Come eseguire ChromeOS in VirtualBox

Vuoi provare ChromeOS in VirtualBox? Sia che tu stia pensando di acquistare un Chromebook e desideri avere un'idea del sistema operativo, o che tu sia semplicemente curioso di ChromeOS, una macchina virtuale è un ottimo modo per provare il primo sistema operativo del browser di Google.

Sfortunatamente, Google non offre download di ChromeOS, almeno non in una forma facile da usare con una macchina virtuale. Anche le popolari build di ChromeOS una volta offerte da Hexxah sembrano essere scomparse. Anche la versione CloudReady di Neverware ha dei limiti.

Detto questo, le tue scelte per eseguire ChromeOS in una macchina virtuale sono estremamente ristrette. Ecco come eseguire la vecchia build di ChromeOS di Neverware in VirtualBox. Se vuoi qualcosa di più nuovo, l'azienda offre una build per VMware ESXi 6.5, Workstation 14.1.1 e Fusion 10.1.

Quello di cui hai bisogno

L'ultima versione dell'immagine CloudReady ChromeOS, v83, non funziona con VirtualBox a causa di "incompatibilità grafiche". Dovrai trovare e scaricare la versione precedente elencata di seguito, poiché Neverware non offre questo file. Per quanto riguarda VirtualBox, l'ultima versione funziona perfettamente.

  • Oracle VM VirtualBox
  • File CloudReady_Free_x64_Virtualbox.ova di Neverware

Prima di installare VirtualBox

VirtualBox non funziona quando sono installate funzionalità specifiche in Windows 10. Se viene visualizzato un errore durante il tentativo di caricare l'immagine ChromeOS, procedi come segue:

Passaggio 1: digita "attiva" nel campo di ricerca sulla barra delle applicazioni e seleziona Attiva o disattiva le funzionalità Windows nei risultati.

Passaggio 2: sullo schermo viene visualizzata una finestra a comparsa. Le seguenti funzionalità dovrebbero essere disabilitate (anche se ricontrolla a cosa stai perdendo l'accesso prima di farlo):

  • Application Guard: isola i siti non attendibili definiti dall'azienda.
  • Credential Guard: sicurezza basata sulla virtualizzazione che concede solo l'accesso privilegiato al software di sistema ai segreti.
  • Device Guard:  abilita i componenti Hyper-V.
  • * Guardia
  • Contenitori: virtualizzazione a livello di sistema per l'esecuzione di più applicazioni isolate.
  • Hyper-V: esegue macchine virtuali a 64 bit sul sistema operativo host.
  • Piattaforma macchina virtuale: componente per l'esecuzione di una macchina virtuale.
  • Piattaforma Windows Hypervisor: aggiunge un'API in modalità utente estesa per stack e applicazioni di virtualizzazione di terze parti.
  • Windows Sandbox: un ambiente virtuale e usa e getta.
  • Sottosistema Windows per Linux (WSL): livello di compatibilità per l'esecuzione di eseguibili binari Linux.

Nota: le funzionalità sopra elencate si riferiscono alla virtualizzazione e non sono incluse in Windows 10 Home. Riattiva queste funzionalità se non prevedi di utilizzare VirtualBox al di fuori di questo test drive di ChromeOS.

Passaggio 3: riavvia Windows 10.

Se l'immagine di ChromeOS continua a non caricarsi, prova quanto segue:

Passaggio 1: fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Windows PowerShell (amministratore) nel menu Power User .

Passaggio 2: digitare: bcdedit / set hypervisorlaunchtype off

Passaggio 3: spegnere il PC, quindi riavviare, non fare semplicemente clic su "Riavvia".

Esegui ChromeOS in VirtualBox

VirtualBox Import Appliance Kevin Parrish / Tendenze digitali

Passaggio 1: con VirtualBox aperto, fare clic su File nell'angolo in alto a sinistra, seguito da Importa dispositivo nel menu a discesa.

Passaggio 2: accanto al campo File , fare clic sull'icona della cartella situata all'estrema destra, individuare il file CloudReady_Free_x64_Virtualbox.ova sul PC, quindi fare clic sul pulsante Apri .

