Come utilizzare la modalità manuale su LG G5

Recensione LG G5 Jessica Lee Star / Digital Trends L'LG G4 vantava una delle migliori fotocamere di qualsiasi smartphone nel 2015. Il suo successore, il G5, conserva le migliori caratteristiche della fotocamera del modello precedente e ne aggiunge alcune altre che contribuiscono a rendere il telefono uno dei migliori tiratori del 2016.

Per la maggior parte, il G5 sfoggia gli stessi componenti del suo predecessore, fino allo stesso obiettivo e al sensore di immagine da 16 megapixel. Vanta la stessa apertura f / 1.8, stabilizzazione ottica dell'immagine (OIS 2.0) e un sensore dello spettro dei colori. Anche l'interfaccia del software è stata appena toccata, salvo alcune funzionalità aggiuntive. Mentre la fotocamera G4 ha davvero mostrato il suo coraggio in modalità Manuale, la G5 segue l'esempio in ogni modo. Solo che questa volta ci sono più opzioni per la creatività e un secondo obiettivo ultra grandangolare con cui lavorare. Ecco come puoi portare le tue abilità di fotografia mobile al livello successivo utilizzando la fotocamera del G5 e le sue caratteristiche.

Due obiettivi e modalità manuale

Due obiettivi sono meglio di uno

Precedente Successivo 1 di 7 come usare lg g5 modalità manuale foglie rossecome usare i fiori di ciliegio in modalità manuale lg g5come utilizzare la modalità manuale lg g5 vista grandangolarecome usare lg g5 manual mode lambourghinicome usare i tronchi d'albero in modalità manuale lg g5come utilizzare i fiori di ciliegio in modalità manuale lg g5 sul terrenocome usare la modalità manuale lg g5 chruch grandangolare

Il G5 sfoggia due obiettivi posteriori: uno è un normale obiettivo con angolo di 75 gradi e l'altro vanta un obiettivo ultra grandangolare di 135 gradi. Quest'ultimo è l'obiettivo più ampio su qualsiasi smartphone fino ad oggi. Queste due lenti sono intercambiabili in tutta l'interfaccia e sono indicate da due icone situate nella parte superiore dello schermo. Passare da uno all'altro è semplice come selezionare il normale (a sinistra) o il grandangolo (a destra).

Altri produttori di smartphone hanno offerto fotocamere a doppio obiettivo in precedenza, ma servivano a scopi singolari legati alla profondità di campo, il che significa che un obiettivo si concentrava più vicino al soggetto che stavi riprendendo, mentre l'altro affinava un oggetto che era più lontano. LG sta facendo qualcosa di completamente diverso con il G5, perché ogni obiettivo può scattare in modo indipendente ed entrambi possono essere utilizzati gratuitamente con qualsiasi funzionalità della fotocamera disponibile sul G5.

Una cosa da notare: l'obiettivo grandangolare scatta a 8 megapixel ridotti, il che non influisce molto sulla qualità, ma limita quanto puoi ritagliare o quanto grande puoi ingrandire l'immagine in seguito.

Nonostante questa limitazione, il vantaggio di avere un obiettivo così grandangolare è che panorami e paesaggi sono molto più facili da catturare in un solo scatto. In effetti, quasi tutto è più facile da spremere nell'inquadratura quando si utilizza l'obiettivo grandangolare. Le foto di gruppo di grandi dimensioni, ad esempio un matrimonio, o edifici alti che altrimenti sarebbero difficili da catturare senza allontanarsi sono buoni esempi di quando vorrai usarli.

Scattare con l'obiettivo grandangolare è molto divertente, soprattutto perché puoi catturare immagini che altri smartphone semplicemente non possono.

Andando manuale

Screenshot della modalità manuale

LG non ha modificato molto nella modalità manuale del G5, optando per quello che è stato un successo non annunciato nel suo predecessore. In poche parole, se vuoi scattare foto che non sembrano provenire da uno smartphone, vale la pena conoscere questa modalità.

