascoltare la storia di come è nato il Blade 15. È un laptop da gioco che incarna pienamente quella filosofia di design sia in termini di aspetto che di prestazioni.

Imparare dallo smartphone

Nero minimalista con accenti verdi evidenziati dal familiare emblema del serpente a tre teste: è un'estetica di cui i giocatori si fidano nel corso degli anni. Abbastanza spesso, se non fosse per la silhouette scura, le due spine sulla parte superiore del coperchio e il logo di Razer, non sapresti mai che si tratta di laptop che potrebbero giocare. Ma la sfida di Razer nel lancio del Blade 15 è stata quella di allontanarsi da questo aspetto familiare verso un nuovo linguaggio di design che riguarda tanto la funzione quanto la forma.

Razer Blade 15 su giro Razer

Questo è secondo il direttore del design industriale di Razer, Stephane Blanchard. Il designer francese lavora sui prodotti Razer da oltre dodici anni ed è stato una figura centrale nel coltivare l'estetica del design unico di Razer nel corso degli anni. Ci ha guidati attraverso le sale dello studio di design dell'azienda dove abbiamo appreso della nuova direttiva sul design di Razer.

"Quello che volevamo è qualcosa che abbia un bell'aspetto ma non urli che il gioco è tutto ciò che stiamo facendo"

"La scelta è stata abbastanza ovvia dal nostro punto di vista", ha detto Blanchard. "Era una tendenza in un certo senso, e sento che è lì che stiamo andando, ed è guidato dal telefono." Con il telefono, Razer sapeva di voler massimizzare la parte anteriore del dispositivo per mostrare il display e offrire ai giocatori altoparlanti stereo frontali, e il team di Blanchard ha ritenuto che un design piatto con curve minime fosse l'approccio migliore.

In effetti, il design angolare del Blade 15 è nato diversi anni fa insieme al design del telefono Razer, ma Razer ha deciso di lanciare prima il suo telefono. E quando è arrivato il momento di lavorare sulla prossima generazione di laptop, il team sapeva di voler trasferire questo linguaggio di design sul Blade 15.

Questo nuovo design è evidente la prima volta che abbiamo visto il Blade. Piuttosto che seguire le orme di altri marchi di giochi, Razer ha contrastato la tendenza di più flash, optando per design più conservatori.

Stephane Blanchard, direttore del design industriale di Razer Stephane Blanchard, direttore del design industriale di Razer

Non troverai altoparlanti appariscenti, griglie enormi o prese d'aria aggressive su nessun Blade, una decisione di progettazione consapevole che l'azienda ha preso per consentire ai suoi laptop da gioco di passare facilmente dall'ambiente della sala giochi a quello della sala riunioni.

Parte di questo approccio consiste nel progettare un prodotto abbastanza potente per i giochi, ma comunque utilitaristico. Alla fine della giornata, le persone continuano a scrivere e-mail, creare presentazioni PowerPoint e analizzare fogli di calcolo Excel sul laptop, anche se è stato creato per i giochi.

"Quello che volevamo è qualcosa che sembra buono, ma non sta urlando che il gioco è tutto ciò che stiamo facendo", ha detto Blanchard. "E sfoggiare un design di gioco aggressivo non è tutto ciò che stiamo facendo."

Ma per raggiungere questo obiettivo, i designer di Razer dovrebbero iniziare a tagliare un po 'dell'eccesso dai loro progetti.

Tagliare il grasso

Con una nuova missione intatta, Blanchard e il suo team di designer si sono sparsi a Singapore, San Francisco e Taipei hanno visto una nuova opportunità per perfezionare e distillare l'approccio dell'azienda al design. Proprio come il processo di produzione dell'alluminio lavorato a CNC che quest'anno modella e affila i bordi più spigolosi della Blade, Blanchard voleva estrudere tutto ciò che non era cruciale per il Blade 15. Rimuovere qualsiasi cosa non era necessaria ha permesso a Razer di concentrarsi sulle prestazioni e perfezionare il più piccolo dettagli.

Concept Art di Razer Blade 15I primi concept art del Blade 15 con design per la cornice, il bordo e la cerniera del laptop. Razer

"È davvero un lavoro duro arrivare al punto in cui dobbiamo rimuovere tutto ciò che non è necessario, quindi c'è davvero quel focus su: abbiamo bisogno di questo elemento di design?" Ha detto Blanchard mentre mostrava il coperchio piatto e il telaio a blocchi del Blade 15. Ciò significava che le due spine distintive che adornavano la parte superiore di ogni precedente modello Blade sono ora scomparse.

