Come gestire lo spazio su disco con il menu di archiviazione di Windows 10

Windows 10Greg Mombert / Digital Trends Windows 10 ha inserito un nuovo pezzo molto importante nelle sue impostazioni chiamata sezione Archiviazione. È un ottimo posto dove andare per gestire lo spazio su disco, modificare le impostazioni dei dati o vedere cosa occupa così tanto spazio sul tuo PC. Parliamone!

La sezione Archiviazione di Windows 10

La sezione Archiviazione di Windows 10 offre molte più funzionalità di quelle a cui potresti essere abituato nel menu di sistema di Windows medio. È stato progettato per essere un hub che collega tutte le funzionalità di gestione dei dati, consentendo di rivedere e modificare rapidamente le cose per riorganizzare o aprire nuovi spazi. Questo è un enorme passo avanti, ma significa anche che puoi incasinare o perdere i tuoi dati molto facilmente se non sai cosa stai facendo. Ti preghiamo di dedicare un po 'di tempo per conoscere prima l'archiviazione di Windows 10 (non preoccuparti, è più facile di quanto sembri). Inizieremo con i passaggi più elementari, dove trovare lo spazio di archiviazione in Windows 10.

Cortana e il menu di ricerca sono felici di aiutarti e portarti direttamente lì se cerchi "spazio di archiviazione". Se preferisci un modo più tradizionale, vai su Impostazioni , quindi scegli Sistema . In Sistema vedrai una barra laterale con una serie di categorie, tra cui Archiviazione .

Quando apri per la prima volta Archiviazione, sembra molto semplice. Sembra essere una descrizione delle tue unità, quanto spazio dati stanno utilizzando in GB e quanto spazio libero è rimasto. Siamo abituati a vedere questa parte, ma la vera magia accade quando fai clic su una delle tue unità e apri un intero nuovo set di opzioni, inclusa la possibilità di approfondire ciò che occupa spazio su disco ed eliminare tutti i dati che decidi non hai bisogno.

Opzioni per cancellare lo spazio su disco

windows10storage

Stai cercando di creare più spazio per il tuo dispositivo Windows? Lo stoccaggio è il posto dove stare. Inizia andando all'unità C:, spesso chiamata "Questo PC". Verrà visualizzata la finestra Utilizzo dello spazio di archiviazione , in cui puoi vedere dove sono conservati la maggior parte dei dati sul tuo computer.

Dovresti notare diverse sezioni qui, tra cui "Sistema e riservato", "App e giochi" e "Documenti". Puoi fare clic su uno di questi tre per visualizzare ancora più categorie che mostrano dove vengono utilizzati i dati. "Sistema e riservato" in genere contiene la maggior parte dei dati di Windows, il che lo rende un buon punto di partenza se si desidera liberare spazio su disco. Esaminiamo alcuni dei trucchi di archiviazione più efficaci per eliminare i dati non necessari.

Archiviazione su unità di Windows

Annullare l'ibernazione: in "Sistema e riservato", vedrai GB riservati a qualcosa chiamato file di ibernazione . Se non metti mai in letargo il tuo computer, puoi disabilitare la funzione e liberare immediatamente quei numerosi concerti. Accedi alla modalità prompt dei comandi come amministratore e digita il comando "powercfg -h off" nella finestra. Questo dovrebbe rimuovere l'opzione di ibernazione. Nota che puoi anche disattivare Ripristino configurazione di sistema (situato proprio sotto il file di ibernazione) per il tuo PC per salvare ancora più dati, sebbene la perdita di questo backup possa mettere a rischio il tuo computer se hai bisogno di cancellare e ripristinare uno stato precedente.

Software non essenziale: ora parliamo di "App e giochi". Qui viene liberato meno spazio di archiviazione, ma questi dati tendono ad essere più superflui: puoi sbarazzartene senza cambiare il modo in cui funziona il tuo computer. Tieni presente che puoi cercare app specifiche per nome o ordinarle in base alle dimensioni o alla posizione durante la ricerca. Se vuoi eliminare un'app, fai clic su di essa per visualizzare un pulsante di disinstallazione istantaneo : funziona per tutte le app sul tuo computer, non solo per quelle scaricate da Windows Store. Notare anche il comando blu nella parte superiore della finestra per gestire le funzionalità opzionali . Si tratta di estensioni e plug-in utilizzati nel software su tutto il computer di cui non hai realmente bisogno.

File temporanei di archiviazione di Windows

File temporanei: torniamo al primo menu C: Drive, dove puoi scorrere verso il basso per trovare una sezione su File temporanei , Download e Cestino . Queste sono tutte potenziali fonti di file che puoi eliminare. I file temporanei sono probabilmente i più sicuri da eliminare perché ... beh, sono temporanei e alla fine sarebbero comunque eliminati. Il Cestino è un posto classicamente sicuro per liberare spazio e puoi visitarlo direttamente da questo menu. I download sono anche un'area sicura per pulire la casa, poiché rappresentano i file che hai scaricato da Internet. Di solito, qualsiasi file importante viene quindi spostato altrove dall'utente. Gli installatori, nel frattempo, non hanno uno scopo dopo l'installazione del software.

Altri trucchi nell'archiviazione

windows10storagemenu1
  • Scopri cosa è importante / non necessario: ricordi un paio di paragrafi in alto, quando abbiamo parlato delle opzioni di ordinamento per le tue app? Puoi farlo con qualsiasi sezione di unità in Archiviazione, che è davvero utile per vedere a colpo d'occhio quale software sta occupando la maggior parte del tuo spazio di archiviazione e se ne hai bisogno o meno. Tieni inoltre presente che puoi aggiornare ogni unità dopo aver eliminato qualcosa per vedere come la tua azione influisce sullo spazio corrente.
  • Decisioni di archiviazione automatizzate: nella parte inferiore della prima finestra di archiviazione troverai una sezione chiamata Salva posizioni . Qui puoi controllare esattamente dove verranno salvate nuove app, documenti, musica, immagini e video. Ciò consente un ampio controllo futuro su come i dati vengono suddivisi per una più facile cancellazione della memoria e una migliore gestione dei dati. Per una gestione più approfondita, puoi anche gestire spazi e pool in un modo che potrebbe sembrare più familiare agli utenti di Windows 8.
  • OneDrive: abbiamo parlato principalmente di cosa fare in C: Drive, ma noterai più opzioni di Drive se hai configurato OneDrive, Dropbox e altre varie partizioni. Ogni sezione fornisce informazioni sui dati, ma OneDrive vale la pena richiamare in modo specifico, poiché Microsoft si è sbarazzata dei segnaposto e ha reso più difficile vedere cosa sta succedendo all'interno. Fino a quando Microsoft non aggiornerà Windows con una soluzione OneDrive a questo dilemma, l'archiviazione è un ottimo posto dove andare quando vuoi gestire i dati che archivi nel cloud.