Come rendere invernali le tue scarpe da corsa

come rendere invernali le tue scarpe da corsa 15288592 1318306224875728 937102931771639406 oAltra / Facebook L'inverno è qui in pieno vigore e per molti trail runner, questo significa camminare sulla neve e sul ghiaccio scivoloso. Se preferisci inseguire Old Man Winter lungo un sentiero gelido piuttosto che accumulare miglia sul dreadmill, ora è il momento di iniziare a pensare di preparare i tuoi piedi per la corsa invernale.

Le due cose principali da considerare quando si tratta di scarpe da corsa invernali sono la trazione e l'impermeabilità. Una maggiore trazione aiuterà a prevenire lo scivolamento sul ghiaccio e potenziali lesioni che ne derivano, e un equipaggiamento impermeabile progettato per mantenere i piedi caldi e asciutti è fondamentale per evitare congelamento e ipotermia.

L'ultrarunner professionista con sede in Oregon e campione del mondo sui 100 km del 2014 Max King ha offerto alcuni suggerimenti e trucchi sui migliori metodi di winterizzazione delle scarpe per mantenerti in piedi in questa stagione.

Scarpe da corsa specifiche per l'inverno

Prima di immergerci in come rendere invernali le tue attuali scarpe per il bel tempo, la soluzione più semplice - ma più costosa - per correre nei mesi freddi, umidi e possibilmente scivolosi è quella di acquistare una scarpa progettata dal produttore per tali condizioni.

"L'acquisto di una versione invernale di una scarpa ha i suoi vantaggi perché di solito hanno una tomaia impermeabile o resistente all'acqua che non consente l'ingresso di neve e acqua", ha detto King.

Molte aziende stanno rilasciando versioni invernali dei loro classici da trail running che assomigliano più a uno stivaletto, come il Salomon Snowcross CS o l'Altra Lone Peak 3.0 Mid.

Lo Snowcross offre protezione dalle intemperie attraverso uno stivaletto impermeabile con ghetta con zip e trazione migliorata grazie a nove punte con punta in carburo.

La Lone Peak NeoShell Mid è la nuova scarpa invernale di Altra che porta il NeoShell basso a nuove altezze, utilizzando la tomaia traspirante impermeabile Polartec per mantenere i piedi caldi e asciutti. Questi cattivi ragazzi non sono dotati di punte, ma utilizzano la tecnologia di trazione in gomma Maxtrac con alette TrailClaw per una presa solida. Tutte le scarpe da corsa Altra sono inoltre dotate di una trappola per ghetta incorporata per fissare uno strato aggiuntivo di impermeabilità.

Un paio di opzioni di scarpe invernali che non incorporano uno stivaletto, ma utilizzano materiali impermeabili e tecnologia di trazione progettata per prevenire lo scivolamento includono Saucony Peregrine ICE + e Inov8 Arcticclaw 300.

La nuova Saucony Peregrine ICE + utilizza la stessa suola PWRTRAC che fornisce la trazione aggressiva per cui i Peregrines tre stagioni sono famosi, ma ICE + integra l'innovativa tecnologia Arctic Grip di Vibram nelle zone ad alto impatto. Arctic Grip è specificamente progettato per fornire trazione sul ghiaccio bagnato ed è così straordinario che ha portato a casa il premio Digital Trends Outdoors Best Product of 2016.

L'Arcticclaw 300 è disponibile sia in versione normale che Thermo, che aggiunge una fodera isolante Primaloft per mantenere i piedi più caldi. Entrambi i modelli sono dotati di 16 punte in carburo di tungsteno distribuite sull'avampiede e sul tallone della suola Nobby. La tecnologia PROTEC-SHANK in polimero a 4 dita di Inov8 corre lungo le punte di trazione per proteggere i tuoi metatarsi da ulteriori impatti.

Sebbene le tecnologie specifiche per il tempo utilizzate nella progettazione di scarpe da corsa invernali possano aumentare il loro prezzo al dettaglio, tieni presente che probabilmente non le utilizzerai quasi quanto le tue normali scarpe da corsa, quindi un paio potrebbe durare più di una stagione. La decisione di acquistare un nuovo paio di scarpe da corsa fatte per gestire il ghiaccio e il freddo o modificare il paio con cui hai corso tutto l'anno dipende dalle preferenze personali e può variare a seconda del clima regionale e dello stile di vita del corridore.

