Come fermare le e-mail di spam

A nessuno piace lo spam. Se non stai attento, annunci pubblicitari, catene di Sant'Antonio e altre forme di spam possono facilmente inondare la tua casella di posta e cancellarli può sembrare un gioco infinito di whack-a-mole. Detto questo, non sarebbe bello sapere come fermare queste email? Dopotutto, ci sono pochi modi peggiori per iniziare la giornata che sedersi al computer con una tazza di caffè caldo, solo per vedere un eccesso di messaggi di spam fuoriuscire di fronte a te.

È importante notare, tuttavia, che non sarai mai in grado di bloccare tutta la posta spam. Dato che inviare spam è così facile, molti truffatori non smetteranno mai di usarlo, anche se spesso non funziona. Tuttavia, se prendi le giuste precauzioni, puoi ridurre le tue e-mail di spam in arrivo a una quantità gestibile. Ecco come.

Ulteriore lettura

  • Come creare un indirizzo email usa e getta
  • Il miglior software antivirus gratuito
  • Come rimanere anonimi online

Passaggio 1: gestisci i filtri antispam

La maggior parte dei servizi di posta elettronica dispone di funzionalità integrate per la protezione dallo spam. Il tuo servizio di posta elettronica potrebbe ritenere automaticamente alcune email in arrivo come spam in base a vari fattori, come parole specifiche "spam" nel messaggio o uso di allegati, e puoi "addestrare" questo filtro contrassegnando manualmente lo spam che lo supera . In Gmail, ad esempio, quando apri un messaggio che consideri spam, puoi aprire il menu a discesa accanto alla parte inferiore della risposta nell'angolo in alto a destra, quindi fare clic su Segnala come spam .

Ciò sposterà l'email in questione nella cartella dello spam e, cosa più importante, invierà i dati a Gmail in modo che i suoi programmi di apprendimento automatico possano rilevare più accuratamente lo spam.

Puoi anche impostare tu stesso filtri antispam. Se ti ritrovi a ricevere molto spam con temi comuni - forse ricevi molte offerte su lavori in cui puoi guadagnare $ 500 al giorno lavorando da casa - puoi creare un filtro per inviare tali messaggi direttamente alla tua cartella spam.

Se utilizzi Gmail, ad esempio, fai clic sull'icona a forma di ingranaggio in alto a destra e fai clic su Impostazioni  dal menu a discesa risultante.

Seleziona la scheda con l'etichetta Filtri e indirizzi bloccati . Sotto l'intestazione  I seguenti filtri vengono applicati a tutta la posta in arrivo , vedrai tutti i filtri che hai applicato o nessuno, se non l'hai fatto.

Fai clic su Crea un nuovo filtro per aprire una finestra in cui puoi specificare alcune cose che consideri spam.

Ad esempio, filtra i messaggi che contengono determinate parole (come "Lavora da casa") o i messaggi che includono allegati di dimensioni superiori a 2 MB.

Passaggio 2: annulla l'iscrizione alle e-mail commerciali

Non tutte le email indesiderate sono dannose; è probabile che gran parte del disordine nella tua casella di posta sia costituito da messaggi commerciali, ad esempio quando un negozio di abbigliamento ti invia una promozione per una vendita imminente. Sebbene questi possano essere fastidiosi, è abbastanza facile disattivarli. Secondo la legge degli Stati Uniti, le email commerciali devono includere "una spiegazione chiara ed evidente di come il destinatario può scegliere di non ricevere email da [mittente] in futuro". Molte di queste e-mail presenteranno un pulsante "annulla iscrizione", di solito nella parte inferiore del messaggio. Sebbene possa essere fastidioso dover accedere a un'e-mail e cercare il pulsante di annullamento dell'iscrizione, una volta fatto, non dovrai preoccuparti di ricevere e-mail da quel mittente in seguito.

Passaggio 3: mantieni il tuo indirizzo email fuori dalle mani degli spammer

Una delle migliori precauzioni che puoi prendere per ridurre lo spam è mantenere il tuo indirizzo email il più privato possibile. Se hai un'e-mail di lavoro, distribuiscila solo a persone che conosci professionalmente ed evita di pubblicarla su siti popolari o servizi di social media: se il tuo lavoro dipende dal mantenimento di una presenza online, potrebbe essere difficile. Mantieni un indirizzo email separato per scopi commerciali (ad esempio quando un'azienda o un ristorante si offre di inviare la ricevuta tramite posta elettronica anziché stamparla).

Probabilmente sarà impossibile impedire a tutti i messaggi di spam di raggiungerti, ma seguire i suggerimenti precedenti dovrebbe aiutare a frenare il flusso.

Passaggio 4: scegli un software che blocca lo spam

Se desideri un ulteriore livello di protezione oltre a quello fornito dal tuo client di posta, puoi anche installare un software specifico per filtrare lo spam dalla tua casella di posta. Se stai cercando un software gratuito di filtraggio dello spam, puoi utilizzare applicazioni come Spamhilator (Windows) o SpamSieve (MacOS), che possono entrambe connettersi al tuo client di posta elettronica e possono offrire strumenti che i client di posta non fanno, dando così hai un tasso di rilevamento più elevato.