Se non hai familiarità con la fotografia manuale, il layout e le impostazioni potrebbero sembrare complicati, ma LG ha progettato la sua modalità manuale per essere abbastanza facile da imparare e padroneggiare. I controlli sono allineati lungo una riga in basso. Da sinistra a destra, vedrai bilanciamento del bianco, messa a fuoco manuale, esposizione, ISO, velocità dell'otturatore e blocco dell'esposizione automatica. Tocca uno qualsiasi di essi e si apre un cursore verticale, in modo da poter regolare al volo e vedere come sarebbe l'immagine risultante in tempo reale.

Il bilanciamento del bianco regola il tono e il colore complessivi per un aspetto più naturale. La messa a fuoco manuale ti consente di controllare la messa a fuoco per qualsiasi cosa tu stia riprendendo, in particolare gli oggetti che sono più vicini. L'esposizione regola la luminosità e il contrasto. L'ISO determina la sensibilità della fotocamera alla luce disponibile. La velocità dell'otturatore controlla la velocità o la durata dell'esposizione alla luce del sensore. Il blocco dell'esposizione automatica blocca l'esposizione manuale e cerca di automatizzarla.

Modalità manuale nella messa a fuoco manuale

Non è necessario regolare tutte le impostazioni per ogni foto scattata. La velocità dell'otturatore e l'ISO sono di solito i più comuni con cui vorresti armeggiare, anche se potresti anche dover dare un'occhiata al bilanciamento del bianco. Ad esempio, quando si riprende un tramonto in modalità Auto, dove il software della fotocamera gestisce tutto, l'immagine potrebbe apparire troppo luminosa e priva di contrasto. Riprese in manuale, dove è possibile regolare otturatore, ISO e bilanciamento del bianco; l'immagine risultante sembra molto più pittoresca e naturale.

Le foto in condizioni di scarsa illuminazione sono un'altra grande. Mentre Auto fa un lavoro ammirevole, Manual lo surclassa quasi ogni volta. Essere in grado di controllare in anticipo così tanto dell'output può produrre uno scatto molto più naturale. Gioca con l'otturatore, l'ISO, l'esposizione e il bilanciamento del bianco per vedere che tipo di scatto puoi gestire. E ricorda, cerca sempre di mantenere una mano ferma quando scatti in condizioni di scarsa illuminazione o di notte. Puoi anche procurarti un piccolo treppiede.

Filtri, modalità di scatto e altro ancora

Utilizzo di filtri a pellicola

come usare il filtro per pellicola in modalità manuale lg g5 2come usare il filtro per pellicola in modalità manuale lg g5 1

LG ha aggiunto nove filtri per pellicola alla fotocamera del G5, tutti completamente opzionali, ma possono essere applicati solo in anticipo. Ciò è in contrasto con ciò a cui la maggior parte degli utenti si è abituata nell'era dei filtri rapidi di post-editing sui social media. Per questo motivo, dovrai provarli in anticipo per valutare quanto sono belli.

I filtri possono essere popolari ora a causa della loro rapida applicazione nella fotografia mobile, ma sono fondamentalmente derivati ​​dai tipi di film della vecchia scuola. LG non dà nomi particolari a quelli inclusi, ma provengono tutti dall'archivio Fuji, offrendo così una certa qualità artistica a una fotocamera già stellare. La maggior parte sono filtri colorati, con vari gradi di saturazione, insieme a una tonalità seppia e tre in bianco e nero.

Raggiungere i filtri è facile. Tocca l'icona dell'ingranaggio in basso a sinistra dell'interfaccia della fotocamera, quindi la striscia di pellicola nel menu adiacente e l'elenco apparirà in due colonne. Selezionane uno e l'anteprima dal vivo rifletterà l'aspetto del film, dandoti un'idea di come risulterà la tua foto.

Naturalmente, questi sono del tutto soggettivi, quindi ciò che potrebbe sembrare buono per te potrebbe non esserlo per un altro utente. Non esiste un modo "giusto" o "sbagliato" per usarli davvero. Tieni presente che puoi utilizzare i filtri pellicola in modalità Manuale con entrambi gli obiettivi, in modo da avere una certa flessibilità creativa.

