Come capire se una foto è stata ritoccata con Photoshop: nove modi per individuare una foto falsa

Dopo aver sconfitto l'Arizona, l'estremità difensiva dei Seattle Seahawks Michael Bennett ha guidato la squadra in una danza della vittoria post-vittoria negli spogliatoi mentre un fotografo scattava una foto per l'account Twitter ufficiale della squadra. L'immagine ha catturato l'euforia della squadra dopo la vittoria, ma è stata anche un perfetto foraggio per gli artisti di fake news di Internet in cerca di attenzione virale. Con un po 'di manipolazione dei pixel, la danza celebrativa si trasforma in una fotografia di un modello nazionale che brucia una bandiera americana.

Le notizie false sono un problema crescente, ma immagini come questa possono essere ancora più difficili da individuare. Come quel virale vestito blu-oro, è difficile dire al nostro cervello che qualcosa che vediamo con i nostri occhi non è del tutto preciso. Si potrebbe pensare che un'immagine infiammatoria o scioccante attirerebbe naturalmente un esame più attento da parte degli spettatori, ma spesso è vero il contrario: possiamo reagire a un'immagine che ci disturba prima di prenderci il tempo di analizzarla. Anche se la precisione di un'immagine può essere difficile da valutare, ecco alcuni modi per capire se un'immagine è stata ritoccata con Photoshop.

Cosa fai nello spogliatoio della vittoria? La tua danza della vittoria. # SEAvsAZ pic.twitter.com/qJoVyG6ZM8

- Seattle Seahawks (@Seahawks) 4 gennaio 2016

@ Seahawks @NFL

LE PROTESTE NON SONO SULLA NOSTRA BANDIERA ???

RETWEET THE HELL OUT OF THIS # NFLBoycott # TakeAKnee # LockThemUp # MAGA pic.twitter.com/ba2iidqljW

- ᏟᎪᏚᏚᏆᎬ J Ꮎ .357 (@ cjlongoria07) 29 settembre 2017

Inizia con i segni rivelatori

A volte, tutto ciò di cui hai bisogno per stampare quell'etichetta "falsa" sull'immagine è solo uno sguardo più da vicino all'immagine stessa. Il photoshopping è un'arte in sé e creare un oggetto che non appartiene all'immagine circostante è difficile da fare bene. Questa complessità è utile per individuare notizie false, ma se non hai mai aperto Photoshop prima, potresti non sapere cosa cercare.

Fermati e pensa

Ricorda, il nostro cervello ha problemi con il concetto che ciò che stiamo vedendo potrebbe non essere reale, specialmente all'interno di una fotografia piuttosto che in una forma d'arte più soggettiva come un dipinto. Ciò rende più facile innamorarsi di un falso anche quando ci sono alcuni segni di buon senso, in particolare se l'immagine sembra confermare i nostri pregiudizi o convinzioni. Il primo passo è mettere effettivamente in discussione l'immagine anche quando nulla salta immediatamente fuori come se fosse spento. Il prossimo passo è esaminarlo in modo critico.

Il cliché, "Dove c'è fumo, c'è fuoco", assume un significato letterale nella falsa foto di Seahawks. Se sta davvero bruciando la bandiera in casa, dov'è il fumo?  

Cerca bordi difettosi

Il ritaglio intorno ai bordi di un oggetto è difficile da fare. Ingrandisci la foto in questione e guarda i bordi degli oggetti. I bordi eccessivamente affilati o frastagliati sono un segno rivelatore che l'oggetto è stato semplicemente incollato sulla foto originale.

Trova una luce non corrispondente

Una delle cose più difficili da falsificare quando si incollano due immagini separate insieme è abbinare la luce. Cerca dove cadono le zone d'ombra e cerca di individuare le discrepanze nel punto in cui cadono. Ad esempio, se una foto di due persone ha ombre che cadono sul lato sinistro del naso di una persona ma sul lato destro di quello dell'altra persona, probabilmente una di queste persone è stata incollata. Il sole non è di parte, la luce può " t andare in una direzione su una persona e nell'altra direzione su un'altra persona. (Tieni presente che per le foto in interni questo può essere più complicato, poiché potrebbero esserci più ombre proiettate da molte fonti di luce diverse.)

Questo trucco leggero è anche un ottimo modo per capire facilmente che la foto che brucia la bandiera è un falso. Il fuoco è una fonte di luce, ma la parte del corpo di Bennet più vicina alla bandiera, il suo busto, è in ombra. Se davvero teneva in mano una bandiera ardente, ne sarebbe illuminato. Invece, le parti più luminose dell'immagine sono semplicemente ciò che è più vicino alle luci del soffitto.

Diffidare della scarsa qualità

Un file immagine a bassa risoluzione può aiutare a nascondere i segni di una foto falsa. È difficile vedere se i bordi della bandiera in quella foto di Seahawks si fondono perché l'intera immagine è pixelata, un buon segnale di avvertimento che qualcosa non va bene. Con l'ampia disponibilità di Internet ad alta velocità oggi, è raro che un'immagine venga caricata a una risoluzione così bassa.

Tratta argomenti sensazionali come una grande bandiera rossa

Hai individuato una foto che ti fa immediatamente impazzire e pronto a premere il pulsante di condivisione? Fai un respiro profondo prima di premerlo. I manipolatori di foto vogliono diventare virali, e tu non diventi virale scattando con Photoshopping una cucciolata di cuccioli in un campo di margherite: diventi virale raffigurando qualcosa di sensazionale, come un modello di ruolo che fa qualcosa di molto antipatriottico. Quella foto di Seahawks è stata scattata nel 2016 e il falso ha fatto il giro dopo che la nazione era già stata divisa sui giocatori della NFL inginocchiati durante l'inno nazionale. Insomma, c'era un pubblico pronto per un'immagine del genere e il creatore del fake lo sapeva.

