Come rimanere al sicuro ed evitare le truffe mentre si cercano le offerte del Black Friday

Le festività natalizie sono alle porte, il che significa più acquisti online, ma sfortunatamente significa anche più truffe online. Con sempre più persone che cercano offerte per il Black Friday e il Cyber ​​Monday online, è essenziale sapere come proteggersi dalle truffe.  

Gli esperti avvertono che la maggior parte delle truffe legate allo shopping natalizio può verificarsi direttamente nella tua casella di posta elettronica o su siti dall'aspetto autentico, specialmente durante il folle weekend del Black Friday.

"Ci aspettiamo di vedere un aumento degli attacchi di phishing e malware poiché gli hacker li utilizzano per le festività natalizie e gli argomenti delle festività", ha dichiarato a Digital Trends Adrien Gendre, chief solution architect presso il principale provider di sicurezza della posta elettronica, Vade Secure.  

Non subire phishing: evitare le truffe via e-mail del Black Friday

Gendre ha detto che ci sono alcune cose a cui prestare attenzione se sei preoccupato di essere truffato tramite e-mail. Il primo è fare attenzione al tipo di offerta che vedi in un messaggio poiché agli hacker piace creare un senso di urgenza nelle e-mail di truffa, specialmente intorno alle offerte di shopping natalizio.  

La seconda cosa importante a cui prestare attenzione è chi è il mittente dell'email. Gendre ha affermato che l'oggetto e il contenuto dell'email potrebbero rivelarsi legittimi con i loghi e il gergo giusto, ma solo guardando il mittente saprai se l'email in questione è reale o meno.  

È importante notare che gli hacker oggigiorno utilizzano loghi e verbosità reali di aziende reali per indurre le persone a pensare che un'e-mail sia legittima. Vade Secure ha creato un elenco di "Preferiti di phisher", o marchi che gli aggressori usano spesso per attirare le vittime. Il marchio numero 1 è Microsoft, seguito da PayPal, Netflix, Bank of America e Credit Agricole.

Per questi marchi e altri, Gendre ha affermato che in caso di dubbio, vai direttamente al sito anziché tramite e-mail.  

"Vai sempre direttamente al sito del marchio se vedi qualsiasi tipo di email su una sospensione dell'account o un problema con l'account", ha detto.  

Gendre ha affermato che anche gli hacker si stanno adattando alle tendenze. Ha notato che molti rivenditori ti invieranno una ricevuta via email se hai acquistato qualcosa e che gli hacker la stanno usando a loro vantaggio inviando email di ricevuta false.  

E tutte queste e-mail non si trovano solo nella tua casella di posta indesiderata, ma sono in bella vista anche nella tua normale casella di posta.  

"Gli hacker stanno diventando sempre più sofisticati nell'ottenere qualcosa nella casella di posta in arrivo diretta piuttosto che nella casella di posta indesiderata", ha detto Gendre.  

Per il prossimo weekend di shopping natalizio del Black Friday, il consiglio di Gendre è di rallentare ed essere pratico quando si leggono le e-mail. Può essere facile rimanere intrappolati nelle e-mail di offerte e agire rapidamente per assicurarti di ottenere l'affare, ma è importante cercare tutti i segni rivelatori di un'e-mail di spam prima di fare clic su qualsiasi cosa.  

Come sapere se un sito Web del Black Friday è legittimo

A parte le e-mail, questo Black Friday potrebbe anche essere ingannato da siti falsi che promuovono sconti e offerte. Secondo i ricercatori dell'azienda di sicurezza Check Point, i phisher attirano gli acquirenti utilizzando siti Web falsi che sembrano quasi identici a quelli reali.

Secondo un nuovo studio pubblicato martedì da Check Point, la quantità di siti Web falsi di quest'anno è più che raddoppiata.

"Con solo metà novembre passato e anche prima del picco del Black Friday e del Cyber ​​Monday, l'uso di URL di phishing per l'e-commerce è più che raddoppiato dal picco dello scorso novembre, infatti, è aumentato del 233%", afferma lo studio.

È essenziale prestare attenzione all'URL del sito Web per scoprire se è reale o meno. Check Point ha detto che un sito web che si spaccia per amazon.com potrebbe avere un URL come amaz0n-jp [.] Com - con uno zero invece di una O - quindi qualcuno che cerca un accordo veloce potrebbe non notare l'URL falso.

Check Point ha affermato che un altro indicatore importante per un sito Web falso è da cercare sono gli errori di ortografia su un sito Web.

E la cosa numero 1 da tenere d'occhio per questo imminente weekend di shopping natalizio è usare il buon senso: se un affare è troppo bello per essere vero, come l'80% di sconto su un iPhone 11 Pro, allora probabilmente lo è.