Dopo 20 anni, AOL Instant Messenger si chiude definitivamente

Messenger istantaneo AOLI giorni di Running Man che girava con gioia sul tuo desktop sono ufficialmente terminati. AOL Instant Messenger (AIM), l'ultimo residuo dell'originale giardino recintato di AOL, ha ufficialmente firmato dopo 20 anni.

Lanciato nel lontano 1997, quando avevi ancora bisogno di ottenere un CD di installazione dal negozio di alimentari, AOL Instant Messenger è stato il primo servizio di chat tradizionale nei primi giorni di Internet. Per soli $ 19,95 al mese, potresti creare un nome utente imbarazzante che continuerà a perseguitarti per la maggior parte della tua vita adulta e chattare istantaneamente con altre persone in tutto il mondo.

Dopo i suoi anni di boom nei primi anni 2000, l'AIM ha perso terreno. Con le app di messaggistica istantanea concorrenti e l'aumento degli SMS, convincere gli utenti a pagare per la messaggistica istantanea è diventato difficile da vendere. Nel 2007 la società ha rimosso le chat room da AIM e ha lanciato un'app stand-alone per gli utenti Windows.

Nel 2008, AIM è arrivato ai prodotti Apple con app per iPhone e Mac. È seguita con un'app per iPad nel 2010. Alla fine AIM è stato integrato in OS X, consentendo agli utenti di accedere al servizio, ma era troppo tardi. Durante questi anni, AOL ha provato altre cose per trattenere gli utenti come le pagine AIM di breve durata, ma il momento era passato e gli utenti si stavano riversando sulla chat di Facebook e su altri concorrenti più giovani.

Non importa quanto ci provasse, AOL non poteva far rivivere il corpo senza vita di Running Man. La società ha rilasciato AIM Express in modo da non dover più scaricare un'app per utilizzare AOL. Sfortunatamente AIM Express ha utilizzato Flash, il che significa che hai avuto circa 10 minuti di beatitudine della messaggistica istantanea fino a quando un errore non ha incasinato qualcosa, costringendoti a chiudere il browser e ricominciare l'intero processo. AOL ha ammesso la sconfitta nel 2012 e licenziato la maggior parte del suo staff di sviluppo, mantenendo solo una manciata di personale di supporto a disposizione per i successivi cinque anni. Nell'ottobre 2017, AOL ha annunciato che avrebbe abbandonato l'AIM il 15 dicembre.

Il panorama della messaggistica istantanea oggi sembra molto diverso. Non mancano le opzioni. App mobili come iMessage e Google Hangouts competono per lo spazio con Facebook e altri servizi di messaggistica sociale. AIM, con la sua funzionalità limitata, sembra antiquato al confronto. Se desideri ardentemente quei giorni più semplici, tuttavia, Yahoo Messenger è ancora in circolazione.