Le modalità di scatto valgono la pena

Esempio di popout

Le modalità di scatto nelle fotocamere degli smartphone sono state ingannevoli per anni, ma ce ne sono alcune che possono essere utili. LG non ne ha confezionati molti nel G5, anche se due che si distinguono sono Multi-view e Popout, principalmente per il modo in cui usano gli obiettivi.

In Multi-view, il G5 cattura un'immagine simultaneamente dalle due lenti posteriori, più quella frontale per creare un collage. È probabile che questa modalità non sia un punto di riferimento per la maggior parte delle situazioni, ma ha una qualità divertente che potrebbe essere utile per coloro che amano i selfie e pubblicano i luoghi che hanno visitato sui social media.

Popout è di natura più artistica. Scatta con entrambi gli obiettivi posteriori contemporaneamente e aggiunge quattro opzioni per armeggiare con la visuale della fotocamera grandangolare, che confina con il fotogramma nel mezzo dell'inquadratura con l'obiettivo normale. Fisheye, bianco e nero, vignettatura e sfocatura dell'obiettivo sono disposti in una riga inferiore e puoi attivarli o disattivarli a piacimento. Puoi attivarli o disattivarli tutti o mescolarli come preferisci.

Tocca il menu a discesa in alto e puoi modificare la forma della cornice centrale in un cerchio, un esagono, una striscia di carta intestata (orizzontale) o una striscia verticale. Questa modalità potrebbe non avere senso per i tipici scatti rapidi, ma potrebbe produrre immagini interessanti se ti prendi un po 'di tempo per inquadrare le cose nel modo giusto.

Con una mano sola con Cam Plus

LG G5

Poiché il G5 è l'unico vero smartphone che offre modularità hardware, uno dei primi accessori accessori è il Cam Plus, un'impugnatura per fotocamera che aggiunge controlli a pulsanti per azionare la fotocamera del telefono. L'impugnatura stessa aggiunge 1.200 mAh in più alla batteria da 2.800 mAh del telefono, ma il vero vantaggio è che rende le riprese con una mano molto più facili.

Sull'impugnatura è presente un pulsante di scatto rigido per le foto, un pulsante separato per la registrazione video, oltre a un quadrante per ingrandire e ridurre e passare tra le due lenti posteriori. Non migliora la qualità delle immagini da solo, anche se ti aiuta a scattare con una mano più ferma. Per non parlare del fatto che puoi concentrarti con la mano libera toccando dove vuoi sullo schermo. Contorcendo le dita per toccare per mettere a fuoco, in particolare quando devi essere davvero stabile, può rovinare una foto altrimenti eccezionale. La Cam Plus potrebbe eliminare questo problema.

Dispositivi LG Friends

LG-G5

LG ha un piccolo ecosistema di prodotti che soprannomina "Friends" e includono una fotocamera a 360 gradi, la 360 Cam e un visore per realtà virtuale (VR) chiamato 360 VR. Il G5 è in grado di operare entrambi.

Nel primo caso, il G5 può accoppiarsi con la 360 Cam e mostrare una visione dal vivo di ciò che vede la videocamera a 360 gradi attraverso un'app gratuita chiamata LG 360 Cam Manager per Android e iOS. Scattare foto o interrompere e avviare i video registrati è un gioco da ragazzi e tutti possono essere visualizzati in anteprima sul telefono.

Possono anche essere visualizzati sull'auricolare 360 ​​VR tramite l'app gratuita LG 360 VR Manager. A differenza dell'auricolare Samsung Gear VR, che si aggancia a un telefono compatibile all'interno del frontalino, LG ti fa legare il G5 all'auricolare con un cavo USB-C incluso per trasmettere il contenuto. È una delle ragioni principali per cui l'auricolare di LG è molto più leggero e può essere indossato come un paio di occhiali.

Non devi nemmeno accontentarti solo del contenuto che produci tu stesso. L'app esegue fondamentalmente un'interfaccia attraverso l'auricolare che consente di guardare altri contenuti attraverso un portale chiamato vrChannel, insieme ad altre app compatibili che funzionano con il G5 e l'auricolare.

T-Mobile Verizon AT&T Sprint