VirtualBox Trova file sorgente Kevin Parrish / Tendenze digitali

Passaggio 3: il file OVA viene visualizzato nel campo del file. Fare clic su Avanti per continuare.

Passaggio 4: lasciare tutte le impostazioni predefinite dell'appliance e fare clic sul pulsante Importa per continuare. Quando VirtualBox crea la macchina virtuale ChromeOS, viene visualizzato un popup.

VirtualBox Importing Appliance Kevin Parrish / Tendenze digitali

Passaggio 5: nel pannello principale di VirtualBox Manager, seleziona la macchina virtuale CloudReady_Free_x86 , quindi fai clic sul pulsante verde Start .

Apri la macchina virtuale ChromeOS Kevin Parrish / Tendenze digitali

Passaggio 6: il logo CloudReady viene visualizzato per un momento fino a quando non viene caricato il pannello di installazione. Seleziona una lingua, il layout della tastiera e la connessione di rete, quindi fai clic su Continua quando sei pronto.

Configura ChromeOS VM Kevin Parrish / Tendenze digitali

Passaggio 7: vengono visualizzati i termini EULA di Adobe Flash. Fare clic sul pulsante Non ora .

Passaggio 8: inserisci l'email o il telefono del tuo account Google e fai clic sul pulsante Avanti .

Passaggio 9: inserisci la password del tuo account Google e fai clic sul pulsante Avanti .

Nota: puoi anche selezionare Sfoglia come ospite , anche se vedrai più ChromeOS utilizzando un account Google.

Passaggio 10: verifica l'autenticazione in due passaggi, se necessario.

Benvenuto in ChromeOS

VM ChromeOS in VirtualBox Kevin Parrish / Tendenze digitali

Con ChromeOS caricato, puoi avere un'idea generale di cosa aspettarti. Questa build non riflette l'ultima versione, poiché l'intera interfaccia ha un aspetto diverso. Alcune app basate sul Web associate al tuo account potrebbero essere visualizzate in fondo, ma questo è tutto. Questa build non viene fornita con lo sfondo, quindi ne abbiamo scaricato uno utilizzando il browser Chrome.

Browser Chrome in VirtualBox Kevin Parrish / Tendenze digitali

Nelle build più recenti, le app sono nascoste in un "vassoio" accessibile facendo clic sull'icona Launcher . In questa build precedente, fai clic sulla lente d'ingrandimento nell'angolo in basso a sinistra e viene visualizzata una finestra pop-up vecchia scuola con tutte le tue app basate sul web. Poiché questa build non supporta (o include) Google Play, le app Android non possono essere scaricate e installate.

Barra delle applicazioni di ChromeOS Kevin Parrish / Tendenze digitali

Fare clic sulla propria icona situata accanto all'orologio di sistema, quindi su Impostazioni per modificare lo sfondo, la velocità del mouse, il percorso di download predefinito, Google Cloud Print e altro.

Impostazioni di ChromeOS VirtualBox

Anche se non sembra esserci alcun mezzo per modificare la risoluzione di output per completare meglio il desktop del tuo PC, puoi passare da tre modalità: Fullscreen, Seamless o Scaled o selezionare una percentuale per aumentare il desktop ChromeOS dal 125% al 300%.

Scalabilità delle modifiche alla VM di ChromeOS Kevin Parrish / Tendenze digitali

Come mostrato sopra, fare clic su Visualizza sulla barra dei menu della macchina virtuale e selezionare una delle tre modalità, oppure fare clic su Schermo virtuale 1 e selezionare una percentuale specifica.

Prova prima di acquistare

A questo punto, l'esecuzione di ChromeOS in una macchina virtuale utilizzando la build collegata sopra fornisce semplicemente un esempio. Sfortunatamente, l'immagine corrente di CloudReady non supporta VirtualBox. Inoltre, non funziona nemmeno su VMware Workstation player 15.5: funziona solo su VMware ESXi 6.5, Workstation 14.1.1 e Fusion 10.1.

Detto questo, se vuoi provare ChromeOS, visita Best Buy o un punto vendita simile che vende Chromebook. Altrimenti, la sperimentazione con ChromeOS in VirtualBox è estremamente limitata fino a quando non arriva un'altra immagine con una versione più recente di ChromeOS.