Le storie di gruppo di Facebook consentono ai membri di condividere la stessa storia

Facebook

Le storie di Facebook si stanno espandendo ai gruppi. Martedì 4 dicembre, Facebook ha annunciato la disponibilità globale di storie di gruppo. La funzione consente ai membri dello stesso gruppo Facebook di contribuire alla storia del gruppo.

A differenza delle storie provenienti dai singoli utenti di Facebook, le storie di gruppo consentono a più membri dello stesso gruppo di condividere la stessa storia. La Storia mostra quindi il nome del gruppo e il singolo utente che crea il post.

Per aggiungere a una storia di gruppo, gli utenti di Facebook possono accedere al gruppo sull'app Facebook e toccare "aggiungi" sotto l'opzione che dice "La storia del tuo gruppo". Gli utenti possono quindi selezionare una foto o un video dal rullino fotografico e, come con una tipica Storia, possono scegliere di aggiungere adesivi, testo, scarabocchi ed effetti prima di aggiungere il contenuto. Le opzioni sulla privacy consentono inoltre agli utenti di condividere lo stesso contenuto sulla propria Storia, oltre a creare un post o inviare in Messenger.

//s3.amazonaws.com/digitaltrends-uploads-prod/wp-content/uploads/2018/12/group-stories-how-to-video.mp4

L'espansione dello strumento precedentemente testato si avvia anche con reazioni all'interno di quelle storie di gruppo, che consente ai membri di rispondere con reazioni emoji. Lo strumento, afferma Facebook, consente agli utenti di rispondere rapidamente alla Storia.

Non tutti i gruppi avranno la nuova opzione Storie. Facebook afferma che l'amministratore del gruppo può scegliere un'impostazione che limita la condivisione solo ai membri dell'amministratore, invece che a ogni membro del gruppo. Gli amministratori del gruppo possono anche utilizzare nuovi strumenti per approvare o eliminare i contributi alle storie dei membri prima che vengano pubblicati.

Facebook afferma che le nuove storie di gruppo sono progettate per incoraggiare la condivisione casuale tra i membri del gruppo. Ad esempio, la società afferma che un gruppo come Dogspotting può utilizzare Storie per consentire ai membri di condividere foto e video dei diversi cani che individuano. Facebook immagina gruppi di cucina che condividono ricette e piatti su storie di gruppo e gruppi di viaggio che condividono scorci delle avventure dei membri.

Sia le storie che i gruppi sono stati al centro di molti degli ultimi aggiornamenti di Facebook. Facebook ha recentemente aggiunto l'opzione per aggiungere musica a una storia poco dopo che Instagram ha ottenuto la funzione. I gruppi di Facebook nell'ultimo anno hanno acquisito funzionalità come mentori, Watch Party e un test per gli abbonamenti di gruppo a pagamento. Ad agosto 2018, Facebook ha dichiarato che più di due milioni di utenti partecipano ai gruppi.