Inizialmente, il team ha sperimentato vari modelli di spine sui primi prototipi di plastica. "Per molto tempo, stavamo valutando se lo stavamo mantenendo, non mantenendo", ha detto Blanchard di queste creste del coperchio. "Abbiamo anche studiato diversi modi per farlo: più corto, più lungo, rialzato, piatto, in rilievo, per niente". In definitiva, il team ha ritenuto che l'identità del design di Razer fosse ancora abbastanza forte da consentire ai giocatori di identificare il Blade come un prodotto Razer, grazie alla caratteristica colorazione nera e verde e al luminoso logo del serpente a tre teste sul coperchio, e le spine sono state lasciate cadere. .

Un'attenzione ai dettagli e l'approccio discreto di Razer al design che hanno fatto guadagnare al Blade 15 il confronto con i MacBook di Apple.

Mentre le spine hanno uno scopo funzionale, consentendo agli utenti di afferrare rapidamente il laptop quando si estrae il Blade da una borsa, il dettaglio è stato ispirato dal contorno sopra i cofani delle auto. Dopo aver studiato design automobilistico a scuola, Blanchard ha tirato fuori dal suo background automobilistico durante la progettazione del Blade 15 e della eGPU Core V2. Puoi vedere i risultati di ciò nelle prese d'aria e nelle griglie del laptop, nella finitura nera anodizzata pallinata e in come la luce rotola fuori dalla superficie. Sul laptop, l'ispirazione automobilistica ha portato a bordi arrotondati derivati ​​dall'idea di curvature continue.

Per trovare la forma giusta per il laptop, i designer hanno utilizzato modelli di plastica per visualizzare come apparirebbe il Blade 15 quando è tenuto tra le mani o seduto su una scrivania. I primi concetti includono un design a forma di cuneo, dettagli sui bordi smussati e prototipi con bordi più curvi sul fondo per dare l'illusione di un design ancora più sottile.

Come le precedenti Blade, il team ha scelto di continuare a utilizzare l'alluminio lavorato anche quest'anno, nonostante gli esperimenti con altri materiali, tra cui plastica, magnesio e fibra di carbonio, Blanchard ha spiegato che il materiale si adattava perfettamente alla creazione di un laptop sottile con una sensazione di robustezza. "L'utilizzo dell'alluminio CNC ci ha davvero aiutato a ottenere una superficie davvero piana", ha spiegato. "Se stessimo andando con un involucro di plastica, allora potenzialmente vedrai alcuni segni. Non sarà perfettamente piatto. "

Precedente Successivo 1 di 15 Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Vista inferiore della parte inferiore con il nuovo design della cerniera. Chuong Nguyen / Tendenze digitali Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Una tabella di prototipi di Blade 15 realizzati in plastica ABS che mostra i prototipi del coperchio. Chuong Nguyen / Tendenze digitali Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Una tabella di prototipi di Blade 15 realizzati in plastica ABS che mostra i prototipi del coperchio. Chuong Nguyen / Tendenze digitali Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Il prototipo di tastiera del Blade 15 senza i tasti freccia a grandezza naturale. Chuong Nguyen / Digital Trends Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Un primo concetto angolare per il Blade 15 con spine sul coperchio. Chuong Nguyen / Digital Trends Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Un'incisione dalla parte inferiore del coperchio del Blade 15. Chuong Nguyen / Digital Trends Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Un concetto per le spine sul coperchio del Blade 15 utilizzando una tecnica degradata. Chuong Nguyen / Tendenze digitaliCome Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Razer ha dovuto passare dalla cerniera a barilotto a questo nuovo design a cerniera con il Blade 15. Chuong Nguyen / Tendenze digitali Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Un primo coperchio lavorato in alluminio che non è stato ancora sabbiato per dargli la consistenza finale. Chuong Nguyen / Digital Trends Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Vista laterale che mostra le porte su un prototipo Blade 15 quasi finito. Chuong Nguyen / Digital Trends Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Un prototipo quasi finito ma non funzionante del Blade 15. Razer stava ancora valutando le due spine sul coperchio di questo design Chuong Nguyen / Digital Trends Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Una tabella di prototipi di Blade 15 realizzati in plastica ABS che mostrava i mockup del coperchio . Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Design della tastiera Chuong Nguyen / Digital Trends Blade 15 che mostra la disposizione dei tasti freccia a tutta altezza. Chuong Nguyen / Tendenze digitaliCome Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Lato inferiore del coperchio del Blade 15 con timbratura e dettagli per i circuiti Chuong Nguyen / Digital Trends Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Vista angolare laterale di un prototipo di Blade 15 che mostra il nuovo design delle cerniere, le porte e il design del coperchio non finalizzato con gli elementi della colonna vertebrale. Chuong Nguyen / Tendenze digitali

Questa attenzione ai dettagli, una solida costruzione unibody e l'approccio discreto di Razer al design che hanno guadagnato il confronto tra Blade e i MacBook di Apple. "Siamo decisamente un marchio focalizzato sul design, rispetto a una società puramente di ingegneria", ha spiegato Kevin Allen, senior manager delle pubbliche relazioni di Razer. "Altrimenti non spenderemmo così tanto tempo sul design."

