Snapchat si scusa per la violazione dei dati che colpisce i dipendenti

storie snapchat la tua app storia 2017 snap chat smartphone ios androidI messaggi di Snapchat potrebbero scomparire, ma ciò non significa che i suoi dipendenti vogliano che i loro dati personali facciano lo stesso. Quando si tratta di violazioni, non sono solo i consumatori che possono diventare vittime, ma anche il funzionamento interno delle aziende è a rischio. Domenica scorsa, Snapchat ha rivelato che un dipendente "è caduto per una truffa di phishing e ha rivelato alcune informazioni sui salari dei nostri dipendenti", compromettendo l'identità di alcuni dei suoi dipendenti attuali ed ex.

"Venerdì scorso, il reparto buste paga di Snapchat è stato preso di mira da una truffa di phishing e-mail isolata in cui un truffatore ha impersonato il nostro amministratore delegato e ha chiesto informazioni sulle buste paga dei dipendenti", ha spiegato Snapchat nel suo post sul blog. "Sfortunatamente, l'e-mail di phishing non è stata riconosciuta per quello che era - una truffa - e le informazioni sui salari di alcuni dipendenti attuali ed ex sono state divulgate esternamente".

Fortunatamente, l'app insiste: "Nessuno dei nostri sistemi interni è stato violato e non è stato possibile accedere alle informazioni degli utenti".

Questa non è affatto la prima volta che l'azienda ha avuto problemi con hack e violazioni, anche se generalmente hanno interessato gli utenti e non i dipendenti. Nel 2014, l'applicazione effimera ha fatto trapelare circa 200.000 foto, sebbene abbia trasferito la colpa ad app di terze parti non ufficiali. Questa volta, tuttavia, la colpa è proprio di Snapchat e solo quelli più vicini all'azienda sembrano essere interessati.

Sebbene Snapchat non abbia rivelato esattamente quale tipo di dati è stato compromesso, le informazioni sui salari in genere includono cose come dati sullo stipendio, numeri di previdenza sociale, informazioni bancarie, indirizzi, e-mail e altre forme di identificazione che potrebbero essere combinate per creare un vero problema per Snapchat dipendenti. L'FBI è stata avvertita della violazione e, secondo quanto riferito, a tutti i dipendenti interessati sarebbero stati offerti due anni di assicurazione contro il furto di identità e monitoraggio gratuiti.

"Quando accade qualcosa del genere, tutto ciò che puoi fare è riconoscere il tuo errore, prenderti cura delle persone colpite e imparare da ciò che è andato storto", ha detto Snapchat nel suo post sul blog. “Per mantenere questo ultimo punto, raddoppieremo i nostri già rigorosi programmi di formazione sulla privacy e la sicurezza nelle prossime settimane. La nostra speranza è che non dovremo mai più scrivere un post sul blog come questo. "