Come sapere se la tua videocamera di sicurezza domestica intelligente è stata hackerata

Ci sono storie terrificanti di hacker che prendono il controllo dei sistemi di sicurezza e spiano le famiglie attraverso le loro telecamere. Queste storie possono farti sentire un po 'paranoico se hai un sistema di sicurezza.

Le funzionalità di connettività possono migliorare il tuo sistema di sicurezza dandoti accesso remoto al tuo feed video e permettendoti di archiviare le tue registrazioni di sicurezza nel cloud. Tuttavia, queste funzionalità di connettività sono anche uno svantaggio poiché rappresentano una vulnerabilità e potrebbero consentire a un criminale di accedere ai tuoi feed video.

Ci sono alcuni segnali a cui prestare attenzione se hai alcune telecamere all'interno o all'esterno della tua casa e conoscere questi segnali ti aiuterà a reagire rapidamente in caso di violazione. Esaminiamo i segnali più comuni che un hacker ha ottenuto l'accesso al tuo sistema di sicurezza.

Suoni o voci strani

Se gli hacker vogliono deliberatamente rendere nota la loro presenza, parleranno attraverso la tua fotocamera utilizzando la sua funzione di comunicazione bidirezionale. La maggior parte delle fotocamere offre questa funzione, consentendo alle persone di chattare con chiunque sia a casa, ma saprai immediatamente che qualcosa non va quando inizi a sentire strani suoni o persino voci che cercano di stimolare la conversazione.

Prendi nota, anche se è un piccolo pigolio.

La luce LED è accesa

Per precauzione, le telecamere per interni in genere hanno una luce LED per indicare che qualcuno in remoto sta accedendo attivamente alla telecamera. Vedere la luce a LED accesa è un chiaro omaggio alla telecamera e un importante elemento visivo per tenere le persone consapevoli.

Panoramica o inclinazione

Mentre la maggior parte delle telecamere per interni sono statiche, offrendo obiettivi grandangolari che coprono una discreta quantità di spazio, ce ne sono alcune che offrono un certo grado di articolazione. Il Foscam Z2 è un esempio che offre funzioni di panoramica e inclinazione, consentendo alle persone di regolare il punto di vista della telecamera per una visione ottimale della propria casa.

Se ti capita di vedere dei movimenti, dovresti essere cauto. perché è un altro modo ovvio per sapere se la tua fotocamera è stata hackerata. Poiché queste telecamere si articolano, potrebbe esserci un suono che accompagna il movimento, dandoti un avviso acustico che qualcosa sta succedendo.

La password del tuo account è cambiata

Quando configuri una videocamera di sicurezza per la prima volta, di solito ti viene chiesto di impostare un nuovo account con il servizio. Quando ti rendi conto inaspettatamente che l'app non accede, è un'indicazione che la tua fotocamera è stata hackerata. Anche se potresti ricevere un indirizzo e-mail a partire dal fatto che la tua password è stata modificata, non è sempre così.

La maggior parte delle aziende aggiunge un altro livello di sicurezza costringendo gli utenti a modificare le proprie password dopo un certo periodo di tempo, ma se non ricordi di averlo fatto tu stesso, qualcun altro l'ha fatto per te.

Aumento del traffico dati

L'accesso a un live streaming del feed di una telecamera richiede la trasmissione di una discreta quantità di dati, che è un altro modo per capire se è stato compromesso. Un modo per determinarlo è utilizzare le funzioni avanzate di monitoraggio e sicurezza del router. Ad esempio, il gateway Xfinity xFi ha la propria sicurezza integrata che monitorerà il traffico dati da tutti i dispositivi collegati a casa.

Se la tua fotocamera sta trasferendo una notevole quantità di dati, è un indicatore chiave che qualcosa non va, specialmente se sta trasmettendo dati in periodi in cui sai di non accedervi. Non solo alcuni router e gateway monitoreranno il traffico dati, ma alcuni indicheranno anche le ore durante il giorno in cui ci sono picchi.

Prendiamo, ad esempio, il router gateway Xfinity xFi, che monitora attivamente tutti i dispositivi collegati alla rete. Non solo puoi vedere la quantità di dati trasferiti da ciascun dispositivo, ma mostrerà anche i tempi durante il giorno in cui registra picchi insoliti nel trasferimento dei dati. Se ti capita di vedere un'anomalia, potrebbe essere un'indicazione che qualcosa non va.

Cronologia degli accessi con l'app

Alcune videocamere di sicurezza domestica dispongono di app che ti consentono di controllare la cronologia degli accessi del tuo account. Questo può far luce su chi potrebbe avere accesso non autorizzato alla tua videocamera.

Un produttore di sistemi di sicurezza, SimpliSafe, offre un altro livello di consapevolezza con il suo registro cronologico dei dispositivi a cui si accede nella sua app. Ogni volta che accedi all'app utilizzando le informazioni corrette su utente e password, SimpliSafe memorizza quel particolare dispositivo nel suo registro cronologico, specificando il dispositivo, la data e l'ora dell'ultimo utilizzo. Naturalmente, se noti un sospetto nel registro, significa che sei stato violato.

Sii sospettoso, sii al sicuro

I suggerimenti di cui sopra potrebbero sembrare di base. Soprattutto se hai familiarità con le pratiche essenziali di sicurezza domestica e tecnologica, potresti chiederti cos'altro puoi fare per proteggere la tua famiglia (e le tue cose). 

In definitiva, la decisione di posizionare una telecamera di sicurezza all'interno della tua casa offre una lunga lista di potenziali vantaggi. Ma ti espone anche a una nuova via di attacco da parte di criminali di tutti i tipi. A peggiorare le cose, le aziende dietro le telecamere di sicurezza per la casa intelligente spesso non danno la priorità alle funzionalità di sicurezza. Sfortunatamente, è un compromesso con la tecnologia consumer-friendly. In generale, le funzionalità che rendono la tecnologia più semplice per l'utente di solito lo rendono anche più vulnerabile alle violazioni della sicurezza.

La vigilanza è spesso la tua unica risorsa. Se la tua videocamera di sicurezza domestica intelligente si comporta in modo strano, prendi nota. In molti casi, potrebbe non essere nulla, forse un problema tecnico nel software. Ma potrebbe anche essere un segno che un hacker ha ottenuto l'accesso alla tua fotocamera.