Dischi rigidi PCI Express, cosa sono, quanto saranno veloci

pci express hard disk cosa sono quanto velocemente sarà intelp3700

I dischi rigidi hanno visto le loro prestazioni migliorare più di qualsiasi altro componente nell'ultimo mezzo decennio, tutto grazie alla diffusione della tecnologia allo stato solido. Ora, c'è un grande balzo in avanti che sembra pronto a diventare più diffuso per i consumatori; SSD che si collegano tramite PCI Express. Già utilizzati in alcuni sistemi di fascia alta, come il Mac Pro e una manciata di Ultrabook, queste unità super veloci potrebbero presto essere super ottenibili.

PCI cosa?

PCI Express (PCIe) sta per Peripheral Component Interconnect Express, uno standard definito nel 2004 da una collaborazione che includeva Intel, IBM, HP e altri. La connessione, che è lunga e sottile (come uno slot RAM), è stata sviluppata per gestire ogni tipo di scheda interna immaginabile, dalle schede audio alle schede video, e oltre. Ciò significava che la larghezza di banda dello standard doveva essere estremamente elevata e significava anche che ciascuno dei canali dati dello standard doveva gestire il flusso di dati in due direzioni contemporaneamente.

 PCIExpress-1

Una singola corsia PCIe 3.0 può gestire quasi un gigabyte di dati al secondo, il che significa che uno slot 4x può trasferire circa quattro gigabyte al secondo. PCI Express può gestire fino a sedici corsie in un singolo slot, che equivale a quasi sedici gigabyte di larghezza di banda. Come se non bastasse, la prossima versione dello standard prevede di raddoppiare la larghezza di banda per corsia, aumentando il limite a 31,5 gigabyte al secondo su uno slot a 16 corsie.

SATA6, in confronto, può gestire solo fino a sei gigabyte al secondo, il che lo pone in un enorme svantaggio. Anche Thunderbolt, che combina PCIe con DisplayPort in un unico standard, può gestire solo circa 1,25 gigabyte al secondo, per canale (lo standard ha due canali). 

Perché ora?

Tutto questo parlare di gigabyte e larghezza di banda fa sembrare PCI Express una soluzione naturale per i dischi rigidi. Così naturale, infatti, che ti starai chiedendo perché non è mai stato usato prima.

Ciò è in parte dovuto all'improvviso aumento della velocità del disco rigido. Prima del 2008, l'anno in cui Intel ha rilasciato il suo primo SSD consumer e ha dato il via alla concorrenza in quel mercato, i dischi rigidi semplicemente non potevano saturare una singola connessione SATA. Anche le prime unità a stato solido non potevano utilizzare completamente una singola porta SATA3.

Anche la disposizione interna di desktop e laptop è stata diversa nel 2004. Le schede di espansione erano molto più comuni. Molti sistemi avevano una scheda audio, una scheda video e una scheda di rete, che occupavano tutti spazio e lasciavano poco per altri componenti. Oggi, però, queste funzionalità sono già integrate nella scheda madre, o addirittura (in alcuni casi) nel processore.

Infine, c'è un'inerzia in ogni standard che può essere difficile da superare. Le unità SATA e PCIe richiedono driver diversi per ottimizzare la loro efficienza e, sebbene le aziende di dischi rigidi sappiano molto sullo sviluppo per SATA, non hanno molta esperienza nello sviluppo per PCIe. I produttori di unità non hanno visto la necessità di spendere soldi per la ricerca e lo sviluppo di nuovi driver per PCIe quando SATA ha portato a termine il lavoro.

Ora è necessario, tuttavia, perché non c'è nessun altro percorso ovvio da seguire. SATA non è in grado di tenere il passo con i progressi delle prestazioni a stato solido e sta limitando il potenziale che i produttori di unità possono estrarre dal proprio hardware. È necessaria un'alternativa e scegliere PCIe ha più senso che sviluppare uno standard nuovo di zecca da zero. 

Intel, di nuovo un leader

Come accennato, l'ingresso di Intel nel mercato dello stato solido consumer con la sua offerta originale, l'X25-M, è ciò che ha dato il via alla concorrenza. L'azienda ha dimostrato che un SSD ragionevolmente conveniente ed estremamente veloce piaceva agli appassionati di PC, creando un precedente per gli altri.

intelpseries

La storia sembra ripetersi. Intel ha annunciato una famiglia di nuovi SSD PCI Express al Computex, che include le serie P3700, P3600 e P3500. Il più conveniente del set, il P3500, offre 400 GB di spazio di archiviazione e velocità di trasferimento superiori a due gigabyte, per soli $ 599.

"Solo $ 599" può ancora sembrare molto, ma l'attuale raccolto di unità PCI Express è davvero scarso. Asus, Plextor e VisionTek sono le uniche aziende con opzioni PCIe in magazzino a Newegg al momento della stesura di questo documento. Ciò che è disponibile è molto costoso; l'Asus Raider, ad esempio, viene venduto a $ 349 per 240 GB di spazio di archiviazione e cita velocità di trasferimento che sono metà della velocità del P3500 di Intel. Le nuove offerte di Intel sono un valore solido rispetto a ciò che è già in circolazione.

Un calcio nel sedere 

Chiaramente, la gamma di unità PCI Express di Intel, che dovrebbe arrivare nei prossimi mesi, calpesta tutto ciò che è disponibile. Una volta lanciati, questi dispositivi diventeranno essenzialmente le unità a stato solido da acquistare, a condizione che tu abbia almeno $ 600 da spendere, ovviamente.

L'Intel X25-M è stato lanciato essenzialmente nella stessa posizione nel 2008, ma non è rimasto a lungo sul trono. I concorrenti sono entrati rapidamente nel mercato, alcuni piccoli (come Corsair) e alcuni grandi (come Samsung). Senza dubbio vedremo una ripetizione di questo nel prossimo anno o giù di lì.

 intelp3700

Non aspettarti nemmeno che la rivoluzione si attacchi ai desktop. Le unità PCI Express si trovano già in alcuni laptop, in particolare in quelli costruiti da Apple. La maggiore proliferazione della tecnologia ridurrà i prezzi e stimolerà l'innovazione che copre sia desktop che notebook. In effetti, i dischi rigidi PCI Express sono spesso perfetti per i laptop, perché sono molto sottili e possono essere confezionati in modo creativo. 

È probabile che non acquisterete una delle prime unità della serie P di Intel. La spinta al 4K aumenterà le dimensioni dei file, tuttavia, e saranno necessarie soluzioni di archiviazione rapide per rendere gestibile il trasferimento di contenuti Ultra HD (che si tratti di film, foto o trame per giochi per PC). Un'unità PCI Express potrebbe non essere disponibile nel tuo futuro immediato, ma la tecnologia sarà difficile da evitare entro pochi anni, portando i dischi rigidi a un livello di prestazioni completamente nuovo.

Credito immagine: Jona tramite Wikimedia