Gli studi suggeriscono che è più probabile che condividiamo contenuti che ci rendono arrabbiati o tristi. I manipolatori di Photoshop lo sanno e dal momento che vogliono diventare virali, cercano di curare le foto in un modo che ti farà innervosire immediatamente. Immagini e immagini insolite che ti fanno impazzire sono un'ottima ragione per dare un'occhiata più da vicino a un'immagine, ma la stessa rabbia che provi è spesso ciò che ti impedisce di esaminarla in modo critico in primo luogo.

Spesso, determinare che una foto è falsa è facile come fare clic su una versione più grande dell'immagine. Ma, a volte, individuare un falso non è così in bianco e nero. Cosa poi? Se non ci sono segni che puoi individuare all'interno dell'immagine stessa, ci sono altri modi per rilevare un potenziale falso.

Effettua una ricerca di immagini inversa

I manipolatori di foto spesso non stanno manipolando la propria foto unica ma estraendo un'immagine che hanno trovato sul web e apportando modifiche ad essa. Ciò rende più facile individuare il falso, perché potresti essere in grado di rintracciare l'originale utilizzando una ricerca di immagini su Google.

Fare clic con il pulsante destro del mouse (o fare clic tenendo premuto il tasto Ctrl su un Mac) sulla foto in questione e scegliere l'opzione "copia collegamento" dal menu. Vai su Google, fai clic su "Immagini" per aprire la ricerca di immagini, quindi fai clic sull'icona della fotocamera nel campo di ricerca. Si apre la funzione di ricerca per immagine, in cui è possibile incollare l'URL dell'immagine copiata in precedenza. Quindi, fai semplicemente clic su "Cerca per immagine".

Nei risultati della ricerca, fai clic su "Immagini visivamente simili". Ora, cerca immagini simili che non sono esattamente le stesse della foto in questione. Se seguiamo il processo per l'immagine Seahawks, vediamo l'immagine originale nei primi risultati.

Guarda i metadati

come fai a sapere se una foto è stata ritoccata con photoshoppata 2018 05 24 alle 4 37 42 pm copycome fai a sapere se una foto è photoshoppata flagfakemeta
  • 1. I metadati sull'immagine originale
  • 2. I metadati sull'immagine falsa

Le fotocamere digitali incorporano dati "invisibili" all'interno del file immagine. Sebbene non sia possibile visualizzare le informazioni nell'immagine, accedervi è facile utilizzando un editor di foto o persino un software online gratuito.

Con quel link dell'immagine ancora copiato (o ricopia con un clic destro), incolla l'URL dell'immagine in metapicz.com e premi "vai". Verrai indirizzato a una schermata che contiene tutti i metadati incorporati in quel file.

È più probabile che le immagini contraffatte abbiano metadati rimossi, il che significa che i dati sono stati cancellati dal file. In quella foto con la bandiera falsa, l'area EXIF, che dovrebbe mostrare cose come il tipo di fotocamera e le impostazioni di esposizione, mostra semplicemente "Informazioni sulla fotocamera non trovate" e "Dati EXIF ​​non trovati". L'originale, d'altra parte, dice che l'immagine è stata scattata con una Nikon D750 da Rod Mar.

Tuttavia, i dati EXIF ​​non sono sempre un segno sicuro che un'immagine è stata o non è stata manipolata. Se guardi l'EXIF della foto originale, nel software, l'immagine elenca Adobe Photoshop Lightroom. La maggior parte dei fotografi professionisti scatta quello che viene chiamato un file di immagine RAW, che deve essere elaborato con un editor di foto come Lightroom prima della condivisione. Solo vedere Photoshop elencato nei metadati potrebbe significare qualcosa di totalmente innocuo: forse l'immagine è stata semplicemente ridimensionata o sono state apportate alcune regolazioni di base dell'esposizione e del colore.

Mentre i dati EXIF ​​non possono dirti nulla con certezza del 100%, se i dati relativi alla fotocamera e al fotografo sono intatti, la possibilità che la foto sia stata manipolata in modo non etico diminuisce. Ma come con l'immagine stessa, anche i dati EXIF ​​possono essere manipolati, quindi non puoi fare affidamento solo su questo.

Prova Snopes e altri fact checker di terze parti

Se i dettagli della foto stessa, la ricerca di immagini inversa e i dati EXIF ​​non ti consentono di fidarti dell'immagine o di condividerla con tranquillità, prova i fact checker di terze parti. Cerca in siti web come Snopes alcune parole chiave nell'immagine. Snopes potrebbe non essere in grado di dirti che il tuo amico si è ritagliato su una spiaggia alle Bahamas quando è rimasto a casa tutto il fine settimana, ma le organizzazioni di controllo dei fatti tendono a cogliere rapidamente i falsi virali.

Le notizie false sono un problema crescente e le immagini manipolate sono ancora più facili da credere. Inizia cercando alcuni segni rivelatori all'interno della foto stessa, soprattutto per le immagini controverse. Una ricerca di immagini inversa, un software di metadati e organizzazioni di controllo dei fatti possono anche aiutare gli utenti Web a trovare il confine tra pixel reali e manipolati. E ricorda, le immagini che ci ispirano a reagire senza pensare sono solitamente quelle a cui dobbiamo prestare la massima attenzione.