I confronti tra Blade e i MacBook di Apple non sono ingiustificati e Razer si è guadagnata il posto come uno dei principali designer di notebook. Probabilmente, come il MacBook Air - che è stato un pioniere nello spazio notebook sottile, leggero e potente - Razer ha replicato il successo di Apple applicando filosofie simili nel design del Blade per soddisfare le esigenze dei giocatori. Come l'Air, il Blade 15 è un notebook senza pretese che non è molto più spesso di un ultrabook standard sottile e leggero. E proprio come l'Air potrebbe essere scambiato per un netbook quando ha debuttato, il Blade racchiude un sacco di potenza di elaborazione e grafica per le sue piccole dimensioni.

Questo nuovo design sottile sarebbe stato possibile solo con il giusto mix di tecnologie a portata di mano. Ancora più importante, chip potenti abbastanza piccoli da stare nel sottile telaio del Blade 15 e un sistema termico per mantenere basse le temperature.

Un puzzle di ingegneria

Se combinato con la vasta gamma di porte, l'uso del processore grafico GeForce GTX 1070 di Blade 15 nel Blade 15 lo aiuta a diventare uno dei più sottili laptop compatibili con la realtà virtuale sul mercato. Per mantenere il telaio sottile, Razer ha lavorato a stretto contatto con i partner Intel e Nvidia per perfezionare il design, affidandosi al design di riferimento Max-Q del primo per spingere la busta sottile con una GPU 1070.

"In definitiva, la domanda è stata quando dovremmo introdurre un nuovo linguaggio di design", ha detto Blanchard. "Ed è qualcosa che sapevamo lavorando a stretto contatto con Intel e Nvidia con i nuovi processori che questo è qualcosa che accadrà sul Blade 15."

"... Vogliamo che gli utenti siano in grado di aprire il retro del laptop e guardare all'interno e vedere che c'è un'attenzione ai dettagli."

Mentre i progettisti spingevano per snellire il Blade, gli ingegneri stavano facendo gli straordinari per cercare di ospitare la potente CPU e GPU all'interno. "Sapevamo di dover dissipare il calore, ma cerchiamo di non aggiungere prese d'aria su ogni superficie", ha detto Blanchard. "Stiamo davvero combattendo, non solo al millimetro, ma a 0,01 millimetri." Di conseguenza, gli ingegneri hanno portato la camera di raffreddamento a vapore che ha debuttato sul Blade 17 e il team ha lavorato su una nuova ventola.

Per risolvere i problemi con il calore, tutti i componenti interni sono stati esaminati per vedere se la loro altezza e il loro posizionamento impedivano il flusso d'aria. Un transistor di appena un millimetro troppo alto, ad esempio, potrebbe creare turbolenza e surriscaldare il Blade. Gli ingegneri hanno cercato il componente perfetto per lavorare con il design e i requisiti di altezza del Blade e il team ha scoperto che era necessario riprogettare il design della ventola per fornire un migliore flusso d'aria.

Ma nessun componente può esistere al di fuori degli incessanti sforzi di progettazione del Razor, anche all'interno. Una volta che tutto è stato accuratamente testato termicamente, il team di Blanchard ha esaminato le prese d'aria, le griglie e le aperture del sistema. Qualsiasi componente interno che poteva essere visto dall'esterno doveva essere sostituito con parti rivestite di nero per garantire che il Blade 15 fosse elegante.

Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15Come Razer ha realizzato il Razer Blade 15 Chuong Nguyen / Tendenze digitali

"Nel corso degli anni, ci siamo impegnati per ottenere la scheda madre nera: PCB nero, elementi neri", ha spiegato Blanchard. "Con l'ultimo Blade 15, offriamo all'utente la possibilità di aggiornare la RAM, quindi vogliamo che gli utenti siano in grado di aprire il retro del laptop e guardare all'interno e vedere che c'è un'attenzione ai dettagli".

L'idea di creare un laptop come il Razer Blade ha dei compromessi intrinseci presi in considerazione nell'equazione. La questione del calore e del throttling è sempre stata una battaglia per i laptop da gioco sottili e anche per i laptop di Razer in passato. Ma questa volta, Razer si è sentita pronta a fornire il livello di prestazioni e di estetica che i suoi fan desiderano.

Il team di Blanchard ha imparato alcune lezioni importanti quando ha sperimentato con la tastiera meccanica del Blade 17.