Trazione fai da te

Se non vuoi acquistare un paio separato di scarpe da trail invernali per avventure sulla neve, ci sono molte opzioni fai-da-te per modificare le stesse scarpe che hai indossato tutto l'anno. I trucchi per migliorare la trazione vanno dalle semplici viti del tuo negozio di ferramenta locale ai dispositivi dal design ergonomico su suola.

"Sicuramente, nei giorni gelidi, una delle cose che le persone fanno quassù è mettere le viti per lamiera nei loro panni", ha detto King. Questa è probabilmente l'opzione di trazione più economica e più semplice. Tuttavia, la vite in acciaio si usura rapidamente, soprattutto se si lascia il sentiero per colpire il pavimento nudo.

Un'opzione molto più forte è cercare viti in carburo di tungsteno, lo stesso materiale utilizzato per realizzare utensili da taglio e munizioni perforanti. Potresti riconoscerlo dai tuoi pneumatici da neve chiodati o dalle punte dei tuoi bastoncini da trekking.

"Il carburo regge solo molto meglio della vite in acciaio zincato che trovi nel negozio di ferramenta", ha detto King. “Quelli si consumano rapidamente, soprattutto se corri su qualsiasi tipo di pavimentazione. Le viti in metallo duro sono molto più dure. "

Ice Spikes e La Sportiva Hobnails sono due esempi di viti in metallo duro che puoi torcere nel tuo paio di scarpe da corsa preferite. Le istruzioni dettagliate su come avvitare le proprie scarpe sono disponibili qui.

I perni in carburo possono essere trovati anche su opzioni suola, come Yaktrax Run e Kahtoola Nanospikes.

La Yaktrax Run sfoggia la stessa rete di gomma avvolta a spirale in acciaio del modello Walk, ma con una piattaforma di gomma piatta nell'avampiede incorporata con punte in carburo rimovibili. Le Yaktrax Run dal design ergonomico sono inoltre dotate di cinghie regolabili per fornire una vestibilità personalizzata, nonché accenti riflettenti per una maggiore visibilità durante le brevi giornate invernali.

Impermeabilizzazione

Il ghiaccio non è l'unica minaccia per la sicurezza della corsa invernale. La neve che cade delicatamente o uno strato di polvere fresca può penetrare lentamente nelle scarpe sia intorno alla caviglia che attraverso una tomaia in rete, causando piedi freddi e bagnati. Evita questo aggiungendo una ghetta resistente all'acqua alla tua attrezzatura da corsa invernale obbligatoria.

"Se stai correndo sulla neve, una ghetta è abbastanza obbligatoria solo per impedire alla neve di entrare e accumularsi." Ha detto King. "Può davvero bagnare l'interno della tua scarpa."

Le ghette Outdoor Research Ultra Trail sono un'opzione traspirante e resistente all'acqua realizzata con robusta Cordura.

Se possiedi già un paio di ghette resistenti all'acqua, non fa male applicare una nuova mano di Scotchgard per mantenere la loro idrorepellenza.

Se ti ritrovi con calzature allagate alla fine di una corsa innevata, non preoccuparti, DryGuy produce diversi prodotti progettati per accelerare il tempo di asciugatura degli indumenti invernali bagnati.

Trova la soluzione più adatta a te

Oltre ad essere l'opzione più economica, personalizzare il tuo paio di scarpe da corsa con caratteristiche invernali ti consente di correre con le scarpe con cui ti senti già a tuo agio e libera spazio nell'armadio delle scarpe da corsa, ma te ne perderai alcune della più recente tecnologia di mescola di gomma che potrebbe fare la differenza tra un passo e uno scivolamento sul ghiaccio bagnato.

La chiave è sapere come stare al sicuro là fuori e trovare una soluzione che funzioni al meglio per te. Lascia che le tue scarpe proteggano il tuo corpo dai pericoli invernali aumentando la trazione e aggiungendo uno strato extra di protezione dall'acqua prima di colpire i sentieri!