Come funziona un giradischi?

Nell'era della musica in streaming, potrebbe essere una domanda strana chiedersi come funziona una riproduzione di dischi. Ma la magia del giradischi continua a spingere le persone verso un formato più vecchio e, probabilmente, più ingombrante. Che cos'è un disco che gira su un giradischi che mantiene i nostri occhi divertiti e le nostre orecchie e il nostro cuore riscaldati? Diamo un'occhiata a come funziona un giradischi e come i tuoi artisti preferiti possono apparentemente essere evocati da un semplice pezzo di plastica.

Insegnare alla cera a parlare: l'origine dei record

Thomas Edison con il suo secondo fonografo Una fotografia di Thomas Edison con il suo secondo fonografo nel 1878. Levin Corbin Handy / Public Domain

Cominciamo tornando indietro - molto indietro. È la metà del XIX secolo e un inventore francese, Édouard-Léon Scott de Martinville, ha scoperto di poter creare una trascrizione fisica del suono facendo scorrere delicatamente una setola sulla superficie di un pezzo di carta o di vetro annerito dal fumo. La setola era collegata a un diaframma flessibile che vibrava quando veniva colpito dal suono, che a sua volta faceva vibrare la setola stessa, lasciando dei segni sul pezzo di carta o sul vetro. Per quanto affascinante fosse questo sviluppo, non c'era modo di riprodurre, o riprodurre, l'audio dopo la registrazione; era puramente per l'analisi visiva.

Fu solo nel 1870 che un signore di nome Thomas Edison si rese conto che se avesse potuto registrare correttamente i movimenti avrebbe potuto riprodurli. L'invenzione di Edison, il fonografo, funzionava facendo ruotare un cilindro di cera (vedi foto sopra) a velocità fino a 160 giri al minuto (rpm) trascinando un ago su di esso. Se l'ago fosse abbastanza affilato e fosse applicata una pressione sufficiente, l'ago potrebbe tagliare la cera. Se, allo stesso tempo, l'ago fosse fatto vibrare da una persona che parlava in un boccaglio ad esso collegato, le onde sonore potevano essere registrate come solchi tagliati.

Per riprodurre la registrazione, si sostituisce l'ago di taglio più sostanzioso con uno di riproduzione più leggero con una pressione minore. Ora, l'ago passerebbe attraverso le scanalature, facendo vibrare il diaframma; questo provocherebbe la produzione di un suono mentre muove l'aria e l'uso di un corno attaccato amplifica i suoni. Questo processo era la chiave per qualsiasi record in quel momento.

Dischi in vinile e altoparlanti: come funziona il tuo giradischi

Disco in vinile sul giradischi AngeloDeVal / Shutterstock.com

Ma come funziona il tuo giradischi moderno? Il tuo giradischi probabilmente non ha un corno o un cilindro rotante, quindi come riproduce il suono? Con il passare del tempo dal design di Edison, l'inventore tedesco Emile Berliner brevettò la sua versione del fonografo che invece utilizzava dischi piatti. Poiché questo stile di registrazione era più semplice da produrre e archiviare, divenne il formato dominante. Durante la prima metà del 20 ° secolo, la maggior parte dei dischi sono stati realizzati con gommalacca, una resina derivata dalla secrezione dell'insetto lac (lo sappiamo, è strano). Col passare del tempo, sono stati fatti altri progressi, permettendoti di avere i dischi in vinile plastico ad alta fedeltà più sottili che hai ora.

Quando si tratta di riprodurre il suono, il tuo giradischi moderno lo fa in modo simile all'invenzione originale ideata da Edison, ma utilizza invece l'elettricità e una cartuccia magnetica. Quando accendi il giradischi e abbassi l'ago (noto come stilo) sulla superficie del disco, inizia a scorrere nelle scanalature. Invece di vibrare un diaframma, tuttavia, lo stilo vibra e muove un piccolo magnete in quella che è conosciuta come la cartuccia (la parte che tiene lo stilo stesso). Il movimento del magnete crea un segnale elettrico che viene amplificato, di solito attraverso un ricevitore A / V alimentato, e inviato agli altoparlanti.

I tuoi altoparlanti sono semplicemente grandi magneti collegati a bobine, che sono collegate a un cono. Quando un segnale elettrico entra negli altoparlanti, muove il magnete e fa vibrare il cono. Il cono spinge l'aria, creando suono, permettendoti di ascoltare i tuoi brani preferiti. A seconda del giradischi e della configurazione, ti starai chiedendo come un disco produca due suoni diversi in due altoparlanti separati per un effetto stereo - parliamone.

Stereo, due per uno: audio a due canali

Diffusori da scaffale KEF Q150 KEF

Il tuo giradischi può produrre musica stereo grazie al modo in cui sono stati tagliati i solchi nel tuo disco. Quando Edison ha rilasciato il fonografo a cilindro, i suoi solchi si sono mossi su e giù su quelle che erano conosciute come colline e valli. I dischi piatti di Berliner, tuttavia, hanno optato per registrare la musica con l'ago che vibrava a sinistra ea destra (da un lato all'altro) in un solco a forma di V. Quando arrivò la metà del 20 ° secolo e le case discografiche volevano registrare due tracce contemporaneamente - una nel canale sinistro e una nel canale destro - optarono per un design ibrido.

Le case discografiche hanno deciso di tagliare i solchi con un angolo di 45 gradi. Ciò significa che mentre lo stilo scorre attraverso le scanalature, il lato destro del muro contiene un binario e il lato sinistro del muro ne comprende un altro. La cartuccia del disco può muoversi in combinazione con questi angoli di 45 gradi, assicurando che il movimento del magnete destro venga inviato all'altoparlante destro o sinistro corretto. Lo sappiamo, è un po 'complesso, ma forse il vecchio video di RCA incluso sopra aiuterà a spiegare il miracolo dello stereo.

Velocità e numeri: alcuni dettagli

Disco in vinile

Ora conosci le basi di come funziona un giradischi. Ma per quanto riguarda tutti i numeri di cui senti parlare? Cos'è un 45 giri e in cosa è diverso da un LP? Del resto, cos'è un LP?

Con i giradischi moderni, potresti notare un selettore di velocità con numeri come 33 1/3, 45 e 78. Questo corrisponde proprio alla velocità, misurata in giri al minuto, alla quale il tuo disco scelto deve girare quando viene riprodotto. L'opzione 78 rpm è un residuo dei tempi dei record di gommalacca, che venivano riprodotti a velocità più elevate. Le opzioni 33 1/3 e 45 giri, tuttavia, sono le due velocità che la maggior parte dei record moderni tende ad offrire; il risultato di una guerra di formato tra RCA e Columbia negli anni '40. Tutto quello che devi sapere è che dovresti controllare il tuo record per la velocità corretta prima di riprodurlo. Non danneggerai il record selezionando la velocità sbagliata, ma suonerà super accelerato o rallentato.

Quando si parla di LP, questo è semplicemente il nome che la Columbia ha scelto di chiamare i suoi dischi da 12 pollici, suonando a 33 1/3 giri / min. LP sta per "Long Playing" e intendeva indicare i dischi più recenti che potevano essere riprodotti per più di 20 minuti, rispetto al tempo di riproduzione molto più breve del disco di gommalacca di meno di quattro minuti. Ora che sai come funziona un giradischi, ascolta e divertiti!