La gestione della potenza termica del Blade 15 non è stata un'impresa facile. È un problema per ogni laptop, ma particolarmente impegnativo data la combinazione delle dimensioni ridotte del laptop e dei potenti componenti interni. Razer ha sperimentato una serie di diversi design e posizionamenti delle ventole e alla fine ha deciso di utilizzare due ventole rivolte verso il basso per aspirare l'aria e una camera di vapore, un'innovazione oltre ai tradizionali tubi di calore.

"Realizziamo un paio di concetti e prototipi per vedere quale funziona meglio", Blanchard ha descritto il processo di progettazione delle termiche del Blade 15. “Dopo aver selezionato il design migliore, ci siamo concentrati sulle prese d'aria per avere la temperatura della pelle più bassa in determinate aree. Ovviamente, la fronte - l'area appena sopra la tastiera - è un'area a basso tocco, quindi possiamo permetterci di avere temperature leggermente più calde. La tastiera, il poggiapolsi e il trackpad sono aree in cui cerchiamo di controllare. Quindi tutte le termiche sono un lavoro molto complesso da capire perché ci sono molti test e simulazioni ".

Fare i compromessi necessari

La soluzione presentata nel Razer Blade 15 non piacerà a tutti. Chi è alla ricerca delle migliori prestazioni di gioco in assoluto dovrà guardare a laptop con chassis più voluminoso e prese d'aria enormi. Ma l'equilibrio tra prestazioni e portabilità è sul filo del rasoio che Blade cammina meglio di qualsiasi altro laptop da gioco che abbiamo mai visto.

Riley Young / Tendenze digitali

A parte il calore e le prestazioni, la tastiera è un'altra considerazione importante poiché i progettisti cercavano di snellire il design del Blade. A differenza del più grande Blade da 17 pollici, il team di Blanchard ha dovuto fare la concessione di spedire il Blade 15 senza una tastiera meccanica.

"In definitiva la tecnologia ci porta a un punto in cui possiamo avere uno stack più sottile per la tastiera e avere comunque una buona esperienza", ha detto Blanchard della tastiera a membrana. Razer ha sperimentato diverse forze di attivazione dei tasti, suoni di clic, forme dei tasti e layout della tastiera prima di stabilirsi sul design finale che offre una corsa dei tasti decente con una buona forza di attivazione, dati i dati demografici dei giocatori.

La storia di Blade 15 è un lavoro d'amore che può essere ricondotto alla pianificazione attenta di Razer, all'attenzione ai dettagli e a un mix di casualità.

Il team di Blanchard ha imparato alcune lezioni importanti quando ha sperimentato con la tastiera meccanica del Blade 17. Poiché non era possibile creare tasti a mezza altezza, il Blade 17 è stato il primo notebook Razer a essere fornito con tasti freccia a tutta altezza. E poiché i tasti freccia a tutta altezza sono stati ben accolti, Razer ha portato il design della tastiera sul Blade 15. Tuttavia, a causa della magrezza e della posizione della ventola del Blade 15, i progettisti hanno deciso di non utilizzare una tastiera meccanica: il team di Blanchard non era disposto a realizzare Lama 15 più spessa.

E anche se i progettisti hanno lottato per la tastiera del Blade 15, i dattilografi hanno ritenuto che il layout della tastiera con i tasti freccia a tutta altezza non fosse adatto per la produttività. Invece di rilasciare i tasti freccia giù di una riga per accogliere i tasti su e giù a grandezza naturale, Razer ha optato invece di spostare il tasto freccia su di una riga, posizionandolo tra il punto interrogativo e un tasto Maiusc destro ridotto. I dattilografi che si affidano al tasto MAIUSC destro ora devono andare oltre.

"Sarò perfettamente onesto, questo non è qualcosa di facile per me", ha confessato Blanchard, osservando che la memoria muscolare può essere riqualificata nel tempo per adattarsi al nuovo layout. "È solo una decisione dal nostro punto di vista su ciò che funziona meglio."

La storia del Blade 15 è un lavoro d'amore: un'attenta pianificazione con un'attenzione incrollabile ai dettagli, unita a un mix di casualità dato che il giusto set di tecnologie era finalmente disponibile.

Questa tendenza verso magri, leggeri e potenti è solo all'inizio. All'IFA, stiamo vedendo più produttori implementare questa tendenza e grazie alla maturazione di potenti tecnologie, come processori più veloci e la nuova grafica GeForce RTX 2000 di Nvidia, assisteremo a una corsa al dimagrimento. Dispositivi come le serie MSI Stealth Thin, Gigabyte Aero e Asus ROG dimostrano che Razer sta stabilendo una nuova tendenza nei laptop da gioco.

Con un design boxier che massimizza il volume interno del Blade, ci aspettiamo di vedere i produttori di giochi iterare e innovare per portare prestazioni ancora maggiori in pacchetti più sottili. Una cosa sappiamo per certo: Razer sarà l'azienda che guiderà la conversazione anche in futuro.